Pasta e cavolo gratinata al forno

La pasta e cavolo gratinata al forno è un piatto che sorprenderà tutti, anche chi non è particolarmente amante di questo tipico ortaggio della stagione fredda che è comunque il più nutriente del mondo. La preparazione è in due fasi, prima il cavolfiore e poi la pasta, ma nulla di eccessivamente complicato. Il tempo di preparazione è abbastanza breve ed anche la cottura. Si può conservare in frigo per alcuni giorni, o se porzionato anche in freezer.

pasta e cavolo gratinata al forno

Ingredienti (dose per 4-6 persone)

  • Cavolfiore, medio-piccolo
  • Pasta 350gr.
  • Speck a cubetti 100gr.
  • Provola 250gr (ottima anche quella affumicata)
  • Besciamella 200ml.
  • aglio, uno spicchio
  • Parmigiano, una manciata (20gr circa)
  • Pangrattato
  • Olio extra vergine di oliva, 2 cucchiai
  • Sale q.b.

Preparazione Pasta e Cavolo Gratinata al Forno

Lavare bene il cavolfiore e tagliarlo grossolanamente staccando le cime dal torsolo. In una pentola fare imbiondire l’aglio con un filo d’olio ed aggiungere il cavolo ed un bicchiere d’acqua (se preferite, il cavolo potrà essere precedentemente cotto a vapore o sbollentato, in questo caso non ci sarà bisogno di aggiungere l’acqua alla cottura).

Far cuocere finché il cavo non risulti morbido. Spegnere la fiamma e frullare il cavolfiore, aggiungendo poi la besciamella ed il formaggio grattugiato. Il composto dovrà risultare omogeneo.

Cuocere la pasta al dente. Appena scolata andrà unita al composto precedentemente ottenuto. Unire anche lo speck e la provola tagliati a dadini. Versare il tutto in una pirofila precedentemente imburrata. Coprire con  pan grattato (siate generosi!) ed il parmigiano rimasto.

Cuocere in forno per 30 minuti circa, avendo cura di accendere il grill per almeno 5 minuti a fine cottura.. Otterrete una bella gratinatura!!

Un consiglio: Come formato di pasta, io ho usato le caserecce perché riescono a mantenere meglio qualsiasi tipo di sugo. Molto buona anche la variante con la pasta integrale oppure la variante senza pasta; in questo caso non dovrete frullare il cavolo ma lasciarlo a pezzi ed aggiungere un uovo intero al composto di besciamella e formaggio.

Precedente Insalatina finocchi, arance e quartirolo Successivo Bomboloni al forno con nutella