Crea sito

Come fare le melanzane sott’olio

Come fare le melanzane sott’olio facilmente in casa? Oggi vi svelo tutti i trucchi e i consigli da seguire per prepararle al meglio. Le melanzane sott’olio fanno parte delle conserve che a casa mia prepariamo ogni anno, insieme ai buonissimi pomodori secchi e ai peperoncini sott’olio.

Sono una vera delizia e prepararle non è poi così difficile come può sembrare. Come in tutte le cose, anche in questo caso vi occorreranno una buona dose di pazienza e dei piccoli accorgimenti per prepararle bene.

Sulla mia tavola non mancano mai, ma prima di gustarle ricordate che dovrete farle maturare per almeno un mese, in modo che possano ben insaporirsi. Curiosi di scoprire la ricetta della mia nuova bontà? Seguitemi!

come fare le melanzane sott'olio
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: Per 3 vasetti da 500 g
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 2 kg Melanzane
  • 2 bicchieri Aceto bianco
  • 2 bicchieri Acqua
  • q.b. Limoni
  • q.b. Peperoncini piccanti
  • q.b. Aglio
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Lavate le melanzane sotto l’acqua corrente, quindi asciugatele bene con un canovaccio da cucina e sbucciatele. Affettatele a fette spesse circa mezzo centimetro e, successivamente, tagliate ogni fetta a bastoncini. Ponete i bastoncini ottenuti in una ciotola con fette di limone e sale fino. Le fette di limone serviranno a non far annerire le melanzane, mentre il sale servirà a formare la salamoia.

  2. Coprite la ciotola con un canovaccio e ponetevi sopra un peso in modo che la salamoia possa fuoriuscire. Tenete le melanzane a riposo in questo modo per circa 12 ore. Trascorso questo tempo, eliminate le fette di limone e strizzate molto bene le melanzane, ponendole in un’altra ciotola.

  3. Unite l’aceto bianco e l’acqua, quindi ricoprite la ciotola con un canovaccio e ponete nuovamente un peso in superficie. Lasciate riposare il tutto per altre 12 ore, quindi trascorso quest’ulteriore tempo di riposo, strizzate nuovamente le melanzane e ponetele in una ciotola pulita.

  4. Ora preparate un trito di aglio e peperoncino. Unite anche del basilico se vi piace. Iniziate a preparare i vasetti che avrete sterilizzato in precedenza. Sul fondo ponete un po’ d’aglio e peperoncino insieme all’olio extravergine d’oliva. Sistemate uno strato di melanzane ben strizzate e procedete in questo modo fino al riempimento dei vasetti.

  5. Ricordate di non arrivare fino all’orlo, ma di lasciare circa un centimetro di spazio e prestate attenzione durante la fase di riempimento, poiché non dovrà esserci alcuno spazio all’interno. Le melanzane dovranno risultare ben compatte nel vasetto. Qualora ci fossero degli spazi all’interno, di conseguenza ci sarebbe aria e ciò rovinerebbe irrimediabilmente la vostra conserva.

  6. Una volta che avrete terminato il riempimento lasciando circa un centimetro di spazio dall’orlo, riempite il vasetto con l’olio. Questo ingrediente non dovrà mai mancare, poiché è fondamentale per la conservazione in buono stato delle melanzane.

  7. Se dopo un paio d’ore notate che il livello dell’olio si sarà abbassato, aggiungetene dell’altro in modo da garantire costantemente il giusto livello. Attraverso questo importante accorgimento, eviterete la formazione di muffe.

  8. Lasciate i vasetti aperti e coperti da un canovaccio pulito per 3-4 giorni. Se ancora noterete degli abbassamenti del livello dell’olio, rabboccate nuovamente fino a che le melanzane siano ben coperte.

  9. Trascorso questo tempo controllate il livello dell’olio e, se rimane costante, chiudete i vasetti e conservateli in luogo buio fresco e asciutto per circa un mese prima di consumarle. I vasetti chiusi di conservano in dispensa fino a un anno dalla loro preparazione.

  10. Le melanzane sott’olio sono pronte per essere consumate e per rendere i vostri antipasti più sfiziosi e gustosi.

I consigli di Franci

  • Le melanzane sott’olio si conservano in luogo fresco e asciutto fino a un anno.
  • Si sconsiglia la congelazione.
  • Controllate sempre il livello dell’olio e rabboccatelo se serve.
  • Il vasetto aperto si conserva in frigorifero e si consuma entro 3-4 giorni.
  • Non perdetevi la ricetta della MARMELLATA DI CIPOLLE ROSSE DI TROPEA.

Se vuoi mantenerti sempre aggiornato sulle nuove ricette clicca mi piace alla mia pagina FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.