Crea sito

Pizza al taglio con lievito madre

La pizza è la cena del sabato sera a casa nostra. Sempre pizza, solo pizza.

Quasi sempre faccio la pizza al piatto, con il lievito madre, che potete trovare qui. Soprattutto ai ragazzi piace la pizza al piatto e quando arrivano i loro amici è un classico. Al compleanno del mio secondogenito con l’aiuto delle mie figlie abbiamo sfornato 27 pizze in poco più di 1 ora!

Ma anche la pizza al taglio, cotta nel forno di casa, dà molta soddisfazione. La faccio con il lievito madre, ma anche con il lievito di birra.

Qui ve la propongo nella versione con il lievito madre. Si può fare sia alta che bassa, secondo i gusti. A noi piace bassa.

20140518_200946

 

INGREDIENTI (dosi per 1 padellone grande):

300g di farina 0 (io preferisco quella macinata a pietra)

130g di lievito madre

150g di acqua

30g di olio extravergine di oliva

1/2 cucchiaino di sale

 

Sciogliere il lievito con l’acqua, aggiungere l’olio e quindi la farina e il sale. Impastare a lungo, fino ad ottenere un impasto liscio. Si può ovviamente fare questa operazione con una planetaria, usando prima la frusta a K e, dopo l’aggiunta della farina, la frusta a uncino.

Mettere a lievitare l’impasto in una ciotola o sulla spianatoia, coperto di pellicola, per 3-4 ore.

Stendere con l’aiuto di un mattarello e porre il una teglia grande unta d’olio.

20140518_191414

Farcire a piacere e infornare subito a 250°.

 

 

 

 

 

 

 

Se si preferisce una pizza più alta, aumentare a 200g la quantità di lievito e stendere subito l’impasto in teglia aiutandosi con le dita. Coprire con della pellicola o un sacchetto di plastica, e mettere a lievitare per 3-4 ore nel forno spento con accesa solo la luce. Dopo questo tempo, farcire e infornare la pizza in forno molto caldo (250°).

 

Related Post

2 Risposte a “Pizza al taglio con lievito madre”

    1. Carissima amica, io ti posso parlare solo in base alla mia esperienza e ti assicuro che per questa preparazione 4 ore sono sufficienti. Se poi a te piace una pizza particolarmente alta e morbida, puoi prolungare la lievitazione per un paio di ore in più. Se hai voglia di provare, poi magari mi racconti la tua esperienza. Ciao e grazie per il tuo interesse al blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons