PASTA CON ZUCCHINE MANDORLE E RICOTTA

In genere le zucchine le troviamo tutto l’anno grazie alle coltivazioni in serra ma adesso che è il loro periodo dobbiamo approfittarne ancora di più. Così ho scelto di creare un primo prendendo ispirazione da un giornale comprato in edicola. Ho scelto di fare un pesto molto leggero di zucchine arricchito di ricotta fresca di pecora e mandorle tostate e successivamente tritate. Ecco che ne è venuta fuori la PASTA CON ZUCCHINE MANDORLE E RICOTTA. Un primo dal sapore delicatissimo ma allo stesso tempo deciso grazie al resto gusto delle mandorle tostate. Vellutata grazie alla ricotta e quel sentore di pesto dato dall’olio d’oliva e da qualche foglia di basilico. Vi lascio alla ricetta della pasta con zucchine mandorle e ricotta:

pasta con zucchine mandorle e ricotta

PASTA CON ZUCCHINE MANDORLE E RICOTTA

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di spaghetti o di pasta fresca all’uovo
  •  400 g di zucchine piccole
  • 50 g di mandorle tostate
  • 80 g di ricotta fresca di pecora
  • 1 mazzetto di basilico
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale

Lavate metà delle zucchine, eliminate la parte interna con i semi, tagliatele a strisce dello spessore di circa 5 mm e affettatele a julienne. LAvate le zucchine rimaste e scottatele in una pentola con 1/2 bicchiere di acqua mantenendole molto al dente. Fate tostare leggermente le mandorle in un pentolino senza condimento, poi frullatene 30 g e tenete da parte il resto.

Frullate le zucchine scottate, poi unite le mandorle frullate, il basilico, metà della ricotta, sale e olio extravergine d’oliva. Frullate nuovamente in modo da ottenere una crema.

Nel frattempo, cuocete la pasta, scolatela al dente, versatela in una pirofila, aggiungete le zucchine a julienne e il pesto preparato; mescolate bene aggiungendo, se necessario, un filo d’olio o qualche cucchiaio di acqua di cottura. Completata con la ricotta rimasta, le mandorle rimaste e servite questo primo delizioso.

BUON APPETITO DA BASTICOOK

basticook libro





Precedente TORTA SOFFICE ALLE ALBICOCCHE Successivo FOCACCIA CON CIPOLLE OLIVE E TONNO

Lascia un commento