Crea sito

Pescavioli… un mix tra pesche e ravioli dolci!

I Pescavioli sono dei dolcetti golosissimi!
Mai sentiti i Pescavioli? Lo so, li ho inventati!!
Sono un misto tra i ravioli dolci e le pesche dolci.
Sono infatti costituiti da un raviolo di pasta frolla ripieno di ricotta e gocce di cioccolata, oppure crema spalmabile alla nocciola.
Come le pesche dolci, poi, questi dolcetti vengono inzuppati nell’alchermes e tuffati nello zucchero.
Un mix per rendere questo dolcetto bello da vedere e buonissimo.
Scoperto quindi come nascono i Pescavioli. AHAHA!
Altro punto a favore per questi dolcetti è che sono velocissimi da preparare. In circa mezz’ora avrete i vostri Pescavioli pronti.
Un dolce nuovo da proporre ai vostri amici! Attenzione però sono così buoni che finiranno subito!

Pescavioli
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 20/25 ravioli:

Per la pasta frolla

  • 250 gfarina 00
  • 100 gzucchero
  • 35 mlolio di semi
  • 20 gburro
  • 30 mllatte
  • 1uovo
  • 1/2 bustinalievito alimentare
  • 1/2fialetta aroma limone
  • 1 pizzicosale

Per il ripieno

  • 125 gricotta
  • 25 gzucchero
  • 20 ggocce di cioccolato
  • q.b.scorza di limone
  • q.b.crema spalmabile alle nocciole (per i ravioli che volete riempire con la cioccolata)

Preparazione

  1. Per la preparazione dei Pescavioli cominciate dal ripieno.

    Mescolate la ricotta ben sgocciolata con lo zucchero, le gocce di cioccolato e la buccia di mezzo limone.

    Riponete il composto così ottenuto in frigorifero giusto il tempo di preparare la pasta frolla.

  2. La ricetta della pasta frolla è la stessa usata per le pesche dolci. Per tutto il procedimento potete seguire le istruzioni che trovate al seguente link Pesche dolci all’alchermes .

  3. Potete usare la pasta frolla subito senza lasciarla riposare poichè ha pochissimo burro all’interno.

    Stendete quindi la pasta frolla con il mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di 3 mm. Va stesa sottile perchè in cottura tende a gonfiarsi abbastanza.

  4. dischi di pasta frolla

    A questo punto con un coppapasta (o un bicchiere) ricavate tanti cerchi di circa 7/8 mm di diametro.

  5. Pescavioli

    Mettete al centro di ogni cerchio un cucchiaino di ripieno alla ricotta o un cucchiaino di crema spalmabile alle nocciole. Chiudete poi a metà il cerchio unendo le estremità proprio come fareste con un raviolo.

    Schiacciate poi sul bordo con una forchetta per essere sicuri che i ravioli non si aprano durante la cottura e così da creare anche un pò di decorazione.

  6. Disponete i ravioli su una teglia ricoperta da carta forno leggermente distanziati tra di loro.

    Infornate a 180 gradi per circa 20 minuti o fino a che saranno dorati.

  7. Pescavioli

    A questo punto sfornate i ravioli e lasciateli raffreddare.

    Una volta raffreddati preparate un piatto in cui mettere l’alchermes e uno in cui mettere lo zucchero.

  8. Inzuppare nell'alchermes

    Prendete quindi un raviolo e rigiratelo all’interno dell’alchermes bagnandolo su tutti i lati.

    Lasciate poi riposare il raviolo inzuppato su un piatto e inzuppate altri 4 ravioli.

    Far riposare i ravioli per qualche istante prima di tuffarli nello zucchero servirà a far si che lo zucchero non si attacchi in modo eccessivo.

  9. Lasciare riposare i pescavioli
  10. Tuffate nello zucchero i pescavioli

    Riprendete i ravioli fatti riposare giusto qualche secondo e rigirateli bene nello zucchero.

    Procedete così con tutti i ravioli, disponeteli sul piatto da portata e sono pronti per essere gustati!!

  11. Pescavioli
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.