CANTUCCI (Montersino)

I biscotti sono da sempre la mia passione! la consistenza della frolla da sempre conquista e seduce il mio palato, da piccola avevo giurato amore eterno alle ciambelline quelle che si fanno da noi in Sardegna con lo strutto, la cannella e la marmellata tra i due strati di frolla ( ma queste saranno sicuramente oggetto di ricetta prossimamente!!) poi si sa gli amori possono essere ballerini e non necessariamente unici ed io ho tanto tanto amore verso i dolci che concentrarlo tutto su un unico tipo di biscotto era quasi un delitto!!

Qualche hanno fa cercando ricette natalizie sono inciampata sulla ricetta dei cantucci ne ho provato diverse alcune non erano male ma poi Montersino ha vinto su tutte le altre versioni di cantucci! Questi biscotti hanno conquistato il mio cuore e il palato di tutti i miei familiari la conferma di quanto dico la potete trovare nel fatto che siamo a maggio e io ancora sforno cantucci!! ahahah a casa mia ormai sono il biscotto da fare tutto l’anno e che accontenta tutti. Alla ricetta di Montersino ho apportato delle modifiche non perché la ricetta non sia perfetta ma perché ognuno ha i suoi gusti in fatto di dolci e a casa mia generalmente mi chiedono di diminuire zucchero e burro e alla vaniglia si preferisce il limone!!

La ricetta originale di Montersino la trovate qui la mia qui sotto… 🙂

cantucci

INGREDIENTI:

150 g burro a pomata

275 g zucchero semolato

4 uova medie

2 g di sale

500 g farina 00 debole W 180

1 cucchiaino raso di lievito per dolci

300 g mandorle non pelate tostate

la scorza grattugiata di 1 limone

PROCEDIMENTO:

Tirare fuori dal frigorifero il burro tagliarlo a cubetti e aspettare che si ammorbidisca un po. Montare il burro con lo zucchero unire le uova, il sale e il limone grattugiato e mescolare fino ad amalgamarle bene. Aggiungere la farina e il lievito impastare bene ma velocemente, non si deve sviluppare la maglia glutinica. Quando l’impasto sarà ben amalgamato aggiungere le mandorle tostate, foderare una teglia con carta forno, formare dei filoncini lunghi e stretti (io per agevolarmi il compito mi bagno le mani, non uso la farina perché si vedrebbero dei residui sulla superficie se non se ne usa poca e si presta molta attenzione) e infornare in forno preriscaldato a circa 180-200°C per circa 15 minuti. Quando saranno leggermente dorati in superficie saranno pronti a quel punto li tiriamo fuori dal forno aspettiamo che si raffreddino un po e li tagliamo a fette di 1 cm circa con un coltello ben affilato, li andremo poi a riporre sulla teglia e li faremo tostare in forno a 180°C, io li giro almeno una volta durante la tostatura.

Precedente VELLUTATA DI ZUCCA E CAROTE Successivo VELLUTATA DI BROCCOLI