Pasta patate e provola

Pasta, Patate e Provola

La Pasta, Patate e Provola, è uno dei più amati dai napoletani. In tantissime trattorie della mia città lo troverete come piatto del giorno.

La cucina napoletana ha una particolare attrazione verso questi piatti, definiti “poveri”, basti pensare alla pasta e fagioli, pasta e ceci o pasta e piselli. In nessun caso troverete un piatto dall’aspetto anemico dove la pasta non è ben amalgamata a tutto il resto. Alcuni di questi piatti addirittura li amiamo “azzeccosi”. La pasta dovrà essere avvolta dal condimento in questione.

A differenza di molte regioni d’Italia, dove si preferisce cucinare la pasta a parte rispetto al condimento, a Napoli la cuociamo insieme ai legumi o, come in questo caso, insieme alle patate.

Il risultato finale sarà, sempre, un piatto unico, la pasta perfettamente avvolta dal condimento, dove ad  ogni cucchiaiata si sentirà un sapore ben definito.

Per questa ricetta ho usato delle patate a pasta gialla di Margherita di Savoia e una provola affumicata di Agerola (cercherò, in futuro, di fare un articolo totalmente dedicato ai latticini campani).

Oggi, dunque, vi spiegherò la mia versione della pasta, patate e provola nella quale non userò grasso animale, così potrà essere gustata anche dai nostri amici vegetariani (i vegani possono eliminare la provola e mangeranno comunque un piatto buonissimo).

Provate a rifare la ricetta delle 3 P e fatemi sapere.

Pasta patate e provola
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 20/25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 360 g Pasta Mista (o gnocchetti sardi)
  • 300 g Patate (peso netto)
  • 40 g Olio extravergine d'oliva
  • 200 g Provola affumicata
  • 1 ciuffo Sedano (solo la parte delle foglie)
  • 2 cucchiai Passata di pomodoro (oppure 1 di concentrato)
  • 40 g Cipolle dorate
  • q.b. Basilico
  • q.b. Formaggio grattugiato
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa prendete una pentola e versate al suo interno i 3 l di acqua. Salate con sale grosso (circa 30/35 g). Accendete il fuoco a fiamma media e portate a una leggera ebollizione.

    Nel frattempo lavate e sbucciate le patate, dopodiché tagliatele a cubetti di circa 1,5 cm.

  2. Non appena avrete terminato, prendete un’altra pentola e aggiungete l’olio, la cipolla tritata finemente e il ciuffetto di sedano (un paio di foglie).

    Appena la cipolla sarà dorata aggiungete le patate e insaporite per bene con l’olio. Questa operazione dovrà durare meno di un minuto.

  3. A questo punto eliminate il ciuffetto di sedano e aggiungete il pomodoro. Insaporite velocemente e ricoprite con l’acqua (2 cm oltre le patate). Lasciate cuocere per almeno 10 minuti o finché le patate non inizieranno a sfaldarsi.

  4. Aggiungete la pasta e mescolate, di tanto in tanto, assicurandovi che l’acqua non si asciughi velocemente.

    Il mio consiglio è di tenere sempre a portata di mano l’acqua bollente salata poiché, qualora dovesse servire, ne aggiungerete mezzo mestolo per volta.

    Il risultato finale dovrà essere cremoso e ben amalgamato (i brodetti non sono ammessi ).

  5. Quando la pasta è ben al dente, spegnete la fiamma e aggiungete il formaggio grattugiato, diciamo che un paio di cucchiai, per iniziare,  possono bastare, e un paio di foglie di basilico spezzettato.

    Mescolate bene e infine aggiungete la provola (in alternativa potrete utilizzare la scamorza, ma l’importante è che sia a temperatura ambiente). Riprendete a mescolare finche la provola non sarà completamente sciolta.

  6. Infine impiattate e spolverizzate con un altro cucchiaio di formaggio (io aggiungo anche il pepe macinato al momento).

    La Pasta, Patate e Provola è pronta!

    Buon appetito.

Consigli Utili

Se lo gradite, nel soffritto iniziale, potete aggiungere qualche pezzetto di pancetta tesa, prosciutto crudo o un pezzettino di lardo ma, pur riconoscendo che il piatto diventi ancor più buono e saporito, ritengo che sia già ricco di proteine, grassi e carboidrati.

Ovviamente, questo piatto può essere preparato anche senza la provola, al massimo aggiungerete un paio di cucchiai di pecorino romano, risulterà sempre buonissimo.

Se la ricetta vi è piaciuta, non dimenticate di seguirci

lasciando un like sulle nostre pagine social

Instagram e Facebook

S(eguici)*C(ommenta)*C(ondividi)

Torna alla Home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.