Crea sito

Pomodori al gratin: consigli e segreti

I pomodori al gratin o ripieni sono un contorno tipico dell’estate e tipico della nostra terra. Ma anche in inverno si possono preparare se si scelgono i pomodori giusti! Ogni regione italiana propone una versione caratteristica dei pomodori ripieni, che variano a seconda delle tradizioni locali. Ora caldi, ora freddi, ora cotti, ora crudi. Ripieni di riso, di tonno, di verdure o tante altre bontà. Qui, in Romagna,  i pomodori ripieni sono tipicamente i pomodori al gratin, ripieni di pochi e saporiti ingredienti, quali il pane grattugiato, l’aglio e il prezzemolo. Quasi sempre si servono come accompagnamento alla piadina, oppure come contorno per una buona grigliata di carne. Voglio suggerirvi qualche piccolo accorgimento per avere dei  pomodori al top!

pomodori al gratin
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgPomodori maturi e sodi
  • 200 gPane grattugiato
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 1 spicchioAglio
  • Sale
  • 50 gOlio extravergine d’oliva (circa)

Strumenti

  • Robot da cucina

Preparazione

  1. pomodori al gratin

    Il primo passaggio da fare con attenzione è quello della pulizia dei pomodori. Vanno sciacquati sotto acqua corrente, tagliati a metà e svuotati dai semi. Metterli a questo punto a scolare a testa in giù per una decina di minuti.

  2. Nel frattempo accendere il forno a 180° e preparare il ripieno mescolando il pane grattugiato, il prezzemolo e l’aglio tritati, sale, pepe e l’olio extravergine di oliva. Il pane deve essere ben intriso di olio.

  3. Il passaggio successivo è farcire i mezzi pomodori con il ripieno. Porli su una teglia da forno coperta con carta forno e aggiungere un goccio di acqua sul fondo della padella. Infornare.

  4. pomodori al gratin

    Ci vorrà circa un ora per avere dei pomodori al gratin perfetti. I pomodori saranno pronti quando risulteranno morbidi se punti con un coltello. Si mangiano caldi o anche tiepidi.

Consigli

Durante l’estate io utilizzo preferibilmente i pomodori della qualità “gengara” o pomodori a grappolo. In altre stagioni vanno benissimo i pomodori del tipo “Vesuvio” che sono sempre dolci.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons