Medaglioni di melanzana alla mozzarella

IMG_3570

Una ricetta gustosa che utilizza le melanzane e la mozzarella. L’impanatura deve essere fatta con pane grattato e uovo. Vi consiglio di grattuggiare finemente del pane secco di cui conoscete gli ingredienti e che normalmente mangiate, in alternativa potete utilizzare il pane grattato già pronto ma solo se lo tollerate; occhio agli ingredienti sulla confezione.

INGREDIENTI per 8 medaglioni

1 melanzana grande

1 mozzarella fresca

pane grattato

2 uova grandi

sale q.b.

olio di oliva

PREPARAZIONE

IMG_3545Iniziate lavando e sbucciando la melanzana, tagliate delle fette tonde di circa 4 mm.

Ponete le fette di melanzana a strati inIMG_3547 un colapasta (non di metallo) e ponete su ogni strato una spolverata di sale.

Quando avrete preparato tutti gli strati mettetevi sopra un piatto piano e un peso in modo da far meglio colare l’acqua di vegetazione. Lasciate così per almento mezz’ora, poi sciaquate le fette di melanzana sotto l’acqua corrente e asciugatele bene con un panno o carta assorbente.

Sbattete lIMG_3556e uova con un pizzico di sale fino e tagliate a fettine sottili la mozzarella. Fate scaldare abbondante olio di oIMG_3559liva in una padella a bordi alti.

Procedete ponendo un pezzo di mozzarella nel mezzo di una fetta di melanzana in modo che rimanga ben lontano dai bordi, chiudete con un’altra fetta e passate il medaglioIMG_3558ne prima nel pan grattato, poi nell’uovo sbattuto e nuovamente nel pan grattato facendo attenzione a sigillare bene i due strati con l’impanatura.IMG_3560

Friggete a fuoco dolce girando delicatamente il medaglione a metà cottura.

Fate colare l’olio in eccesso e servite caldi.

 

 

Ricordatevi sempre di:

  • non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  • utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  • non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  • aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  • non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  • usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  • abolire i cibi in scatola;
  • evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  • prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro.
Precedente Frittelle di zucca nichel-free Successivo Melanzane croccanti nichel-free