Ciambella di babà

IMG_7895

Ciambella di babà

La realizzazione di questa squisitezza unica è davvero molto semplice, con pochi economici ingredienti di base e un rum fatto in casa profumatissimo realizzerete un dolce che conquisterà tutti. Abbinato alla frutta e alla panna, tutti non vedranno l’ora di arrivare al momento del dolce 🙂 Vi assicuro che è spettacolare, sofficissimo e leggero, sembra di mangiare una nuvola imbevuta di rum!

Ingredienti:

  • 500 gr di farina manitoba
  • n. 6 uova
  • 100 gr di burro
  • 50 gr di zucchero
  • 50 gr di lievito di birra
  • 5 gr di sale
  • rum per inzuppare q.b. ( Punch al rum )

Preparazione:

Sciogliere il lievito di birra in pochissima acqua, quindi impastare a lungo tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto un pò elastico, cremoso e ben amalgamato.

Pentoladoro
Pentoladoro

Potete usare la planetaria oppure impastare manualmente (in questo caso sarà necessario impastare vigorosamente con movimenti dall’alto verso il basso); dopo aver impastato per almeno 5 minuti, lasciare lievitare il composto nella ciotola di impasto finchè non raddoppia il suo volume (circa 1 ora in estate, poco di più nella stagione fredda).

Pentoladoro
Pentoladoro

Trascorso il tempo versare l’impasto lievitato in una teglia a forma di ciambella del diametro di circa 28/32 cm, ben oleata e infarinata, fate lievitare ancora finchè il composto non raggiunge quasi il doppio del suo volume. Fate attenzione alle dimensioni della teglia, se è più piccola, riducete proporzionalmente le quantità di impasto, altrimenti il composto fuoriesce e il risultato finale non sarà proprio perfetto.

Pentoladoro
Pentoladoro

Preriscaldate il forno alla temperatura di 160°, meglio se ventilato e infornate la vostra ciambella di babà. Dovrà restare in forno circa 40 minuti, non appena sarà ben dorata in superficie, fate la classica prova dello stecchino e sfornate trascorso il tempo necessario alla cottura. In una casseruola riscaldate un pò di rum ( http://blog.giallozafferano.it/pentoladoro/punch-al-rum/ ) e appena la ciambella sarà tiepida sformatela, capovolgetela delicatamente e inzuppatela. Non esagerate con la quantità di rum, la ciambella di babà è molto soffice e se la inzuppate molto diventa fragilissima, piuttosto poco inzuppo e quando la servite nel piattino, oltre alla frutta e ad un ciuffo di panna se vi piace, versate direttamente sulla fetta qualche cucchiaio di rum. Se volete lucidare la superficie della vostra spettacolare ciambella, potete usare il classico gel da cucina o in mancanza un pò di miele riscaldato e spennellato 🙂

pentoladoro
pentoladoro

Precedente Schiacciata wurstel e patate Successivo Involtini di carne aromatizzati al limone

Un commento su “Ciambella di babà

Lascia un commento