Pesto di Rucola

Con il nome rucola vengono identificate due piante erbacee della famiglia delle crocifere, la diplotaxis ( ruchetta selvatica ) molto aromatica è quasi piccante, e la eruca sativa cioè la rucola dal sapore intenso ma meno intenso della precedente.

Quest’ultima è quella coltivata in grandi quantità e venduta a mazzetti anche in inverno nei supermercati.

La rucola ha fiori gialli a forma di stella e foglie sottili, lanceolate È molto frastagliate.

Si riconosce dall’odore caratteristico che la foglia emana strofinandola tra le dita.

E’ originaria dell’Europa meridionale, comune nei campi incolti, è molto diffusa in zone dal clima temperato, la troviamo dal mare alle zone collinose.

Notissima sin dall’antichità era considerata una pianta afrodisiaca e dedicata a Priapo ( Dio figlio di Afrodite).

Per questo motivo nel medioevo ne fu proibita la coltivazione nei conventi.

Dai romani veniva usata per aromatizzare il sale, le salse, le carni lesse  ed il pesce.

La rucola è un’erba di grande interesse medico viste le proprietà diuretiche e antiscorbuto.

Molto usata ancora oggi in cucina per moltissime preparazioni, come per esempio

pasta con la rucola, straccetti con la rucola, pesto di rucola su melanzane grigliate, su crostini croccanti, su pomodorini ciliegini e a questo punto vi do la mia ricetta è voi mettete la fantasia per proporla..

per preparare il mio pesto di rucola metto:

INGREDIENTI:

Metto 100 gr di rucola in un barattolo, aggiungo un pizzico di sale fino 8/10 gherigli di noce, 50 gr di grana grattugiato e con il frullatore ad immersione frullo aggiungendo l’olio necessario a rendere il nostro pesto della giusta consistenza.

Insomma date sfogo alla vostra fantasia…

Buon appetito!

Pubblicato da cricucina

Sono una mamma di 4 figli, con la passione della cucina, sin da ragazza mi dilettavo a raccogliere le ricette di mia mamma di mia nonna o tutte le ricette che mi piacevano. Con l’ esperienza e frequentando corsi amatoriali di cucina ho iniziato a realizzare anche ricette inventate da me e grazie a mia figlia Maria Chiara ho aperto un canale YouTube dove faccio vedere dei tutorial con le mia ricette, grazie anche a Maria Isabella la mia seconda figlia femmina faccio ricette in diretta sui miei social e mi diletto a condividere le mie ricette.