In giro per… il Lago di Garda – Malcesine e Monte Baldo

Ciao a tutti !

Per la settimana di ferragosto, ci siamo presi qualche giorno per fare un giro sul lago di Garda, deciso veramente all’ultimo momento. 
Prima tappa di questa mini vacanza è stato il Monte Baldo e Malcesine. 

Proprio dal paese di Malcesine, in provincia di Verona, parte la funivia che porta al Monte Baldo, ad un altezza di 1760 metri. E con il caldo di questa stagione, non vedevamo l’ora di arrivare in quota 😉

Armatevi di tanta pazienza, perché la coda per salire è lunga, vi consiglio di acquistare i biglietti on line, al meno ne eviterete una. Il biglietto costa 22 euro (2019). 

Noi tra coda e salita ci abbiamo messo poco più di un ora, onestamente pensavo molto peggio, considerando anche il periodo ferragostano. 
Ci sono diversi parcheggi dove lasciare l’auto, uno coperto proprio sotto la funivia. 

La funivia è divisa un due tronconi, per la prima tratta si sale con una cabina circolare che contiene 40 persone, mentre per la seconda parte, che ha un dislivello di più di mille metri, la cabina è più grande ed è girevole ! Cosi potrete godere di una vista a 360 gradi, dal lago di Garda alla montagna, restando sempre nello stesso posto. Non preoccupatevi, il movimento non si sente assolutamente.

Purtroppo in quota, abbiamo trovato brutto tempo, vento e pioggia, quindi non abbiamo potuto vedere il panorama a pieno.

Ci sono diversi trekking da poter fare sul Monte Baldo, noi abbiamo fatto una semplicissima passeggiata per ammirare il lago dall’alto, quel poco che si vedeva. 

Ritorniamo a Malcesine e al caldo…
Borgo medievale davvero carino, con le sue viuzze e vicoletti acciotolati, vi sono alcuni negozi di artigianato molto originali, mi sono trattenuta per non comprare qualcosa. 

Se passate da queste parti, fermatevi, ne vale sicuramente il tempo speso.

Continuate a seguirci in questo breve giro del Lago di Garda

Restate sempre aggiornati sui nuovi post seguendo i nostri profili social: Facebook Twitter Instagram – PinterestBloglovin

Precedente Verdure miste in padella Successivo Dolce freddo al triplo cioccolato