Panna cotta con gelèe di albicocche

panna cotta con gelee di albicocche

In una domenica mattina piovosa di fine maggio nasce l’idea di questo bicchierino fresco e primaverile: panna cotta con gelèe di albicocche. Se il sole fuori non c’è, almeno lo mettiamo nel dolce! Ho rubato la ricetta della panna cotta al maestro Montersino ma l’idea del bicchierino così composto è tutta mia!

L’idea bella e carina poi è quella di presentare il dolce stratificato in obliquo, vi spiego la tecnica qui sotto. Ciò non toglie che se volete potete lasciare anche tutti gli strati in orizzontale. Il dolce sarà buonissimo ugualmente. A voi la scelta!

panna cotta con gelee di albicocche
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    45 minuti
  • Porzioni:
    8 bicchierini
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la panna cotta

  • Panna fresca liquida 500 g
  • Latte intero 125 g
  • Zucchero 100 g
  • Gelatina in fogli (3 fogli) 6 g
  • Rum 5 g
  • Vaniglia 1/2 bacca

Per la gelèe

  • Purea di albicocche 250 g
  • Zucchero 75 g
  • Destrosio (sostituibile con zucchero semolato) 20 g
  • Agar agar (questa dose è orientativa e arbitraria. Bisogna calcolare la quantità di agar agar secondo quanto riportato sulla confezione) 2 g
  • acido citrico (oppure qualche gocci di succo di limone) 1 g

Per la finitura

  • Pasta Sfoglia q.b.
  • Albicocche 2

Preparazione

Per la panna cotta

  1. panna cotta con gelee di albicocche

    Portate a bollore il latte con il baccello di vaniglia. Unite la colla di pesce, precedentemente ammorbidita in acqua fredda e ben strizzata, e fatela sciogliere bene. Quindi incorporate lo zucchero semolato mescolando con cura.

    Eliminate il baccello di vaniglia ed incorporate metà della panna fredda e liquida.  Profumate con il rum.

    Lasciate riposare il composto. Fatelo raffreddare portandolo ad una temperatura di 25°C, quindi incorporate la rimanente panna leggermente montata.

     

Per la gelèe

  1. Preparate la purea di albicocche mixandole con il mixer ad immersione fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Scaldate un terzo della polpa della frutta, sciogliete in questa lo zucchero, il destrosio e l’agar agar. Portate a bollore e fate bollire per 2 o 3 minuti. Aggiungete a questo punto il resto della polpa fredda e mescolate bene aggiungendo anche l’acido citrico. Tenete da parte.

Per il montaggio

  1. Versate con un mestolino la panna cotta in 8 bicchierini fino a circa 1/3 di altezza. Dovrebbe rimanere circa la metà della panna cotta che andrà tenuta da parte per la fase successiva. Mettete i bicchierini in freezer per 30 minuti circa.

  2. Intanto preparate una teglia per muffin nella quale possano stare i bicchierini. In ogni cavità mettete poca stagnola da un lato, in modo da creare un piccolo piano inclinato.

    Togliete quindi i bicchierini dal freezer e mettete ciascuno in un foro dello stampo per muffin. I bicchierini dovrebbero rimanere inclinati.

    Aggiungete quindi in ogni bicchiere la gelèe di albicocche che quindi si depositerà in obliquo.

    Passate di nuovo in congelatore lasciando i bicchieri in posizione obliqua dentro allo stampo.

  3. Togliete lo stampo con il suo contenuto dopo 30 minuti dal freezer e ponete i bicchierini di nuovo in posizione normale. Riempite ciascuno con la panna cotta rimasta. A questo punto passate il tutto in frigo per qualche ora.

    Prima di servire decorate con briciole di pasta sfoglia e fettine di albicocca. Potete spolverizzare la pasta sfoglia con poco zucchero a velo.

  4. panna cotta con gelee di albicocche

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi sempre rimanere informato sui miei nuovi articoli, puoi iscriverti alla newsletter, oppure mettere MI PIACE alla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/blog.zuccherolievitoefarina/, Twitter https://twitter.com/zuccherolievito, Instagram https://www.instagram.com/zuccherolievitoefarina/ A PRESTO!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.