Il Seitan è un alimento a base di glutine, che per consistenza e modalità di preparazione ricorda la carne. Prepararlo in casa può sembrare un’impresa impossibile, ma in realtà basta seguire alcuni piccoli accorgimenti per accorgersi che in realtà l’autoproduzione conviene rispetto all’acquisto del seitan precotto per un’infinità i motivi.

Infatti al supermercato ormai il seitan si trova abbastanza facilmente, ma il prezzo è davvero esorbitante! Facendolo in casa invece si risparmia molto. L’altro enorme punto a favore dell’autoproduzione è il gusto: infatti preparandolo da soli potrete personalizzarlo come preferite: potete scegliere le spezie, le erbe aromatiche, i gusti e la forma che più vi aggradano.

Molti mi hanno chiesto dove acquistare la farina di glutine: infatti si trova solo nei negozi di prodotti biologici più forniti…e a volte nemmeno in quelli! Io lo compro sempre online su questo sito, il nome del prodotto è Glutine di grano

In alternativa è possibile realizzarlo a partire dalla normale farina, ma il procedimento è molto più lungo, laborioso e si usa una quantità d’acqua molto maggiore.

Nella ricetta ho scritto solo spezie, perchè potete usare quelle che preferite: io uso spesso un mix di spezie per arrosto, che comprende origano, basilico, alloro, paprika e cipolla, ma potete usare praticamente tutto quello che volete. Inoltre vi segnalo la salsa di soia non è fondamentale e che la quantità di sale è arbitraria: dipende infatti dalle spezie, dalla sapidità del brodo in cui cuocerete il seitan, da quella della salsa di soia (ogni marca ha il suo grado di sapidità!) e ovviamente dal vostro gusto personale. 🙂

Dopo questa lunga introduzione passiamo finalmente alla ricetta per produrre i seitan in casa.

Seitan fatto in casa

Seitan Fatto in Casa con Farina di Glutine

Ingredienti per circa 600 gr di seitan

200 gr di farina di glutine

100 gr di farina manitoba

2 cucchiai olio extravergine

1 cucchiaio salsa di soia

spezie/erbe aromatiche a scelta

sale

250-300 gr circa acqua tiepida

brodo vegetale

Preparazione

Preparate il brodo vegetale in una pentola di grandi dimensioni, io solitamente lo preparo con carote, sedano e cipolla, ma potete usare anche il dado o comunque il brodo che preferite.

Unite in una ciotola le due farine con un cucchiaino circa di sale (cercate di regolarvi in base alle spezie che scegliete). Aggiungete anche le spezie che avete scelto e mescolate con un cucchiaio. Aggiungete infine l’olio e la salsa di soia.

Aggiungete l’acqua tiepida poco a poco: le dosi dell’acqua sono indicative, potrebbe bastarne meno o servirne un po’ di più. Impastate con le mani per qualche minuto, facendo assorbire tutta l’acqua. L’impasto non deve essere asciutto, ma non deve nemmeno trasudare troppa acqua, la consistenza deve essere abbastanza morbida ed elastica. Se vedete che schiacchiandolo trasuda acqua, aggiungete un cucchiaio di farina, fate attenzione però a farlo restare umido. Sentirete che si formano dei legami nell’impasto che sembrano nervetti.

Formate ora un panetto tipo polpettone e schiacciate per farlo compattare. Bagnate un panno bianco da cucina e appoggiatevi sopra il vostro “polpettone”, arrotolatelo stretto e chiudete bene le estremità con dello spago.

Immergete il seitan nel brodo bollente, abbassate la fiamma e coprite. Il tempo di cottura varia molto rispetto alla forma del vostro polpettone, ma in generale lasciatelo nel brodo bollente per almeno un’ora emmezza e se volete essere proprio sicuri per due ore, ricordandovi di girarlo a metà cottura.

Trascorso il tempo di cottura, spegnete la fiamma e togliete il coperchio. Lasciate intiepidire il seitan nel brodo, dopo di che toglietelo dalla pentola e aprite il panno: ecco pronto il vostro seitan fatto in casa.

Ora potete cucinarlo come cucinereste la carne: sulla piastra, ai ferri, come uno spezzatino, come un ragù etc. Il seitan così preparato può essere consumato in giornata o conservato nel brodo di cottura per un paio di giorni in frigo. Oppure potete porzionarlo e congelarlo per utilizzarlo successivamente, in questo caso si conserva in freezer anche un paio di mesi.

Per qualsiasi domanda, dubbio o osservazione sul seitan non esitate a chiedere!

Presto usciranno molte ricette a base di seitan, restate in contatto! ( Le Ricette di Berry)

9 comments on “Seitan Fatto in Casa con Farina di Glutine”

    • Ciao Giulia! io cambio di volta in volta, ma ultimamente una delle mie miscele preferite è 3 cucchiai di concentrato di pomodoro, 2 cucchiai di origano, due cucchiai di basilico, due cucchiai di paprika piccante 🙂
      comunque tu prova, anche rosmarino, dragoncello, salvia, peperoncino, curry… vanno tutti bene!

  1. Ciao… Io è da poco che mi sono data alla cucina con il seitan. Io ho comprato il preparato di seitan… Devo metterci l acqua x impostarlo ma posso anche metterci gli odori e le spezie prima di avvolgerlo nel panno? Grazie in anticipo….

    • Ciao Giustina! sisi con il preparato devi aggiungere l’acqua e puoi speziarlo come preferisci, anche con olio e salsa di soia 🙂 però se continuerai a cucinarlo, ti consiglio vivamente di comprare il glutine, è molto meglio sia il sapore che il prezzo 🙂

  2. ma ….come è possibile che sia così veloce la preparazione del seitan ? non bisogna far passare in acqua calda e fredda la farina fino a che non perde il bianco e l’acqua resta chiarissima?( per eliminare l’amido se non sbaglio )

Comments are closed.