Crea sito
Le Ricette di Berry

Secondi

Fagioli Neri Croccanti alla Paprika o “Fagioli alla Matteo”

I fagioli neri croccanti sono una ricetta semplicissima, davvero con pochissimi ingredienti, ma ci tenevo a pubblicarla ugualmente perchè ho notato che spesso non si hanno idee per cucinare i legumi, per cui eccone una super facile e gustosa. Inoltre ci tenevo perchè è uno dei piatti preferiti del mio ragazzo, tanto che in casa li chiamiamo “fagioli alla Matteo” :).

I legumi dovrebbero essere una parte molto importante della nostra alimentazione, infatti sono ricchi di vitamine A, B, C ed E, contengono molti sali minerali, proteine e aiutano a contenere i livelli d colesterolo. I fagioli neri inoltre sono anche molto ricchi di fibre, che come sappiamo sono importanti per il nostro organismo e aiutano a raggiungere più in fretta la sensazione di sazietà.

Ti possono interessare:

Fagioli Neri Croccanti

 

Fagioli Neri Croccanti alla Paprika

Ingredienti per 3-4 persone

250 gr di fagioli neri secchi

pangrattato q.b.

olio extravergine

paprika piccante

sale

Preparazione

Mettete in ammollo i fagioli almeno 6-7 pre. Io solitamente li metto la sera prima del giorno in cui voglio cucinarli.

Bolliteli in acqua con un cucchiaino di sale per circa 1 ora e 1/2. Quando sono morbidi, scolateli. Fateli saltare in pentola per 5-6 minuti con un filo d’olio, 3-4 cucchiai di pangrattato e un cucchiaino di paprika piccante. Servite i vostri fagioli neri croccanti ben caldi.

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Fagioli Neri Croccanti

Torta di Funghi e Patate Gratinata – Vegan

La torta di funghi e patate è un’idea semplice e gustosa per un antipasto o un secondo piatto. Pochi ingredienti, semplicissima da realizzare, questa torta è la soluzione giusta quando volete qualcosa di buono, ma non molta voglia di stare ai fornelli. Vi basterà sbucciare le patate, lessarle e schiacciarle, poi tutto in teglia con i funghi e dopo 40 minuti ecco pronto un bel piatto gustoso, un morbido ripieno di funghi e patate e una croccante e irresistibile crosticina di pangrattato.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare la torta di funghi e patate!

Torta di Fungi e PatateTorta di Funghi e Patate Gratinata – Vegan

Ingredienti

700 gr di patate

300 gr di funghi surgelati

basilico e origano q.b.

pangrattato q.b.

sale e olio evo q.b.

Preparazione

Sbucciate le patate e tagliatele a pezzetti. Mettetele a cuocere in acqua bollente per 15-20 minuti, la cottura dipende da quanto piccoli sono i vostri pezzetti. Quando sono diventate morbide e riuscite a sciacciarle con una forchetta sono pronte.

Scolatele e mettetele in una ciotola. Intanto mettete i funghi ancora surgelati in pentola, coprite e fate cuocere. Dopo 5 minuti circa togliete il coperchio e lasciate asciugare l’acqua che si è formata.

Intanto schiacciate le patate con la forchetta. Poi aggiungete i funghi ormai senza acqua di cottura, salate e insaporite con le spezie. Mescolate e mettete in una pirofila leggermente unta. Cospargete la superficie con pangrattato e olio e infornate a 180° per 35-40 minuti.

Ecco pronta la vostra torta di funghi e patate!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Medaglioni di Seitan ai Funghi – Vegan

I medaglioni di seitan ai funghi sono un fantastico secondo piatto 100% vegetale, molto veloce e semplice da preparare. Il seitan è un alimento ricavato dal glutine e ricchissimo di proteine, che si sposa benissimo con i funghi in questo secondo piatto leggero e gustoso.

Io l’ho fatto assaggiare ai miei amici “carnivori” e sono rimasti tutti molto stupiti della bontà di questo piatto…alla faccia di chi dice che i vegani mangiano sempre le stesse cose!

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare i medaglioni di seitan ai funghi.

Medaglioni di seitan ai funghi (2)

Medaglioni di Seitan ai Funghi

Ingredienti

300 gr di seitan alle spezie (prezzemolo, aglio, funghi secchi)

450 gr di funghi misti surgelati

olio extravergine q.b.

salsa di soia q.b.

Preparazione

Medaglioni di seitan ai funghi (2)Per preparare i medaglioni preparate il seitan dandogli una forma a polpettone, QUI trovate il procedimento completo. Nell’impasto del seitan aggiungete prezzemolo, aglio e funghi secchi tritati.

Tagliate il polpettone di seitan i medaglioni spessi circa mezzo cm. Cuocete i medaglioni in una padella con un cucchiaio d’olio e un cucchiaio di salsa di soia.

Cuocete i funghi ancora surgelati in pentola, se necessario aggiungete mezzo bicchiere d’acqua. Quando sono quasi completamente asciutti aggiungeteli alla padella con i medaglioni di seitan. Fate cuocere tutto insieme per qualche minuto e servite ben caldo.

Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta seguimi anche sulla pagina facebook Le Ricette di Berry, con tante idee e consigli per la tua cucina sostenibile.

Seitan Fatto in Casa con Farina di Glutine

Il Seitan è un alimento a base di glutine, che per consistenza e modalità di preparazione ricorda la carne. Prepararlo in casa può sembrare un’impresa impossibile, ma in realtà basta seguire alcuni piccoli accorgimenti per accorgersi che in realtà l’autoproduzione conviene rispetto all’acquisto del seitan precotto per un’infinità i motivi.

Infatti al supermercato ormai il seitan si trova abbastanza facilmente, ma il prezzo è davvero esorbitante! Facendolo in casa invece si risparmia molto. L’altro enorme punto a favore dell’autoproduzione è il gusto: infatti preparandolo da soli potrete personalizzarlo come preferite: potete scegliere le spezie, le erbe aromatiche, i gusti e la forma che più vi aggradano.

Molti mi hanno chiesto dove acquistare la farina di glutine: infatti si trova solo nei negozi di prodotti biologici più forniti…e a volte nemmeno in quelli! Io lo compro sempre online su questo sito, il nome del prodotto è Glutine di grano

In alternativa è possibile realizzarlo a partire dalla normale farina, ma il procedimento è molto più lungo, laborioso e si usa una quantità d’acqua molto maggiore.

Nella ricetta ho scritto solo spezie, perchè potete usare quelle che preferite: io uso spesso un mix di spezie per arrosto, che comprende origano, basilico, alloro, paprika e cipolla, ma potete usare praticamente tutto quello che volete. Inoltre vi segnalo la salsa di soia non è fondamentale e che la quantità di sale è arbitraria: dipende infatti dalle spezie, dalla sapidità del brodo in cui cuocerete il seitan, da quella della salsa di soia (ogni marca ha il suo grado di sapidità!) e ovviamente dal vostro gusto personale. 🙂

Dopo questa lunga introduzione passiamo finalmente alla ricetta per produrre i seitan in casa.

Seitan fatto in casa

Seitan Fatto in Casa con Farina di Glutine

Ingredienti per circa 600 gr di seitan

200 gr di farina di glutine

100 gr di farina manitoba

2 cucchiai olio extravergine

1 cucchiaio salsa di soia

spezie/erbe aromatiche a scelta

sale

250-300 gr circa acqua tiepida

brodo vegetale

Preparazione

Preparate il brodo vegetale in una pentola di grandi dimensioni, io solitamente lo preparo con carote, sedano e cipolla, ma potete usare anche il dado o comunque il brodo che preferite.

Unite in una ciotola le due farine con un cucchiaino circa di sale (cercate di regolarvi in base alle spezie che scegliete). Aggiungete anche le spezie che avete scelto e mescolate con un cucchiaio. Aggiungete infine l’olio e la salsa di soia.

Aggiungete l’acqua tiepida poco a poco: le dosi dell’acqua sono indicative, potrebbe bastarne meno o servirne un po’ di più. Impastate con le mani per qualche minuto, facendo assorbire tutta l’acqua. L’impasto non deve essere asciutto, ma non deve nemmeno trasudare troppa acqua, la consistenza deve essere abbastanza morbida ed elastica. Se vedete che schiacchiandolo trasuda acqua, aggiungete un cucchiaio di farina, fate attenzione però a farlo restare umido. Sentirete che si formano dei legami nell’impasto che sembrano nervetti.

Formate ora un panetto tipo polpettone e schiacciate per farlo compattare. Bagnate un panno bianco da cucina e appoggiatevi sopra il vostro “polpettone”, arrotolatelo stretto e chiudete bene le estremità con dello spago.

Immergete il seitan nel brodo bollente, abbassate la fiamma e coprite. Il tempo di cottura varia molto rispetto alla forma del vostro polpettone, ma in generale lasciatelo nel brodo bollente per almeno un’ora emmezza e se volete essere proprio sicuri per due ore, ricordandovi di girarlo a metà cottura.

Trascorso il tempo di cottura, spegnete la fiamma e togliete il coperchio. Lasciate intiepidire il seitan nel brodo, dopo di che toglietelo dalla pentola e aprite il panno: ecco pronto il vostro seitan fatto in casa.

Ora potete cucinarlo come cucinereste la carne: sulla piastra, ai ferri, come uno spezzatino, come un ragù etc. Il seitan così preparato può essere consumato in giornata o conservato nel brodo di cottura per un paio di giorni in frigo. Oppure potete porzionarlo e congelarlo per utilizzarlo successivamente, in questo caso si conserva in freezer anche un paio di mesi.

Per qualsiasi domanda, dubbio o osservazione sul seitan non esitate a chiedere!

Presto usciranno molte ricette a base di seitan, restate in contatto! ( Le Ricette di Berry)

Torta di Patate e Zucchine Gratinata – Vegan

La torta di patate e zucchine è un secondo piatto rustico e corposo, molto gustoso. Questo piatto vegan piace proprio a tutti, grandi e bambini, ed è un ottimo modo per far mangiare le zucchine anche ai più piccoli.

Potete servirlo come secondo accompagnato da un’insalata, ma va bene anche come piatto unico, infatti sazia molto ed è nutriente. Inoltre è davvero semplice da preparare e la gratinatura al forno gli da’ una crosticina croccante irresistibile.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare la torta di patate e zucchine al forno!

Torta di patate e zucchine

Torta di Patate e Zucchine Gratinata

Ingredienti

700 gr di patate

2 zucchine medie

noce moscata

pangrattato q.b.

sale e pepe

Preparazione

Lessate le patate per circa 30 minuti, controllate con la forchetta che siano morbide prima di scolarle, se sono molto grosse potrebbe volerci più tempo.

Fatele intiepidire, intanto tagliate le zucchine a bastoncino e fatele rosolare in padella con un filo d’olio per circa 10 minuti. Sbucciate le patate, tagliatele in pezzi più piccoli e passatele con lo schiacciapatate. Unite la noce moscata e le zucchine, regolate di sale e pepe e mettete in una pirofila.

Cospargete la superficie con pangrattato, poi irrorate con un filo d’olio e infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti.

La torta di patate e zucchine è buona sia calda che fredda, buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Funghi Ripieni Vegan al Forno

I funghi ripieni sono un’idea molto gustosa per un secondo tutto vegetale. Infatti anche il ripieno in questa ricetta è vegan, niente formaggi e pochissimi grassi perchè vengono gratinati al forno.

Inoltre sono un piatto molto semplice da preparare, economici e leggeri, un idea davvero gustosa per un secondo piatto vegan.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare i funghi ripieni al forno!

Funghi ripieni vegan

Funghi Ripieni Vegan al Forno

Ingredienti

8 funghi champingnon grandi

1 carota

aglio

prezzemolo

pangrattato q.b.

Preparazione

Funghi ripieni veganPulite i funghi e tagliate i gambi. Tritate i gambi e metteteli a rosolare in padella con uno spicchio d’aglio e la carota tritata. Fate cuocere 5 minuti, poi aggiungete il prezzemolo tritato e togliete l’aglio.

Trasferite in una terrina e aggiungete 2 cucchiai circa di pangrattato. Riempite tutti gli champignons con il ripieno e spolverate con altro pangrattato.

Infornate a 180° per 30-35 minuti. Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Funghi ripieni vegan

Tofu Croccante alla Piastra

Avete provato il tofu ma non vi è piaciuto? Con questa ricetta vi assicuro che vi piacerà un sacco. Infatti ho trovato un trucchetto che trasforma il tofu da insipido a croccante e gustoso, da leccarsi i baffi. Infatti anche io, la prima volta che l’ho assaggiato, ho trovato che avesse poco sapore, ma ho persistito e ho trovato finalmente la ricetta perfetta.

Prima di cuocerlo alla piastra lo faccio riposare una mezzora in una speciale marinatura, che non solo gli da’ una patina croccante ma lo rende anche molto gustoso.

Il tofu è un alimento comunemente indicato come sostitutivo della carne nelle diete vegetariane, perchè è molto proteico e ha un basso contenuto di carboidrati. E’ realizzato a partire dalla cagliatura del latte di soia. Per questo è un alimento molto indicato per chi segue una dieta vegetariana, un modo diverso per assumere le proteine.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare il tofu croccante alla piastra!

Tofu croccante alla piastra

Tofu Croccante alla Piastra

Ingredienti

1 panetto di tofu (300 gr circa)

Salsa di soia q.b.

olio extravergine d’oliva q.b.

aceto di mele 1 cucchiaio

sale

Preparazione

Tofu croccante alla piastraTagliate il panetto di tofu per ricavarne delle fettine sottili, io ho fatte dei quadrotti, ma potete tagliarli della forma che preferite.

Preparate una marinata con 2 cucchiai di salsa di soia, due cucchiai d’olio evo, un cucchiaio di aceto di mele e un pizzico di sale. Mescolate con un frustino, poi quando è abbastanza mescolata, aggiungete un po’ d’acqua tiepida e continuate a mescolare. Immergete il tofu, deve restare quasi sommerso dalla marinata.

Lasciatelo riposare circa 30 minuti.

Scaldate una piasta (va bene anche una padella antiaderente) e mettete il tofu a abbrustolirsi circa 6-7 minuti per lato. Il tofu è pronto quando si sarà formata una crosticina marrone su entrambi i lati. Servite con un’insalata verde e buon appetito!!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!

Polpette di Riso al Sugo Vegan

Le polpette di riso al sugo vegan sono un secondo piatto molto facile da preparare, con pochi ingredienti tipici della tradizione italia. Infatti cosa c’è di meglio di un semplice sugo si pomodoro profumato dal basilico?

Queste polpette di riso sono semplicissime e veloci da preparare, potete farle anche usando l riso avanzato, non importa se è condito, anzi aggiungerà un tocco speciale ogni volta. La ricetta che vi lascio è con riso in bianco bollito, ma naturalmente potete aggiungere gli aromi e le erbe che preferite.

Ti possono interessare:

Vediamo subito come preparare queste gustose polpette di riso al sugo vegan!

Polpette di Riso al Sugo Vegan

Polpette di Riso al Sugo Vegan

Ingredienti per circa 15 polpette

200 gr di riso

pangrattato qb

maizena q.b.

500 gr di passata di pomodoro

1 scalogno

sale e pepe

basilico

Preparazione

Polpette di Riso al Sugo Vegan (2)Lessate il riso in abbondante acqua bollente salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione, poi scolatelo e lasciatelo raffreddare.

Intanto affettate finemente lo scalogno e mettetelo a rosolare in padella con un filo d’olio per qualche minuti, poi aggiungete la passata di pomodoro e fatela consumare a fuoco lento.

Quando il riso si è raffreddato, mettetelo in una ciotola, aggiungete 2 cucchiai di maizena e 2 di pangrattato, un pizzico di sale e di pepe. Provate a formare le polpette con le mani, se non stanno insieme aggiungete un altro cucchiaio di pangrattato fino a quando non riuscite a lavorarlo comodamente. Bagnatevi le mani, così il riso non resterà incollato, e formate delle palline. Io ho usato circa un cucchiaio di riso per ogni polpetta.

Quando avete finito aggiungete le polpette alla pentola con la salsa di pomodoro e fate cuocere tutto insieme per circa 10 minuti, girando le polpette di tanto in tanto. Infine spezzettate il basilico con le mani e aggiungetelo alle polpette.

Buon appetito!

Se questa ricetta ti è piaciuta passa a trovarmi anche su facebook, sulla pagina Le Ricette di Berry!