Crea sito

Strozzapreti con sugo di alici fresche

Gli strozzapreti con sugo di alici fresche sono un piatto di pasta di mare semplice e veloce da fare, si prepara in pochi minuti e piace a tutti! Se non volete pulire da soli il pesce, potete sempre chiedere aiuto al pescivendolo! Andiamo a iniziare!

strozzapreti con sugo di alici
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Strozzapreti
  • 300 g Alici (fresche)
  • 1/2 Carota
  • 1 Cipollotto fresco (o poca cipolla)
  • 1/2 costa Sedano
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Peperoncino (se gradito)
  • Sale
  • Pepe
  • 3-4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1/4 bicchiere Vino bianco
  • Prezzemolo

Preparazione

Pulire le alici

  1. Per prima cosa è necessario pulire le alici. Togliete la testa tirando con le dita e di conseguenza togliete anche le interiora. Aprite quindi a libro il pesciolino e togliete la lisca che verrà via facilmente. Sciacquate bene con acqua corrente.

    Se avete paura di non riuscire a fare questa operazione di pulizia, fatelo fare dal vostro pescivendolo di fiducia.

Preparare il sugo

  1. strozzapreti con sugo di alici

    Mettete su una pentola con acqua per cuocere la pasta.

    Nel frattempo preparate un trito fine di sedano, carota, cipollotto e aglio. Aggiungete anche poco peperoncino tritato se lo gradite. Mettete il trito in una larga padella con qualche cucchiaiata di olio e fate soffriggere leggermente. Aggiungete quindi le alici e giratele nel condimento fino a che non prendano colore e si spezzettino (sono molto tenere e si spezzano facilmente mescolando). Ci vorranno circa 5 minuti.

    Salate, pepate e sfumate con il vino bianco. Aggiungete poco prezzemolo tritato. Fate asciugare il sughetto e rosolate leggermente il pesce. Spegnete e tenete al caldo.

    Cuocete gli strozzapreti.

Finire il piatto

  1. Quando gli strozzapreti sono cotti, scolateli e tuffateli nella padella con il sugo e fateli girare bene nell’intingolo, aggiungendo qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta se si dovessero asciugare eccessivamente.

    Servite immediatamente e buon appetito!

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi sempre rimanere informato sui miei nuovi articoli, puoi iscriverti alla newsletter, oppure mettere MI PIACE alla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/blog.zuccherolievitoefarina/, Twitter https://twitter.com/zuccherolievito, Instagram https://www.instagram.com/zuccherolievitoefarina/ oppure G+ https://plus.google.com/u/1/113541737177885349098 A PRESTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons