Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, class 'AGPressGraph\manipulator' does not have a method 'httpsCanonicalURL' in /membri/drolmakyd/drolmakyd/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286
Crea sito

Archive for Dolci e dessert

Rotolo panna e lamponi

Il Rotolo panna e lamponi è un dolce semplice, dal gusto piuttosto delicato. Adatto anche in estate, data la freschezza della frutta che farcisce e decora questo dolce.

Ingredienti:rotolo panna e lamponi

Per la pasta biscotto

4 uova

140g di zucchero

130g di farina

1/2 bustina di lievito

40 ml di olio di semi di girasole

Per la farcitura

250g di lamponi freschi

il succo di un limone

2 cucchiai di zucchero

250ml di panna da montare

1 cucchiaio di zucchero a velo

10 lamponi e zucchero a velo per guarnire

 

Separate i tuorli dagli albumi e poneteli in due diversi recipienti. Sbattete i tuorli con lo zucchero, unite il lievito, l’olio e la farina. montate gli albumi a neve e incorporateli delicatamente al composto.
Foderate una teglia bassa con della carta da forno e distribuite il composto in modo omogeneo.
Infornate a 180° per 15-20 minuti a forno statico, fate intiepidire e trasferite la pasta biscotto ottenuta su un altro foglio di carta da forno, avendo cura di capovolgerla delicatamente, così da staccare il foglio della cottura senza danneggiarla.

Fate cuocere in un pentolino i lamponi con lo zucchero e il succo di limone per tre minuti, togliete dal fuoco e bagnate la pasta biscotto con lo sciroppo di cottura.

Montate la panna con un cucchiaio di zucchero a velo e spalmatela in modo omogeneo sulla pasta biscotto. Terminate la farcitura con i lamponi sciroppati e iniziate ad arrotolare la pasta, aiutandovi con la carta da forno sottostante.
Chiudete la carta da forno ai lati come fosse una caramella e riponete il rotolo in frigo per due ore.

Procuratevi un vassoio adeguato e al momento di portare in tavola, eliminate la carta e tagliate le due estremità, così da rendere il vostro rotolo perfettamente cilindrico.

Spolverate con zucchero a velo e decorate con i lamponi rimasti.

 

 

 

 

Torta del Re

La Torta del Re in realtà è una semplice torta margherita farcita e decorata con panna e fragole, ma la particolarità del decoro e dell’accessorio, possono rendere questo dolce un degno dessert per far sentire il festeggiato un vero e proprio King of the day.

Ingredienti: Re

Per la torta

3 uova

7 cucchiai di zucchero

scorza di 1 limone grattugiata

250g di farina

50g di fecola di patate

1 bustina di lievito

1 bicchiere di latte

125 ml di olio di semi

1 pizzico di sale

Per il decoro e farcitura

500 ml di panna fresca

125 g di zucchero a velo

250 g di fragole fresche

1 cucchiaio di zucchero semolato

Separate gli albumi dai tuorli e montate bene questi ultimi con lo zucchero. Aggiungete la scorza del limone, il pizzico di sale e il lievito e mescolate aggiungendo anche l’olio. Quando il composto sarà spumoso e ben profumato di limone aggiungete la farina e la fecola gradatamente al bicchiere di latte.

A parte montate gli albumi a neve e incorporateli delicatamente all’impasto. Versatelo poi in una teglia ben imburrata e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti o 165°-170° a forno ventilato per 20 minuti. Non aprite il forno durante questo tempo, altrimenti la torta margherita si affloscerà. Passato questo tempo controllate con uno stecchino la cottura della torta. Fatela raffreddare e sfornatela su un piatto di portata.

Tagliate le fragole e zuccheratele con un cucchiaio di zucchero semolato. Passatele 20 secondi al microonde affinché lo zucchero si sciolga (altrimenti lasciate riposare le fragole coperte per almeno un’ora).

Tagliate la torta in due dischi e adagiate le fragole e il loro succo sul disco che è già sul piatto di portata.

Montate la panna con lo zucchero vanigliato e farcite la torta con metà di essa. La restante panna servirà a decorare la torta una volta che si sarà posizionato il disco superiore. Aggiungete qualche fragola a piacere e passato la torta in freezer per 1 ora o in frigo per 2 ore.

Al momento di portare in tavola, impreziosite il vostro dolce con un candelabro di candeline del compleanno.

Torta di riso all’arancia

La torta di riso è un dolce adatto a tutti, anche per chi tiene alla linea ma vuol concedersi un momento di dolcezza.

Ingredienti:

User Comments

Torta di riso all’arancia

per la farcitura

200g di riso

1l di latte

scorza di limone e d’arancia

10 cucchiai di zucchero

3 uova

poca farina

1/2 bustina di lievito

per lo sciroppo

succo d’arancia

2-3 cucchiai di zucchero

per la frolla

1 uovo

5 cucchiai di zucchero

70g di burro

250g di farina

1/2 vasetto di yogurt bianco

1/2 bustina di lievito

scorza di limone grattugiata

1 pizzico di sale

 

Portate ad ebollizione il latte con lo zucchero e 2-3 pezzetti di scorza di limone e versate il riso. Fate cuocere almeno mezzora e fate raffreddare.

Unite le uova una alla volta, la scorza di arancia grattugiata, poca farina e mezza bustina di lievito. Mescolate accuratamente, lasciate riposare e dedicatevi alla frolla.

Montate l’uovo con lo zucchero, un pizzico di sale, il lievito e la scorza grattugiata di limone. Aggiungete il burro fuso, lo yogurt e la farina. Impastate fino ad ottenere una palla elastica. Lasciate riposare per 15-20 minuti coprendo la pasta frolla con un canovaccio.

Preparate lo sciroppo con il succo d’arancia e lo zucchero, mescolando gli ingredienti in un pentolino sul fuoco. Portate ad ebollizione e fino a che non si rapprende un po’ (almeno 5-8 minuti).

Stendete la pasta frolla in un disco di 30 cm di diametro e sistematela in una teglia rotonda foderata con carta da forno. Versate l’impasto di riso, livellandolo con un cucchiaio.

Infornate a 180° per mezzora e a metà cottura distribuite lo sciroppo d’arancia sulla torta in modo che a fine cottura risulti ben caramellato.

Servire tiepida.

*con la stessa ricetta, senza frolla, è possibile ottenere il budino di riso

 

 

Crostata di pere

La semplicità è il segreto della crosta di pere: pasta frolla fatta in casa e marmellata di pere casalinga, direttamente dai frutti della pianta dell’orto di casa, raccolti in un estate assolata.

Ingredienti: crostata di pere

1 uovo

5-6 cucchiai di zucchero

70g di burro

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito

mezzo bicchiere di latte

300g di farina (o quanto ne richiede l’impasto)

scorza di limone grattugiata

zenzero (ginger) grattugiato fresco

1 barattolo di marmellata di pere (200g)

 

Sbattete l’uovo con zucchero, sale, lievito, scorza di limone, ginger e ottenete un composto spumoso. Aggiungete il burro ammorbidito e impastate. Aggiungete un po’ di farina e unite il latte. Finite con la farina e impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Fate una palla e lasciatela riposare coperta da uno strofinaccio per 15 minuti almeno.

Scaldate il forno a 180° e dividete l’impasto in due parti (1/3 e 2/3). Stendete la parte di impasto più grossa in un disco di 26-30 cm di dm e adagiatelo in una teglia rotonda foderata di carta da forno (o leggermente imburrata o unta e infarinata).

Cercate di ricavare un bordo di almeno 2 cm e farcite il disco con la marmellata. A questo punto a voi la scelta: potete stendere la restante pasta e tagliare le classiche striscioline e creare l’intreccio classico della crostata o potete prendere piccole porzioni di impasto e lavorarle con le mani giunte per ottenere delle sottili losanghe tubolari (un po’ come per fare gli gnocchi). Io ho scelto il secondo metodo per avere un effetto 3D 8-).

Cuocete per almeno 20 minuti o fino a doratura della torta.

*Consiglio creativo: spolverate la crostata ancora calda con una fine granella di noci per un gusto più rustico o con scaglie di cioccolato per accontentare i più golosi ;).

Buon appetito 😛 !

 

Potrebbe anche interessarti:  Cestino di fragole

 

 

Torta con Crema all’Arancia della Pippa

La torta con crema all’arancia della Pippa, una vera bontà che apprezzeranno anche i palati più fini!

 

Ingredienti per una torta di 26 cm di diametro: torta all'arancia

per la torta

3 uova

160g di zucchero

1 pizzico di sale

60g di burro

80g di uvetta lasciata in ammollo in un bicchierino di brandy o altro liquore aromatico per almeno un’ora.

il succo di 1 arancia e il succo di 1 limone

scorza di arancia e scorza di limone grattugiati

1 bustina di lievito

250g di farina 0

50g di fecola di patate

100g di mandorle tritate

per la crema

1 uovo

4 cucchiai di zucchero

2 cucchiai di fecola di patate

scorza d’arancia

il succo di 1-2 arance

200ml di panna da montare

decorazione

il succo di 1-2 arance

1 cucchiaio di zucchero

poca acqua

ciliegie candite per decorare

praline di zucchero argentate

per la torta

Sbattere le uova con lo zucchero, il pizzico di sale, le scorze grattugiate e il lievito.

Aggiungere il burro fuso (sostituibile con olio di semi di girasole, tipo 100g), amalgamare le mandorle tritate, il succo di arancia e limone, la fecola di patate e la farina.

Aggiungere l’uvetta e versare in una tortiera di almeno 26 cm di diametro, dovutamente imburrata o foderata con carta da forno.

Cuocere in forno per circa 30 minuti a 180°. Lasciar raffreddare per qualche ora.

per la crema

In un pentolino dal fondo alto sbattere l’uovo con lo zucchero e la fecola. Aggiungere qualche pezzetto di scorza d’arancia. Scaldare sul fuoco e aggiungere gradualmente il succo d’arancia fino a cottura.

Montare la panna e unirla un po’ alla volta alla crema ottenuta, che dovrà essere scesa di temperatura.

Decorazione

Sfornate la torta su un piatto da portata e bagnate la superficie superiore con uno sciroppo ottenuto scaldando a 50° il succo d’arancia, lo zucchero e poca acqua.

Riempite una sac a poche di crema all’arancia e decorate la superficie superiore della torta. Finite la decorazione con delle ciliegie candite sul bordo e con le praline argentate.

Lasciate in frigo per almeno un’ora prima di servire la torta.

 

 

Ciambellone del compleanno

Ecco un ciambellone per il compleanno di mio padre, con tutto l’amore di una figlia!

Ingredienti:torta del babbo

3 uova

7 cucchiai di zucchero

scorza di 1 limone grattugiata

250g di farina

50g di fecola di patate

1 bustina di lievito

1 bicchiere di latte

125 ml di olio di semi

1 pizzico di sale

Per farcire/guarnire:

crema pasticcera

200ml panna fresca

zucchero a velo

fragole

zucchero

Separate gli albumi dai tuorli e montate bene questi ultimi con lo zucchero. Aggiungete la scorza del limone, il pizzico di sale e il lievito e mescolate aggiungendo anche l’olio. Quando il composto sarà spumoso e ben profumato di limone aggiungete la farina e la fecola gradatamente al bicchiere di latte.

A parte montate gli albumi a neve e incorporateli delicatamente all’impasto. Versatelo poi in una teglia per ciambellone ben imburrata e cuocete in forno a 180° per circa 30 minuti o 165°-170° a forno ventilato per 20 minuti. Non aprite il forno durante questo tempo, altrimenti la torta margherita si affloscerà. Passato questo tempo controllate con uno stecchino la cottura della torta. Fatela raffreddare e sfornatela su un piatto di portata.

Mentre la torta è nel forno, preparate la crema pasticcera, troverete la ricetta qui. Poi montate la panna, ma non fatela troppo dolce (per 200 ml bastano 2 cucchiai di zucchero a velo) e una volta che la crema sarà ben fredda, aggiungete metà della panna.

Tagliate le fragole a dadini, conditele con lo zucchero e mettetele da parte. Tagliate il ciambellone a metà nel senso orizzontale, farcite di crema chantilly, richiudete e inserite nel centro le fragole condite con tutto il loro sciroppo. Guarnite con la panna rimasta, disegnando tanti riccioli sulla superficie del ciambellone, aiutandovi con una sac a poche.

Crema pasticcera della Pippa

Ricetta velocissima dal risultato certo!

Ingredienti (per la farcitura di una torta media):

1 uovo

2 cucchiai di zucchero

1 cucchiaio di fecola di patate

vanillina/scorza di limone

250ml di latte

Preparate una crema pasticcera sbattendo l’uovo con zucchero, fecola e vanillina (o aggiungete al composto 2-3 pezzetti di scorza di limone) . Intanto farete scaldare il latte sul fuoco che aggiungerete a filo alla crema anch’essa posta su fiamma bassa. Mescolate senza far impazzire la crema fino a che non si addensa.

Potrete usare questa versatile crema per quello che volete: potete servirla in delle coppette accompagnandola con delle cialde, usarla per farcire torte, da sola o con un po’ di panna per una buonissima crema chantilly (rispettate le proporzioni di 2:1).

Tartellette alle fragole della Pippa

Con la stessa ricetta della Torta della nonna alle fragole ho realizzato queste golosissime tartellette!

tartellette alle fragole

Torta della nonna alle fragole

La torta della nonna è una fantastica crostata alla crema con pinoli e zucchero a velo, ma perché non provarla con la frutta fresca?

Ecco come nasce la mia torta della nonna alle fragole!

Ingredienti: torta della nonna alle fragole

pasta frolla

fragole fresche

zucchero a velo

1 uovo

3 cucchiai di zucchero

2 cucchiai di fecola

la buccia di mezzo limone (scorzetta intera)

250 ml di latte

Foderate uno stampo con un disco di frolla alta mezzo centimetro e farcite con la crema pasticcera così fatta:

– riscaldate il latte in un pentolino

– in un tegame dalle sponde alte sbattete l’uovo con lo zucchero e la fecola

– mettete il tegame sul fuoco e aggiungete pian piano il latte caldo sempre mescolando; per ultima aggiungete la scorza di limone e fate addensare portando a cottura. Fate raffreddare prima di farcire.

Chiudete con un altro disco di frolla e infornate per almeno mezzora (o finché la superficie non è dorata) a 175°.

Sformate quando il dolce è tiepido, adagiate sulla superficie della frutta fresca tagliata (io ho usato le fragole) e ricoprite con una spolverata di zucchero a velo.

BUON APPETITO!

Fagotto alle pere e datteri

Si tratta di un finto strudel di pere e datteri, con marmellata di mele cotogne e arance, nocciole tritate e liquore al cocco. Un gusto esotico e tradizionale allo stesso tempo. Da accompagnare ad un moscato o un porto.

Ingredienti:fagotto di pere e datteri

pasta frolla

mezzo vasetto di marmellata di mele cotogne e arance (o anche di albicocche)

dieci datteri denocciolati

100g di nocciole tritate

due pere mature

liquore al cocco

zucchero a velo

Sbucciate le pere e tagliatele a dadini e mettetele in un piatto fondo. Aggiungete le nocciole tritate e i datteri tagliati grossolanamente. Lasciate macerare per mezzora con mezzo bicchiere di liquore al cocco.

Stendete un disco di pasta frolla e adagiatelo su una teglia foderata con carta da forno. Spalmate la superficie con la marmellata fino al bordo. Distribuite uniformemente il mix di pere, datteri e nocciole. Chiudete la pasta frolla sul ripieno unendo i lembi opposti, ma senza arrotolarla, proprio come per fare lo strudel.

Infornate per 20 minuti a 180° (o 200°). Lasciate raffreddare in forno e spolverate con zucchero a velo.