Apple Pie

Avete mai assaggiato un’apple pie?! Sapete cosa è? E’ una specie di crostata con ripieno di mele e cannella. Per chi adora le mele e la cannella è un MUST. Questa ricetta l’ho trovata anni fa in rete, ero appena tornata da Londra (dove ne avevo mangiate tantissime e non potevo più farne a meno) e mi misi subito alla disperata ricerca di una buona ricetta da riproporre a casa.

Nel tempo l’ho perfezionata soprattutto diminuendo le dosi di burro ed il risultato è questo:

  • 400 g di farina
  • 200 gr di burro (io burro di soia)
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 rossi d’uovo
  • 6 cucchiai di acqua fredda
  • pizzico di sale
Ripieno:
  • 1 Kg di mele
  • 100 g di zucchero di canna (potete anche diminuire un po’, a me piace molto dolce)
  • 1 cucchiaio di maizena
  • cannella q.b. (io ne punto veramente poco, dipende dal gusto personale)

Io ho impastato la pasta con il mio Kenwood, ma anziché usare la ciotola per gli impasti ho lavorato nel tritatutto (prima la farina, zucchero, burro e sale e poi i tuorli sbattuti con l’acqua)  e appena si è amalgamato il tutto ho spento e formato con le mani una palla e messo in frigo (ricoperta dalla pellicola) a riposare per almeno 30 minuti.

Se non avete il Kenwood o comunque preferite lavorare con le mani: Lavorare la farina con il burro, il sale, lo zucchero. L’impasto diventerà tutto sabbioso, a questo punto aggiungere i tuorli sbattuti con l’acqua. Formare una palla e lasciare riposare in frigo.

Intanto ho tagliato le mele. Anche qui io ho usato il tritatutto quindi è venuta sminuzzata molto piccola ma non è necessario, anzi le vere apple pie hanno dei bei pezzi di mela all’interno quindi (a vostro gusto) tagliate le mele e lasciatela riposare qualche minuto con la maizena, lo zucchero e la cannella.

Per queste dosi ho usato uno stampo rotondo dai bordi bassi di circa 26/30 cm (non ricordo esattamente la mia quanto misura). Ho poi diviso l’impasto in due parti (non proprio uguali, per la base ho usato un po’ di più perché preferisco averla leggermente più spessa rispetto alla disco superiore), ho quindi steso due dischi sulla carta da forno. Per la base ho fatto con le mani appoggiando la carta da forno già nello stampo, ho steso in modo da lasciare della pasta alzata sul bordo.

Versare sopra il composto di mele e ricoprire con la pasta rimanente. Per la parte superiore ho usato il mattarello proprio per averla più sottile (ho messo la pasta tra 2 fogli di carta da forno, poi ho usato la carta da forno di sotto per aiutarmi ad appoggiare la pasta stesa sulle mele. Tirando via, piano piano, la carta, riuscirete facilmente a richiudere la vostra apple pie). Con le mani premere la sfoglia superiore sui bordi per sigillare il tutto. Spennellare l’apple pie con dello zucchero (io di canna) e dell’acqua.

Ho messo in forno a 180° (già caldo) per 40 minuti. Se notate che sta diventando troppo dorata, coprite con un foglio di alluminio perché i 40 minuti ci vogliono tutti… anzi io ho completato gli ultimi 5 minuti nella parte bassa del forno per dare maggior cottura alla base (altrimenti resta umida per via delle mele).

Servire calda, tiepida, fredda…. è sempre ottima! Gli inglesi la mangiano spesso con del gelato alla vaniglia che ci sta proprio bene!

Buona cucina a tutti, Ilaria 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...