Philadelphia Cheesecake (senza cottura)

Da circa un anno, insieme al Tiramisù, la Cheesecake è diventata uno dei miei dolci preferiti. Ho provato a riprodurla almeno tre volte ed ho ottenuto tre risultati diversi. Con uova, senza uova, con cottura, con mezza cottura. Finalmente ho trovato quella che mi fa impazzire. SENZA COTTURA.

PHILADELPHIA CHEESECAKE (senza cottura)

Photobucket

 

Ingredienti:
300 gr biscotti Digestive
50 gr di burro fuso
600 gr Philadelphia
1 vasetto (circa 150gr) di panna acida (detta anche Sour Cream o Creme Fraiche, si trova da NATURA SI il supermercato biologico) oppure potete farla in casa così http://cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=19798
30 gr di zucchero di canna
170 gr di zucchero semolato classico
1 bustina di vanillina
56 gr di zucchero a velo

Ingredienti copertura:
1 bustina di Tortagel alla fragola
Fragole fresche

 

Iniziamo a prendere una teglia rotonda a cerniera e foderiamo il fondo con carta forno, non perché andrà in forno ma, per praticità. Tritate i biscotti finemente, poneteli in una ciotola dove verserete anche il burro fuso. Amalgamate per bene in modo tale da fare incorporare il burro in tutto l’impasto di biscotti. Versate nella teglia e create un fondo di circa 0,5-1 cm aiutandovi con un cucchiaio per pressare beneeeee. Mettete in frigo per il tempo della restante lavorazione.

Con lo sbattitore elettrico sbattete per bene la Philadelphia fino a farla diventare una crema, aggiungete uno alla volta, lasciando incorporare, gli zuccheri, la vanillina, lo zucchero a velo e infine la panna acida. Sbattete per bene finchè diventa un composto molto liscio e cremoso.

Uscite la teglia dal frigo, versate il composto e livellate. In frigo per tutta la notte.

Per la copertura aspettate circa mezz’ora dalla fine della lavorazione e tagliate delle fragole fresche da porre a vostro piacimento sulla torta.

Preparate la gelatina seguendo le istruzioni situate nel pacchetto di Tortagel alla fragola, lasciate raffreddare per due minuti, prendete la torta e versate la gelatina uniformemente e velocemente prima che si rapprenda troppo e si vedano più strati in superficie. Rimettete in frigo.

BUON APPETITO DA BASTICOOK

Photobucket

basticook libro





Precedente Cookies al cioccolato Successivo Gelo di Arance

13 commenti su “Philadelphia Cheesecake (senza cottura)

  1. anche io adoro le cheese cake, sono buone, veloci e versatili..philadelphia, ricotta, mascarpone..insomma le fai con quello che hai in frigo! mi hai fatto venire una voglia!!!

  2. @Rosy: qui no perchè ho usato la panna acida che è molto densa… li invece ho usato lo yogurt e per paura che non solidificasse ho usato 2 fogli di gelatina…Potresti anche usare questa ricetta per fare le mini. Li la particolarità sta nell’usare lo yogurt che è più facile da reperire

  3. Simona il said:

    ottima! però mi permetto di farti un appunto: secondo me il rapporto biscotti/burro non è adeguata, mi è rimasto un po’ troppo sbriciolosa…cmq l’ho fatta per il compleanno di mio marito ed ho ricevuto un sacco di complimenti! 🙂 a presto!

Lascia un commento