Crea sito

Fiocchetti o chiacchiere di Carnevale

Fiocchetti o chiacchiere sono solo alcuni nomi, sapete quanti altri nomi esistono per questi buonissimi dolci di Carnevale? Io ne conosco tanti. In Friuli, la regione dove sono cresciuta, si chiamano crostoli. Invece in Romagna, dove vivo adesso, sono fiocchetti. Ma a Bologna, dove ho studiato, erano frappe. E poi chiacchiere, stracci, sfrappole, bugie, galani, e chissà quanti altri nomi!
E quante ricette! Se aprite i libri di cucina, ne troverete molte, tutte diverse. Non parliamo poi se fate una ricerca sul web! Allora perché dovreste provare la mia ricetta? Perché io ne ho provate tante, ma non ero mai contenta.
Finalmente dopo tante prove e riprove ho fatto queste e vi assicuro che se le provate non cambierete più nemmeno voi!

fiocchetti o chiacchiere
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina
  • 40 gburro (morbido)
  • 50 gzucchero
  • 1uovo
  • 1tuorlo
  • 180 gvino bianco dolce (circa)
  • olio di arachide (per friggere)
  • zucchero a velo

Preparazione

  1. Fiocchetti o chiacchiere

    Preparare impastando a mano o con la planetaria tutti gli ingredienti aggiungendo lentamente il vino bianco necessario per ottenere un impasto abbastanza sodo. Lasciarlo riposare coperto di pellicola almeno una oretta.

  2. Stendere una piccola parte di impasto preferibilmente con la macchinetta fino alla penultima tacca oppure a mano il più sottile possibile.

  3. Mettere a scaldare l’olio in una larga padella a bordi alti. Tenere controllata la temperatura se possibile con un termometro. La temperatura ideale è di 180°. Regolare la fiamma per mantenere quanto più possibile questa temperatura. Quindi tagliare delle losanghe di pasta e friggerle nell’olio caldo poche per volta.

  4. Scolarle su carta assorbente. Continuare con un altro pezzetto di impasto fino ad esaurimento.

  5. fiocchetti o chiacchiere

    Cospargere con zucchero a velo e servire.

Questi dolci durano croccanti anche il giorno successivo, ma mangiati appena fatti sono sicuramente speciali!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons