Involtini di Sogliola alla Birra con Riso Basmati

Ciao a tutti, oggi vi propongo un’alternativa ai soliti involtini di carne.

Ho voluto sperimentare e provare questi involtini di pesce, pensati e realizzati da me, ripieni di Riso Basmati,

tonno, Pesto di Rucola e tanta Provola affumicata. Il tutto fatto cuocere nella Birra Classica Moretti.  

Il risultato è sicuramente gradevole  e condivido con voi la ricetta augurandomi che possiate provarla. 

Buon appetito a tutti!!!

involtini_foto_verticale_confirma

Sugli involtini ho messo la salsa di birra, cipolla e prezzemolo che ho ridotto a crema passando il tutto nel mixer. 

involtini_foto_orizzontale_confirma

Gli involtini possono essere accompagnati con del Riso preparato in più e condito con lo stesso condimento del ripieno degli involtini.

 

Ingredienti per 4 persone:

8 filetti di sogliola,

240 gr. di tonno in scatola,

250 gr. di Riso Basmati,

1 cipolla,

prezzemolo q.b.,

mix di formaggio grattugiato 2 cucchiai,

2 bicchieri di Birra Moretti Classica,

100 gr. Di provola affumicata,

100 gr. di rucola,

10 mandorle pelate,

farina q.b.

 

Procedimento:

Cuocere il riso, poi  soffriggere mezza  cipolla con il tonno e aggiungere verso fine cottura il prezzemolo tritato. Nel frattempo tritare la rucola lavata ed asciugata, con le mandorle e il formaggio grattugiato. Una volta pronto il tutto,  far raffreddare, mescolare il riso con il tonno e il Pesto di Rucola. Prendere i filetti di sogliola e adagiare all’ interno il composto di riso, con la provola affumicata tagliata a dadini,  e richiudere il filetto a mo’ di involtino, passare nella farina e sigillare le due estremità con degli stuzzicadenti.  Successivamente in una padella capiente soffriggere l’olio con l’altra metà della cipolla, adagiare gli involtini  e versare pian piano la birra e farla sfumare.

A cottura ultimata servire gli involtini ben caldi e con contorno a piacere, magari con riso rimasto ed utilizzato per il ripieno. A piacimento, come ho fatto io, si può passare nel mixer il sughetto nel quale sono stati cotti gli involtini, si otterrà così una cremina da utilizzare per condirli prima di essere serviti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.