Ciambella con uvetta e cioccolato, ricetta vegana sofficissima

La ciambella con uvetta e cioccolato, è il famoso dolce lievitato, che mia zia prepara da una vita..fedelissima sostenitrice e studiosa dell’alimentazione vegetariana e macrobiotica, non finisce di stupirci con le sue incredibili ricette, ricche di gusto ma prive quasi totalmente, di proteine animali. Mia zia, dunque, non abbraccia la cucina vegana, ma questa ciambella può essere gustata tranquillamente da un vegano o da chiunque voglia approcciarsi ai dolci in maniera diversa, più sana e genuina! io non sono vegana e nemmeno vegetariana, ma questo lievitato mi ha sempre fatto impazzire!! 😀 Un dolce privo di uova, latte e zucchero, ma estremamente goloso!! provatelo…vi stupirà! ma solo se aprite la mente sarete pronti a sperimentare nuovi sapori..;) un bacio! e buon week! 😉

Ciambella con uvetta e cioccolato-ricetta dolci-golosofiaIngredienti per uno stampo in aluminio da 28 cm:

  • 500 gr di farina integrale Alce Nero,
  • 500 gr di farina bianca di qualità,
  • 3/4 di lievito di birra in panetto,
  • 3/4 di bicchiere da vino di olio di girasole,
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale marino grigio,
  • la scorza di 1 limone biologico gratuggiata,
  • 250 gr di uvetta biologica,
  • 70 gr di Free Choco fondente (linea Veg+),
  • acqua tiepida per impastare (da 400 ml in su)

Per spennellare:

  • abbondante malto di riso sciolto in poca acqua tiepida

Procedimento: Disponete la farina a fontana sul taliere insieme all’olio, il sale, la scorza del limone e il lievito sciolto in poca acqua tiepida. Amalgamate tutti gli ingredienti aggiungendo acqua tiepida, quanto basta, fino ad ottenere un impasto di media consistenza, come il pane.

Ciambella con uvetta e cioccolato-ricetta dolci-golosofiaCoprite con un panno di cotone umido e lasciate lievitare la pagnotta per almeno 45 minuti. Quanto più la pasta è lavorata e l’ambiente è caldo, tanto più lieviterà. Se volete accelerare l’operazione, potete accendere il forno per qualche minuto, affinchè raggiunga una temperatura moderatamente caldina; spegnere e lasciarvi l’impasto.

A parte avrete sbollentato l’uvetta in acqua calda, pochi minuti e l’avrete scolata. Trascorso il tempo della prima lievitazione, potrete aggiungere l’uvetta all’impasto, aiutandovi, se necessario, con un po’ di farina bianca. Unite anche il cioccolato tagliato a scaglie e create un lungo serpente del diametro di 5 cm, attorcigliatelo, dandogli la forma rotonda della ciambella.

Infarinate e ungete leggermente con olio, uno stampo da ciambella (o di aluminio) adagiatevi l’impasto attorcigliato e lasciate lievitare per un’ora abbondante.

Ciambella con uvetta e cioccolato-ricetta dolci-golosofiaCuocete a 180° funzione ventilata, per 30-35 minuti, fino a quando la ciambella avrà assunto un bel colore dorato. Sfornatela e lasciatela raffreddare.

Sciogliete abbondante malto di riso in poca acqua e spennellatelo su tutta la superficie della torta. Siate generosi!! la renderà golosissimaa!!! 😀 buonissimaa!! il giorno dopo, lo è ancora di più!

Consiglio: per conservare a lungo la sofficità del dolce, copritelo con carta stagnola. Ps: è un dolce dalla consistenza umida, non spaventatevi! è la sua caratteristica…;)

Per non perdere le mie ricette, seguimi anche su Facebook! CLICCA QUI! Ti aspetto nella mia golosa pagina! 😉

 

 

Precedente Funghi e patate in padella, ricetta contorno saporito Successivo Cotoletta ripiena prosciutto e formaggio, ricetta golosa

8 commenti su “Ciambella con uvetta e cioccolato, ricetta vegana sofficissima

  1. Eccolo qui il tuo dolce vegan,quindi il lievito di birra è consentito così le ricette da fare sono abbastanza,c’è una grande varietà ho notato leggendo per informarmi su questa filosofia di vita.
    Ciao cara e buona settimana.

    • golosofia il said:

      Ciaoo Grazia!!!! sii carissima, mi sono informata e il lievito di birra è consentito! ho avuto conferma da un vegano doc..;) speriamo vada bene!! ahahah!! infatti mi sono documentata anch’io ed è stato interessante..^_^ un bacio e buona settimana anche a tee!!!

  2. gabriele il said:

    carissima Sofia io ci provo sempre ad aprire la mente ….. ma mi si apre sempre prima la bocca !!!!!!!! perche’ ????

    • golosofia il said:

      ahahahhahah!!!!:D bella Gabriii!! buongiorno carissimo!! che ridere….:P questo è un dolce particolare..totalmente privo di grassi! ma distante dal sapore dei “classici” dolci..;) davvero buonooooooo!!! un bacionee Gabrii!!!!

    • golosofia il said:

      ahahah!! 😀 ciao Alice! versione onnivora è stupenda..che ridere!! brava!! sarà ancora più buona..:P se ti fa piacere, fammi sapere se ti è piaciuta!! 🙂 buona seratinaa..ciaoo!!

      • Buondì!!! 😀 è venuta benissimooo! E buonissima! Non si nota nemmeno che manca lo zucchero! Bella soffice… grazie per la ricetta!!! Poi la pubblico sul blog e ti taggo 😉

        • golosofia il said:

          Ciao Alice!! ma che belloo…mi fa davvero tanto piacere!! ^_^ è un gusto particolare, a me piace tantissimoo…è bello sapere che ti sia piaciuta!!grazie per averla provata!! è un onore sapere che la pubblicherai sul tuo blog!! non vedo l’ora di vederla e di essere taggata!! ahahah!! 😀 bacii baciiiii!!

I commenti sono chiusi.