Crema di liquore al caffè | Ricetta

crema di liquore al caffè2

Crema di liquore al caffè | Ricetta

Ieri vi ho presentato la ricetta della crema di liquore alla nutella, oggi vi presento quella al caffè.

Io preferisco quella alla nutella, ma se amate il caffè questo liquore vi piacerà sicuramente di più! 🙂

Ho preso la ricetta in questo blog, modificando leggermente le dosi. Ho fatto 1 dose e mezza per un totale di 2 litri di liquore.

  • 500 gr latte intero (550 gr)
  • 200 gr.panna fresca (500 gr)
  • 400 gr.zucchero (600 di zucchero)
  • 40 gr.nescafè o caffè solubile (30 gr + 3 tazzine di caffè)
  • 80 gr.alcool (120 gr)
Fate sciogliere a fuoco dolce nel latte,nella panna e nel caffè, lo zucchero e il nescafè, mescolando costantemente.
Appena inizia a sobbollire, aspettate 2-3 ,minuti, sempre mescolando, e togliete dal fuoco.
Fate raffreddare completamente il composto.
A questo punto aggiungete l’alcool.
Passate il tutto in un colino a maglie fitte perchè il risultato è un pò “granuloso”.
Si conserva in frigo tranquillamente per circa 3-4 mesi. Agitate bene prima dell’uso.
ps. è ottimo da oggiungere al caffè che usate per bagnare i savoiardi del tiramisù! 🙂
[banner type=”text”]

Per leggere l’elenco completo delle mie ricette clicca qui

– Gnam Gnam – è anche su facebook! :)

Per ricevere ogni giorno le mie ricette iscriviti alla newsletter, basta aggiungere il tuo indirizzo email qui

10 Risposte a “Crema di liquore al caffè | Ricetta”

  1. Anche io mi sono cimentata con i liquori e ho fatto la crema di wisky, che soddisfazione!! Sono rimasti tutti sbalorditi e increduli, non pensavano l’avessi fatta proprio io. Devo provare la tua.
    Piacere di conoscerti.
    Kiss e buon inizio di anno.

  2. CIAO. HO SEGUITO ALLA LETTERA LA RICETTA DEL LIQUORE ALLA NUTELLA… Xò PURTROPPO SI è CONDENSATO TROPPO, VOLEVO SAPERE COME MAI??? E SE POSSO IN QLKE MODO RECUPERARLO…

    1. Ciao! Ho letto ora il tuo messaggio! Sei riuscita a recuperarlo in qualche modo? Mi dispiace che come esperimento sia andato un pò così… Visto che c’è già l’alcool ti direi di non rimettere il tutto sul fuoco, al massimo puoi provare ad aggiungerci un pò di latte (o alcool se lo vuoi un pò più forte)…

  3. Questa ricetta ha molti difetti, scusa se te lo scrivo. Ho usato esattamente le tue dosi e fatto tutto come descritto. Il composto è liquidissimo (per nulla cremoso) e in frigo è diventato solidificato. Si può tagliare col coltello.

    1. Ciao, fai benissimo a scrivere la tua esperienza 🙂 Dal canto mio, però, ti posso dire che questa ricetta l’ho preparata più volte perchè più volte le bottigliette sono andate a ruba 🙂 A me viene cremoso, poi in frigo si solidifica leggermente ma basta scaldare la bottiglia con le mani e sbatterla come se fosse un caffè shakerato e diventa di nuovo cremoso… Forse sarà il tipo di panna usato, prima di gettare la spugna riprova con altre marche in piccole dosi 🙂 Grazie comunque per il commento

  4. Ciao volevo chiederti quale panna hai usato e se il latte intero è fresco o a lunga conservazione e poi il caffè sono solo 40gr di nescafe per le dosi normali o bisogna aggiungere anke le tre tazzine di caffè. .grazie in anticipo attendo tua risposta. ..non ho mai fatto un liquore e vorrei cimentarmi in qst nuova avventura e la tua ricetta mi aspirata più delle altre. ….ciao

    1. Ciao 🙂 Allora: ho fatto questo liquore più di una volta e per quanto riguarda la panna ho provato sia con quella liquida del banco frigo che con quella a lunga conservazione (panna liquida da montare, anche già zuccherata va bene). Per quanto riguarda il latte, per comodità ho usato quello a lunga conservazione, ma non credo ci siano problemi ad usare quello fresco. Per quanto riguarda il nescafè io ho preferito aggiungere anche un pò di caffè della moka, ma se vuoi puoi aggiungere anche solo i 40 gr di nescafè 🙂 Buon esperimento!

    1. Ciao! 🙂 Bruciato no, assolutamente… per quanto riguarda l’amaro, a moi non piacciono le cose troppo dolci… lo zucchero si può sempre aggiungere 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.