Soluzioni ai problemi più frequenti con la pdz

Print Friendly
Share:
Condividi

Ciao miei cari^^

Oggi spero di esservi veramente utile!!!
Con questo articolo voglio rispondere alle domande che mi vengono poste più di frequente sulla pasta di zucchero. Ovviamente non è completo, ma con il tempo vedrò di renderlo sempre più ricco di nuovi segreti e trucchi ;)

Domanda e Risposte:

Avete preparato la pdz ma rimane troppo molle e appiccicosa, nonostante abbiate seguito tutte le indicazioni della ricetta.

-Se la pdz ti rimane troppo molle e non densa, i fattori potrebbero essere molteplici, tra quelli più diffusi il problema della temperatura e della qualità dello zucchero a velo. Infatti se quest ultimo ha una cattiva proporzione tra zucchero e amido la pdz potrebbe non riuscirvi. I n questo caso potete:

1)aggiungere un altro po’ di zucchero a velo e continuare a impastare,usando anche un po’ di amido di mais

2)mettere la pdz in un recipiente e coprirla con della pellicola. Continuerete a lavorarla il giorno dopo quando si sarà asciugata.

-Avete preparato la pdz ma è troppo dura

In questo caso dovete lavorarla con le mani così si riscalderà, o impastarla se ne avete parecchi kg. Inoltre se volete un aiuto in più potete aggiungere qualche goccia d’acqua (poca alla volte altrimenti si rischia che diventi appiccicosa)

- Avete della pdz ma è diventata troppo dura, si secca e si sbriciola…un disastro

In questo caso la pdz va reidratata con acqua, glicerina e olio di semi o burro.
Dovrete prendere il panetto , bagnarvi una mano e iniziare a impastare.
A questo punto di solito si butta via tutto perché il risultato è una poltiglia appiccicosa ma ben presto lavorandola le farete assorbire l’acqua, mentre l’aria farà il resto. Quindi sporcatevi la mano con un po’ di olio di semi( o burro) e impastate. Se necessario aggiungete anche la glicerina

-Dove si conserva la pdz e per quanto tempo?

La pdz si conserva chiusa in pellicola trasparente in un luogo asciutto e si conserverà per molto tempo. Nonostante ciò dopo qualche tempo si indurirà comunque, ma è sufficiente lavorarla tra le mani o metterla un paio di secondi nel microoonde è di nuovo pronta all’ uso. Deve riposare almeno 12h,

-La devo conservare in frigo prima di stenderla sulla torta?

No. La pasta di zucchero va stesa e posizionata sulla torta ad ultimo. Prima di allora si troverà avvolta nella pellicola in luogo asciutto

-Devo stendere qualcosa tra la base della torta e la pdz?

si prima di poggiare lo strato di pdz sulle torte bisogna prima stendere un isolante (sull’argomento vedi il mio articolo:http://blog.giallozafferano.it/zuccheroespezie/quale-isolante-usare-tra-la-base-e-il-fondente-le-mie-esperienze/ )e solo dopo stenderci su la pdz in modo da farla aderire bene e non far sudare la pdz

-Come si stende?

La pdz è un po’ difficile da stendere perché tende ad attaccarsi in qualsiasi superficie (piano d lavoro, mattarello, mani…santa pazienza^^).
Per evitare che ciò succeda dovete usare o

1)      L’amido di mais, che è una vera manna dal cielo perché anche la pdz più appiccicosa sarà domata ;)

2)      Olio di semi: In pratica anzicchè stendere lo zucchero, verserete nel vostro piano una goccia di olio di semi (ATTENZIONE: non deve essere d’oliva e se ne deve versare poco) e con la mano lo stenderete su tutta la superficie lavorativa e…fine dei problemi!! Se vi state domandando se si sente il sapore dell’olio la risposta è NO  ;)

-Come si lucida la pdz?

La pdz si può lucidare in diversi modi:
1)con il vapore
2)con un pennello intinto nel’alcool (preferibilmente trasparente, quindi vodka e simili)
3)Gelatine

Si può unire con un altro fondente( cioccolato plastico, mmf..)?

SI. Solo che bisogna bilanciare attentamente i vantaggi. Infatti, per esempio, io sconsiglierei l’unione di pdz e cioccolato plastico in estate perché diventerebbe quasi impossibile stendere il risultato della loro unione

 

Share:
Condividi

Related posts:

Come fare una torta auto

Come colorare la pasta di zucchero e ottenere il rosso e il nero perfetti

Come si preparano i veri Cupcakes

Vota questa ricetta:

Soluzioni ai problemi più frequenti con la pdz

  • 5.00 / 55

42 comments on Soluzioni ai problemi più frequenti con la pdz

  1. Sara Torte
    24 gennaio 2012 at 12:05 (3 anni ago)

    Salve, volevo farti i complimenti per le utilissime delucidazioni sulla pdz e le dritte per ottenere il rosso e il nero intensi (la nostra grande battaglia). Volevo anche chiedere se posso mettere questo articolo, facendo logicamente riferimento alla fonte, nel nostro forum sul sito http://www.cakedesigners.org.- E’ il sito dell’associazione italiana cake designers non so se hai mai sentito parlare.
    Intanto ti ringrazio e rimango in attesa della tua risposta!
    A presto!
    Sara

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      24 gennaio 2012 at 12:45 (3 anni ago)

      Buon pomeriggio Sara,
      Ti ringrazio per i complimenti che mi hai fatto, sei veramente molto gentile. Hai ragione: è proprio una grande battaglia ^^
      Si conosco cakedesigners.org e quindi per me non ci sono problemi se vuoi mettere il mio articolo nel forum!!

      Se non ti crea disturbo, mi farebbe piacere che mi postassi il link ;)

      Un baciotto dolciotto

      Eli

      Rispondi
  2. elisa
    2 febbraio 2012 at 17:42 (3 anni ago)

    scusa una domanda…dopo aver adagiato i pupazzetti sulla torta questi pian piano affondano nel pds….puoi aiutarmi?

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      2 febbraio 2012 at 17:46 (3 anni ago)

      Ciao Elisa!!
      Ti suggerisco di mettere degli stuzzicadenti (come quelli che si usano per la salsaccia). In pratica li metti sotto i pupazzi, infilandoli nel pds così da far distribuire meglio il peso e farlo sopportare ai “pilastrini” ;)
      Spero di esserti stata d’aiuto
      Fammi sapere!!
      Un baciotto dlciotto

      Rispondi
  3. elisa
    2 febbraio 2012 at 18:15 (3 anni ago)

    ti ringrazio…ti farò sapere appena realizzerò la prossima torta…ossia x san valentino…grazie mille!! e complimenti x tutto quello che fai!!!

    Rispondi
  4. Laura in Cucina
    22 febbraio 2012 at 19:46 (3 anni ago)

    Ma quanti bei consigli!!complimenti sei davvero speciale e generosa .saluti laura

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      22 febbraio 2012 at 19:50 (3 anni ago)

      Ciao Laura,
      Sei veramente molto gentile!! Ti ringrazio per tutti i bei complimenti.
      Eli

      Rispondi
  5. Orsola
    10 marzo 2012 at 16:17 (2 anni ago)

    Ciao Laura,
    inannzitutto volevo farti i complimenti per il blog e per la disponibilità,sei molto carina e gentile, capisco assolutamente la preferenza di utilizzare prodotti naturali, è anche per questo che al mmf io preferisco la pasta di zucchero fatta con miele, sarà che avrà un sapore + forte di quella fatta con glucosio, ma a me glucosio glicerina un pò mi spaventano, forse per ignoranza, o perchè boh so bacchettona XD, ma non so il miele mi ricorda un pò i rimedi della nonna. :D
    Bando alle ciance volevo chiederti perchè quando stenti la pasta usi l’amido di mais e non lo zucchero a velo?
    Io ho sempre usato lo zucchero e non ho mai avuto problemi, so che una percentuale di amido di mais nello zucchero c’è, ma mi chiedo se il mio sia un errore e se il fatto di non aver avuto problemi sia stata solo fortuna :)
    attendo notizie un bacione e grazie :)

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      11 marzo 2012 at 09:15 (2 anni ago)

      Ciao carissima Orsola^^
      Non preoccuparti, il tuo “divagare” mi piace!! Sei simpatica, curiosa e molto allegra!!
      Ora veniamo alla domanda che mi hai fatto. Non è un errore usare zuchero a velo, anche perchè come hai ricordato tu, contiene già una piccola dose di amido. Io vi ho suggerito direttamente l’amido perchè ci sono dei casi particolari, come la lavorazione della pdz rossa o nera, che lo richiedo necessarimente per velocizzare il lavoro. Sono certa che già sai che, la pdz rossa tende a avere delle noiose crepe e quindi la sua lavorazione deve essere rapida e questo si può fare solo con l’amido, che asciuga bene il piano da lavoro e permette di massimizzare i tempi!!
      Spero di esserti stata in qualche modo d’aiuto e ti auguro una buona domenica!!
      Baci Elisa

      Rispondi
      • Orsola
        11 marzo 2012 at 18:07 (2 anni ago)

        ahhhh ecco il perchè di quelle crepe!!!!
        Ora mi spiego tutto! XD
        diciamo che il pdz rosso l’ho usato solo qualche giorno fa, prima di tutto xkè io ho un amore particolare x le tonalità pastello soprattutto le varie sfumature del celeste o del verde,ma sono colori facili da ottenere anche con i coloranti liquidi, poi il rosso il nero che ottenevo erano molto lontani da quelli desiderato (almeno prima di leggere i tuoi consigli ) e quindi desistevo :)
        ancora grazie e continua così che vai alla grande
        un bacione!!

        Rispondi
  6. Maria Antonietta Milanese
    15 settembre 2012 at 08:24 (2 anni ago)

    Ciao cara avessi letto prima il tuo articolo…mi risparmiavo un ulcera allo stomaco.Ho fatto la pdz rossa ed e’ venuta bene ma quando la sono andata a stendere il giorno dopo……non lo voglio ricordare ..in pratica mi sono salvata ricoprendo la torta con petali quindi immagina il tempo ..rispetto alla copertura semplice…e’ venuta divina la torta ,pero’ non era quello il mio intento…grazie….

    Rispondi
  7. fabrizia
    26 ottobre 2012 at 12:04 (2 anni ago)

    ciao!
    volevo esporre un problema!!!
    ho comprato due panetti di pdz già pronti e del colorante in polvere..
    con un pò di fatica sono riuscita a unire il colorante alla pdz ma la consistenza è ancora troppo duretta…ho paura che stasera quando la stenderò non ci riuscirò bene….come posso rimediare? ( ps mentre aggiuungevo il colorante ho usato anche qualche goccia d’acqua e quando mi sembrava troppo appiccicosa ho spolverizzato con zucchero al velo!) aiutoooooooo

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      26 ottobre 2012 at 19:08 (2 anni ago)

      Ciao Fabrizia!!
      5 secondi nel microonde e basta zucchero a velo … sennò rischi di trovar crepata la torta (DolcieCucina)

      Rispondi
  8. kaffarel
    3 novembre 2012 at 08:03 (2 anni ago)

    Ciao, vorrei chiederti un parere: perchè la mia pdz è bellissima, della consistenza giusta appena fatta e poi durissima il giorno dopo? come rimediare?

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      3 novembre 2012 at 08:50 (2 anni ago)

      Ciao,
      è normale che la pdz si indurisca, per cui per renderla lavorabile dovrai prima infilarla 5-10 secondi nel microonde e poi lavorarla con le mani.
      Buon lavoro ^^

      Rispondi
  9. giorgia
    14 novembre 2012 at 17:22 (2 anni ago)

    ciao a tutte…avrei bisogno di un consiglio.devo fare la torta per il battesimo di mio figlio .avevo pensato a pds con crema ricoperto di cioccolato plastico e sul top dei pupazzi in pasta di zucchero.il battesimo è tra 3 settimane.quanto tempo prima mi conviene fare i pupazzi?ho comprato una pdz già pronta e dei colori gel.una volta pronti quali sono i passaggi da seguire?devo farli prima asciugare e poi li metto in pellicola e contenitore di latta…o non li ldevo coprire per niente? le torte le farcisco sabato mattina e andrebbero in frigo..i pupazzi possono stare l’intera notte

    Rispondi
  10. aurora
    15 novembre 2012 at 16:44 (2 anni ago)

    ciao posso chiederti una cosa? in un post hai scritto che per sapere l’esatta quantità di pdz per ricoprire una torta basta fare diametro+altezza x2.
    Nel mio caso 30+12×2 esce 84 quindi?

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      16 novembre 2012 at 09:37 (2 anni ago)

      Ciao Aurora,
      Scusa se non ti ho risposto prima, ma eri finita nello spam. Si dovrai stendere la pdz e aiutandoti con un metro da sarta dovrai aver cura di controllare che la pasta sia stesa per quella misura
      Un baciotto
      Eli

      Rispondi
  11. Michela
    19 novembre 2012 at 10:52 (2 anni ago)

    Ciao, io ho un problema, spero tu possa essermi d’aiuto: mi succede che una volta che la torta e’ pronta, ricoperta e decorata di pdz, la ripongo in frigo fino al momento in cui dev’essere servita, ma piu’ di una volta ormai mi ritrovo che in alcuni punti la pdz che ricopre la torta si scioglie, e la parte diventa acquosa. Perche’ succede? Come evitarlo? Una volta che finisco la torta per lucidarla di solito la spennello con la grappa, puo’ essere questo il motivo?
    Grazie mille per tutti i consigli.

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      19 novembre 2012 at 12:58 (2 anni ago)

      Ciao Michela,
      Il problema può essere l’umidità del frigo che fa dissolvere lo zucchero e creare ampie crepe. Per risolverlo devi stendere uno strato generoso di isolante (panna, gelatina o cio’ che preferisci) e fare sempre attenzione a usare utensili puliti e completamente asciutti.

      Ti mando un Baciotto Dolciotto
      Eli

      Rispondi
  12. sarissima
    22 novembre 2012 at 00:51 (2 anni ago)

    Ho fatto la pasta di zucchero per la 1°volta, è rossa, dopo 3 giorni non ne vuole sapere di seccarsi, ho provato in casa, all’aperto, in frigo….necessito di consigli urgentissimi, domani è il 1° compleanno di mio figlio, la torta ha come tema il mare e nei negozi questo genere di decorazioni pare estinto! :( Utilissimo sito, anche simpatico! Ciao, grazie!

    Rispondi
  13. Laura
    26 novembre 2012 at 12:59 (2 anni ago)

    salve, complimenti per il post e tutto, vorrei un tuo consiglio sulla pdz, ho comprato l’impasto pronto, ho realizzato dei pupazzetti 3d dopo un po ecco che la forma si perde e incominciano a cedere, per evitare che la pdz fosse troppo molle ho aggiunto del CMC, aggiungo lo zucchero a velo ma nulla ottengo sempre lo stesso problema, cosa posso fare per rendere il tutto meno precario, come posso mantenere la forma iniziale dei soggetti senza che questi cedano? ti ringrazio aspetto tua risposta :)

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      26 novembre 2012 at 21:11 (2 anni ago)

      Ciao Laura,

      è possibile che l’ambiente in cui lavori sia troppo umido? Cerca di spostare le tue creazioni in un posto asciutto (io per esempio le metto sul bancone di marmo o in una scatolina in latta in una stanza della casa che non risente dell’umidità. La cucina per esempio non è il posto adatto)

      Hai fatto bene ad aggiungere del cmc, ma in che modo hai agito? Hai creato prima la gum paste e poi l’hai unita alla tua pdz, o hai unito il cmc direttamente alla pdz?

      Bacioni

      Rispondi
  14. Martina
    21 dicembre 2012 at 10:50 (2 anni ago)

    ciao!!! che belli i tuoi consigli…e le risposte che dai a tutte! grazie…
    anch’io vorrei chiederti un consiglio! :o)
    spesso mi capita di aver poco tempo per creare delle decorazioni in pdz e vorrei farli indurire nel minor tempo possibile, anche in un
    pomeriggio se nono richiedo troppo! Qualche suggerimento? il CMC aiuta anche in questo senso? oppure devo metterle in un contenitore ermetico in frigo? Un pomeriggio è troppo poco?

    grazie in anticipo!!!

    Rispondi
  15. tina
    22 febbraio 2013 at 20:36 (2 anni ago)

    Devo preparare una torta per la laurea di mia figlia ma deve essere pronta per il gorno prima dove la posso sostare aspetto tuoi consigli grazie

    Rispondi
  16. francesca
    20 marzo 2013 at 18:02 (1 anno ago)

    ciao!grazie x tutti i tuoi consigli che metterò presto in pratica!siccome sono alle prime armi volevo chiederti se su una torta decorata con semplice panna (senza stendere il velo di pasta di zucch)si possono appoggiare gli oggetti in pasta di zucchero.oppure sprofondano nella panna?grazie x la disponibilità.

    Rispondi
  17. Stellina25
    8 aprile 2013 at 19:27 (1 anno ago)

    Ciao.. perché quando stendo la pasta di zucchero per coprire una torta, si creano le bolle?

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      8 aprile 2013 at 19:44 (1 anno ago)

      Ciao cara,
      Ti consiglio di lavorare bene la pdz e formare una bella palla prima di stenderla e se dovessero formarsi comunque armati di ago e bucale

      Rispondi
  18. Saretta
    24 aprile 2013 at 15:41 (1 anno ago)

    Ciao ho appena scoperto questo forum e il tuo articolo stupendo e pieno di mille consigli utilissimi, che non vedo l’ora di mettere in pratica nella realizzazione della mia prossima torta. Ora ti espongo il mio problema, non sono molto pratica amo fare dolci ma non avevo mai provato la pasta di zucchero. Qualche giorno fa decidi di provare a realizzarne una per il compleanno della mia sorellina ed ho acquistato due panetti di Pdz uno bianco ed uno nero…faccio i due pan di Spagna li bagno con una bagna aromatizzata farcisco con crema pasticcera la prima torta e la ricopro con la crema stessa stendo la pasta bianca dopo un paio di prove riesco a stenderla sulla torta che apparentemente sembra perfetta la metto in frigo, e inizia a farcire la seconda torta sempre cin bagna (abbondante) e sta volta usi panna al cioccolato e panna alla crema uso lo stesso per ricoprirla. Ora inizio a lavorare la pasta nera ma da subito vado in contro a mille difficoltà crepe piccoli buchi la pasta sui bordi non di stende bene rimane un po’ aggrinzita ma alla fine riesco a coprirla…vado per mettere in frigo e vedo che la torta bianca inizia a perdere del liquido e penso sia la bagna….lascio stare e lascio le torte a riposare…la mattina dopo la bianca ha formato delle crepe e non che fare penso di sistemarela coprendola con delle decorazioni, la nera sembra aver retto di più insomma la monti e metto le varie decorazioni…ma improvvisamente la nera inizia a colare e nel trasporto la bianca si scioglie quasi completamente e sono disperata il risultato era molto carino per essere la prima che facevo ma questi inconvenienti la rovinano :( cosa ho sbagliato…?? Tra l’altro ho provato a fare una scarpetta in pasta di zucchero che era venuta molto carina se non fosse per il fatto che come l’ho montata ha iniziato ad afflosciarsi perchè…?? Tra l’altro per farla indurire ho provato a metterla in freezer ma ho fatto peggio….così non riesco a capire l’ho bagnata troppo, era troppo sottile non dovevo usare la crema come base per la pasta o non so forse il frigo non era abbastanza freddo o forse ho usato troppo zucchero a velo …scusami mi sono dilungata troppo ma mi sembravano tutte informazioni importanti….scusa ancora per il romanzo :P aspetto in tuo consiglio i correzioni sui miei errori…grazie grazie tante :)

    Rispondi
  19. valentina
    7 maggio 2013 at 05:37 (1 anno ago)

    aiutatemi, sto facendo una torta gigante e ho fatto tantissime rose e angioletti in cioccolato plastico, ma ho paura che si sciolga tutto nel trasporto della torta e vorrei fare la base in pasta di zucchero, come si unisce la pasta di zucchero al cioccolato plastico?

    Rispondi
  20. donatella
    2 giugno 2013 at 17:24 (1 anno ago)

    che tipo di coloranti usare per avere rosso e il nero.

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      5 giugno 2013 at 09:29 (1 anno ago)

      Io uso quelli in polvere, ma vanno bene anche quelli in gel

      Rispondi
  21. Marius
    20 agosto 2013 at 13:41 (1 anno ago)

    Ciao! Complimenti per tutti i tuoi utilissimi consigli. Veramente molto interessanti!
    Io volevo chiederti se potevi spiegarmi qual’è l’effetto dell glucosio liquido sulla pdz perché ho trovato certe ricette americane senza l’aggiunta di glucosio… Ti ringrazio!

    Rispondi
  22. noemi
    23 agosto 2013 at 14:12 (1 anno ago)

    ciao, anche io ti faccio i complimenti, sei chiarissima nelle risposte!
    ovviamente ti faccio una domanda :)
    ho letto in vari articoli che per incollare tra loro due oggetti di pasta di zucchero bisogna usare una miscela di acqua e zucchero a velo… usi questo sistema o un altro? se questo hai un’idea delle proporzioni? grazie mille in anticipo!
    ciao

    Rispondi
  23. Lara
    11 novembre 2013 at 16:27 (10 mesi ago)

    Ciao, complimenti per il tuo blog,
    ho un problema con la spatola, ovvero la torta è pronta ricoperta di pdz vado a lisciare e mi si attacca alla spatola e inizia a trasudare quindi per non rischiare che si stacci non la liscio, però cosi rimane a buccia d’arancia e non perfettamente liscia. come posso fare? aiutoooooo

    Rispondi
    • zuccheroespezie
      11 novembre 2013 at 16:47 (10 mesi ago)

      Ciao
      Ti suggerirei di aiutarti con lo zucchero a velo e l’amido spolverizzandoli in piccole dosi sia nella spatola, sia nella torta.
      Tuttavia se sta trasudando molto a causa dell’uso di un isolante sbagliato allora potresti avere molti problemi difficilmente risolvibili
      Baciotto dolciotto Elisa

      Rispondi
  24. Lara
    12 novembre 2013 at 10:11 (10 mesi ago)

    Ciao Elisa , non avevo pensato di spolverare la spatola con zucchero o amido…che polla che sono!!!! Ti ringrazio del tuoi aiuto e del prezioso consiglio. Baci Lara

    Rispondi
  25. Lorena
    4 febbraio 2014 at 11:40 (7 mesi ago)

    Buongiorno vorrei sapere se posso ricoprire una torta pan di stelle ( quindi senza pan di Spagna, fatta solo di biscotti nutella e panna) con sopra la pasta di zucchero, se viene bene o può avere crepe e che usare per far aderire ai biscotti la pasta di zucchero? Grazie

    Rispondi
  26. Jessica
    17 febbraio 2014 at 22:41 (7 mesi ago)

    Ciao! :D sono contenta di aver trovato il tuo blog, sei bravissima e dai consigli molto utili!
    A tal proposito volevo chiederti se avevi la soluzione al mio problema: di solito compro un panetto di pasta di zucchero bianca e poi la coloro a seconda di come mi serve. Una volta usavo i coloranti liquidi ma l’intensità dei colori non era sto granché, quindi sono passata ai coloranti in gel! Però una volta colorata e una volta appoggiate le mie decorazioni per esempio sulla panna di un cupcakes, dopo averli messi in frigo queste cominciano a “sciogliersi” e a lasciare scie di colore! Rovinando tutto :( e non so da cosa sia dovuto questo fatto! Grazie mille on anticipo! Un bacio! :D

    Rispondi
  27. vanessa
    7 marzo 2014 at 20:58 (6 mesi ago)

    ciao !io ho preparato le decorazioni in pdz con troppo anticipo e ora che le ho messe sulla torta sono secche e si sbriciolano e spaccano tutte!!! aiutoooo!!!

    Rispondi
  28. Giusy
    14 marzo 2014 at 00:18 (6 mesi ago)

    Ciao volevo chiederti perche nonostante bagno molto il pan di Spagna (o almeno credo) la mia torta dentro sembra asciutta? Forse la pdz assorbe troppo? Grazie

    Rispondi
  29. Rosalba
    23 marzo 2014 at 14:12 (5 mesi ago)

    Ciao, grazie per tutti i consigli. Avrei una domanda,a riguardo del vapore. Per lucidare la pdz lo si può usare, ok, ma come lo produco il vapore? Mi viene in mente solo il ferro da stiro e una pentola che bolle

    Rispondi

Leave a Reply


*