Trucchi per preparare una millefoglie perfetta!

Millefoglie

Preparare una millefoglie è molto più semplice di quello che uno può pensare, però per ottenere un risultato perfetto bisogna conoscere alcuni trucchi o accorgimenti. La millefoglie è una torta che può benissimo fare bella mostra di sé in un rinfresco per una cerimonia, un compleanno o una festa importante. Può essere farcita in molteplici modi, la crema al suo interno può essere scelta fra diverse varietà, il risultato sarà sempre il top!

Io ho preparato millefoglie alla vaniglia, al cioccolato, alla nocciola, con crema e fragole e anche con frutti di bosco. Come vedete, la scelta è infinita.

Millefoglie
Millefoglie chantilly alla vaniglia e fragole

Come preparare una millefoglie

La prima regola per preparare una torta millefoglie impeccabile, è preparare bene la pasta sfoglia. Se volete, la cosa migliore, è preparare la pasta sfoglia da soli, potete seguire le indicazioni QUI. Io la faccio sempre da sola, vi assicuro che la differenza si sente, eccome! Ma non vi lasciate fermare da questo ostacolo, se non vi sentite di fare la sfoglia, prendete quella già pronta nel banco frigo del vostro supermercato.

Qualunque sfoglia abbiate deciso di usare, stendetela sottile, qualche millimetro di spessore. Prima della cottura lasciate riposare la sfoglia per qualche decina di minuti, poi bucherellatela ampiamente, con una forchetta o un rullo per bucare la pasta. Potete decidere se tagliare la sfoglia della forma e misura desiderate prima della cottura (sempre dopo il riposo, perché la sfoglia tende a ritirarsi) oppure, con molta attenzione, anche dopo. Io generalmente preferisco tagliarla dopo.

La cottura deve avvenire a forno non eccessivamente caldo (circa 160°) per un tempo abbastanza lungo, fino a 60 minuti. Questo tipo di cottura permette alla pasta di sfogliarsi e di cuocersi uniformemente. Se dopo i primi minuti di cottura notate che la sfoglia si gonfia in modo non uniforme, non esitate a bucherellare la sfoglia ancora.

Quando la sfoglia è pronta, toglierla dal forno, cospargerla di zucchero a velo, e porla per 1 o 2 minuti sotto al grill. Non perdetela assolutamente di vista in questo tempo, perché dovrà leggermente caramellarsi, ma non bruciare! Girate quindi la sfoglia dal lato opposto e ripetete l’operazione.

L’ultimo passaggio da eseguire è quello di rendere la sfoglia impermeabile. Infatti, la croccantezza della sfoglia andrebbe facilmente persa a contatto con una crema, se non rendiamo la superficie impermeabile. Questo risultato si può ottenere spennellando la sfoglia cotta da entrambi i lati con burro di cacao fuso. Non tralasciate questo passaggio, perché andrebbe sicuramente perso tutto il lavoro fatto in precedenza.

Avrete a questo punto la sfoglia pronta per essere farcita come più vi piace! L’impermeabilizzazione che vi  ho descritto qui sopra ci consentirà di farcire la millefoglie anche con diverse ore di anticipo, oppure addirittura di porla in congelatore per giorni, senza perdere quella consistenza caratteristica.

Una volta farcita potete passare alla decorazione come più vi piace: io generalmente copro i bordi con un sottile strato di panna e vi applico delle briciole di sfoglia ottenute dai ritagli. Poi decoro la superficie in modo da  richiamare la farcitura interna. Comunque voi potete decorare la vostra millefoglie come vi ispira la vostra fantasia: la pasticceria è anche estro e creatività!

millefoglie

Related Post

2 Replies to “Trucchi per preparare una millefoglie perfetta!”

  1. ottimi consigli, grazie! in alternativa al burro di cacao si può utilizzare qualcosa di più reperibile?
    Grazie ancora

    1. zuccherolievitoefarina dice: Rispondi

      Ciao Maddalena, grazie per aver scritto. Puoi rendere la sfoglia “impermeabile” anche spennellando con del coccolato fuso. Dipende anche dalla farcitura che intendi usare. Per un gusto più neutro ti consiglio il cioccolato bianco. Buon lavoro!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.