Brioches a lievitazione naturale

Adesso che ho iniziato ad utilizzare il lievito madre, non mi ferma più nessuno.
Eccone la prova, dopo il pane sfornato l’altro giorno, oggi vi presento le brioches a lievitazione naturale.
Il risultato è PERFETTO, sono uguali a quelle del bar, in più rimangono soffici molto più a lungo (grazie al nostro lievito madre).
Per chi non ha la possibilità di utilizzarlo, vi propongo la versione con lievito di birra, certo..il risultato non sarà lo stesso, ma si ottiene comunque un buon prodotto.
Con le dosi che vi ho scritto a me sono venute 10 brioches: alcune le abbiamo mangiate, altre le ho surgelate in modo da avere la colazione già pronta per tutta la settimana..comodo no??

  • 400 gr di farina 00
  • 250 gr di LM rinfrescato il giorno prima
  • (oppure 12 gr di lievito di birra)
  • 100 gr di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di miele
  • 2 uova
  • 100 ml di latte tiepido
  • 100 gr di burro
  • un pizzico di sale
  • scorza grattugiata di un limone
  • vaniglia
  • 1 uovo e qualche goccia di latte per spennellare

Sciogliere il LM nel latte tiepido, mi raccomando che sia tiepido e non caldo.

Fare la fontana con la farina,unire il LM ben sciolto e tutti gli altri ingredienti.

Lavorare bene l’impasto, io ho usato l’impastatrice ma se non l’avete impastate a mano, il risultato è uguale.

Far lievitare a questo punto l’impasto ottenuto  per 4/5 ore nel caso del LM , altrimenti dimezzate il tempo se usate il lievito di birra. L’impasto dovrà raddoppiare di volume.

Formare le brioches,  o trecce  o altra forma a piacere, e far lievitare tutta la notte (basterà 1 ora o poco più con l’uso del lievito di birra).

Spennellare con uovo e latte e cuocere a 180° per 15 min o finche non prendono un bel colore dorato.

Appena sfornate sono sicura che non potrete resistere dal prenderne una, in più il loro magnifico odore avrà riempito la vostra casa, pensate che io le ho fatte ieri e ancora lo sento!

Riempitele con quello che più vi piace, io ci ho messo la nutella, ma si possono riempire anche con crema , marmellata..sono ottime anche con gelato!

Se le surgelate, come ho fatto io, toglietele dal freezer appena svegli mentre preparate il caffè  e mettetele in microonde al max della potenza per 30 sec/ 1 min. Ovviamente devono essere vuote e riempite al momento.

Cosa c’è di meglio  per ammorbidire il risveglio e cominciare la giornata di un prodotto sano preparato con le proprie mani?? Provatele e mi farete sapere!

**la ricetta è stata pensata per la pasta madre solida, tuttavia recentemente ho cambiato la mia pm trasformandola in liquida. Le dosi sono 150 gr di li.co.li aumentando un pò la farina, in estate è consigliabile diminuire la dose a 100gr e ridurre i tempi di lievitazione.

***anche nel caso della solida si può diminuire la dose che risulta un pò eccessiva.

****d’estate vi consiglio di fare attenzione alla lievitazione notturna perchè le ore di lievitazione sono molte e si rischia di mangiare brioches acide. In questo caso è preferibile formare le brioches la sera tardi ed infornarle presto al mattino, non superando secondo me le 6-7 ore di lievitazione. Si può decidere invece di prepararle di giorno piuttosto che la sera, in questo caso è più semplice seguire la lievitazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email
Precedente Il mio primo pane con lievito madre Successivo Pane con lievito madre a tre lievitazioni - il pane della settimana.

27 commenti su “Brioches a lievitazione naturale

  1. Anna il said:

    da premettere che faccio quelli sfogliati e mi vengono uno spettacolo.questi li ho fatti e rifatti sempre con lo stesso risultato…non crescono a vederli cotti bellissimi li apri immangiabili…provato sia con il lm che con quello di birra………

  2. zara72 il said:

    Fatte ieri e cotte stamattina sono venute buonissime con la mia pasta madre di 15gg….sono contentissima e adesso mi cimento nel pane con la tua altra ricetta;-)))))Grazie sara ciaooooo:-)))))

  3. laura il said:

    E’ da un poco che ho scoperto questo sito e direi che … mi fa impazzire!!! Adoro sfornare prodotti con la pasta madre e mi piacerebbe avere la ricetta di Anna per fare le brioches sfogliate!!!!!

    • ti ringrazio moltissimo per i complimenti. Purtroppo non ho capito di che ricetta parli, se potessi essere più precisa sarei felice di aiutarti 🙂

  4. laura il said:

    Anna nel suo commento del 24 Giugno 2012 dice che lei fa sempre i cornetti sfogliati. E’ di questa ricetta che parlo. Mi piacerebbe provare a farli. Se mi puoi aiutare … Intanto proverò a fare le tue brioches e ti dirò come vengono. Grazie ancora.

    • Ah ora ho capito..contattala direttamente al suo indirizzo email (annamurra@yahoo.it), vedrai che ti darà la sua ricetta volentieri 🙂

  5. laura il said:

    Dimenticavo: queste tue brioche secondo te possono essere surgelate prima della seconda lievitazione? E si potranno farcire prima di formarle? GRAZIE ancora per la tua disponibilità.

    • Io non le ho surgelate da crude e sinceramente non te lo consiglio per due motivi:
      1. cuocerli la stessa mattina che ti occorrono ti fa perdere tempo…invece è comodissimo averli pronti col tuo caffè in meno di 5 minuti
      2. restano fragranti e buonissimi come appena fatti,basta toglierli dal congelatore e metterli subito nel microonde oppure nel fornellino elettrico per 2-3 minuti,saranno caldi e profumati.

  6. laura il said:

    E per la farcitura? Dici che si possono farcire prima di formarle? Scusa per le tante domande, ma se più esperta di me e …. ne approfitto!!! Grazie di cuore

  7. laura il said:

    Per riempirle da cotte usi una sache a poche o cos’altro? Lo fai quando sono ancora calde?
    Grazie grazie!

    • Si, io uso un sac-a-poche ma puoi usare anche una siringa per dolci. Se non hai nessuno dei due a disposizione, puoi semplicemente tagliare i bomboloni a metà e spalmarli di nutella (o altro), saranno meno belli da vedere ma ugualmente buoni 🙂 aspetta che siano almeno tiepidi e procedi..

  8. laura il said:

    Carissima Sara, ieri ho finalmente trovato il tempo per provare le tue brioches. Ho notato subito che l’impasto era molto morbido e appiccicoso e al momento di formare le brioches ho avuto dei problemi in quanto l’impasto non era ben modellabile. Succede anche a te? E’ giusto che sia così o a te viene più consistente? Poi, è comunque lievitato benissimo e anche le brioches una volta formate sono ben lievitate anche se più in larghezza che in altezza vista la consistenza molliccia del tutto. Cosa posso aver sbagliato? Una volta cotte erano però buone anche se un poco basse!! Consigliami. Grazie

    • Ciao Laura, a me non è successo con le brioches ma con la pizza, anche se a chi mi ha dato la ricetta veniva di un’altra consistenza. Questo, mi hanno spiegato, è dovuto alla qualità della farina che assorbe più o meno acqua. Il mio consiglio è la prossima volta di isare metà farina 00 e metà manitoba (che è una farina di forza), non dovresti avere problemi!

  9. laura il said:

    Proverò sicuramente e poi ti farò sapere! Grazie per la tua sempre grande disponibilità!

  10. Ho impastato un’oretta fa queste brioche e anche a me l’impasto è venuto molliccio. Ora vediamo come verranno alla fine, ma la prossima volta userò sicuramente anche la manitoba!

  11. Elena il said:

    Anna x favore mi diresti ke ricetta fai x quelli sfogliati grazie in anticipo x la risp!

  12. simona il said:

    ciao una domanda:io volevo farle cn esubero posso??il mio esubero di solito è tra i 100/140gr cm posso fare x arrivare a 200gr??cioè rinfresco i 100gr di esubero e lascio a t.a. x 4/5ore??dopo di chè passo all’impasto???

  13. Annalisa il said:

    Ho la pasta madre da solo un mese…il pane non viene ancora bene ma ho provato a fare queste brioches e sono venute fantastiche…grazie

  14. Lucio il said:

    Ciao Sara,
    Anche io ho avuto lo stesso problema degli altri..l ho provato mo’
    Te volte questa ricetta, variando diverse farine, e sostituendo a volte evo con il burro…
    L’impasto pero’ e’ risultato sempre molto appiccicoso e non modellabile, costringendomi ad aumentare la quantità di farina…
    In generale cmq il risultato finale e’ molto spesso accettabile…
    Ora sto provando a rifarle, pero’ questa volta ho diminuito quantità di latte da 100 a 70grammi, in modo da nn aumentare poi la farina.. Vi faro’ sapere i
    Risultato entro domani…;)

    Ps sara, quando nella ricetta scrivi 2 uova, intendi solo tuorli o Interi?

  15. sara il said:

    io vi adoro!!! Non le ho ancora cotte, ma a vederli sono stupende! Da quando mi hanno spacciato il lievito madre i miei sogni si stanno realizzando. Altra cosa: anche per me l’impasto era molliccio durante la lavorazione, ma si è come “asciugato” da solo durante la prima lievitazione e dopo era perfetto. Morbido si, ma appiccicoso assolutamente no. Parlavate di briosce sfogliate: io so fare la pasta sfoglia, ma non mi sono mai cimentata con la pasta sfoglia lievitata, dove posso trovare una ricettina valida? Ne vorrei una già sperimentata e di sicura riuscita, più che altro per non buttare via la fatica!

  16. Pingback: Cornetti e altre fogge di panbrioche con pasta madre | imitandosimpara – la "pasticcioneria"

I commenti sono chiusi.