Crea sito

Cappelletti di casa mia

I cappelletti sono in Romagna la pasta ripiena per eccellenza. I romagnoli orgogliosamente sostengono che non sono tortellini e non hanno nulla da invidiare ai loro cugini emiliani! Cambia sia il ripieno che la forma. Sono sempre presenti sulla tavola del giorno di Natale, tuffati in un brodo fumante di cappone. Però non si disdegnano nemmeno a Pasqua, o addirittura a Ferragosto con l’afa e il sole a picco! Insomma i cappelletti in Romagna sono sinonimo di festa!

Io ho imparato a conoscerli da quando abito in questa bella regione. Nelle settimane prima di Natale e soprattutto nei giorni di antivigilia e di vigilia, in tutte le case si preparano queste delizie. In casa nostra è un momento di lavoro familiare: generalmente ci troviamo intorno al tavolo con pasta sfoglia da stendere e ripieno per farcire io, mio marito e le mie tre figlie. I due maschi invece arrivano di solito quando i cappelletti sono già finiti nel brodo. Generalmente ne “produciamo” circa 1500 o 2000, opportunamente congelati su un vassoio e poi posti in sacchetti preziosissimi, che durante le feste natalizie pian piano vengono consumati.

Le ricette sono tante, ogni famiglia è convinta di avere la ricetta migliore. Fondamentalmente ci sono due versioni: cappelletti di formaggio (a base di ricotta e “formaggio bazzotto” – formaggio simile alla caciotta, ma più saporito) e cappelletti di carne e formaggio (a base di formaggio, carne di maiale e vitello).

Io vi propongo la mia ricetta, frutto dell’esperienza di mia suocera e delle mie modifiche nel corso degli anni. Noi prepariamo sempre la versione con la carne.

Un discorso a parte devo fare per la forma. In Romagna si fa la forma appunto detta a “cappelletto”, ma spesso io preparo quella invece a “tortellino”. Nelle foto troverete entrambe le versioni.

cappelletti
  • Preparazione: 3 Ore
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 10 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 8 Uova
  • 800 g Farina 1

Per il ripieno

  • 200 g Lombo di maiale (Macinato)
  • 200 g Vitello (Macinato)
  • 150 g Mortadella
  • 300 g Formaggio "bazzotto" (Tipo caciotta)
  • 300 g Ricotta di pecora (o di mucca)
  • 100 g Parmigiano reggiano (Grattugiato)
  • q.b. Burro
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • Sale
  • Pepe
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Vino bianco
  • Noce moscata

Preparazione

Per il ripieno

  1. Soffriggere in poco olio e burro la carne macinata con un rametto di rosmarino e 2 o 3 foglie di salvia. Quando è rosolata sfumare con il vino bianco, salare e pepare.

    Aspettare qualche minuto finché la carne non si raffreddi, eliminare gli aromi e inserire nel tritatutto insieme alla mortadella. Tritare tutto fino ad ottenere un impasto fine. (In alternativa si può chiedere al macellaio di macinare la mortadella insieme alla carne).

    Aggiungere la ricotta, il parmigiano ed il formaggio. Passare tutto di nuovo al mixer. Aggiustare di sale e aggiungere un pizzico abbondante di noce moscata. Mescolare bene e lasciare riposare mezzora in frigo.

    Riprendere la pasta e stenderne un piccolo pezzo a mattarello o con la sfogliatrice. Se si stende a macchina fermarsi al penultimo grado. Tagliare dei quadrati di 2-3 cm di lato. Tenere la sfoglia stesa sotto a un panno umido fino al suo utilizzo.

    Porre una nocciolina di ripieno al centro di ogni quadrato. Si può anche usare la sac a poche se si desidera.

  2. cappelletti

    Piegare a triangolo facendo aderire bene i bordi e facendo fuoriuscire l’aria.

  3. cappelletti

    Avvicinare le due punte e sovrapporle con una leggera pressione.

  4. cappelletti

    Se invece si desidera dare una forma a tortellino, prima di chiudere bisogna arrotolare

  5. Cappelletti

Per sfoglia

  1. Per la sfoglia impastare la farina con le uova lavorando fino ad ottenere un impasto liscio. Far riposare coperto almeno 30 minuti.

Note

Se ti è piaciuta questa ricetta dei cappelletti e vuoi sempre rimanere informato sui miei nuovi articoli, puoi iscriverti alla newsletter, oppure mettere MI PIACE alla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/blog.zuccherolievitoefarina/, Twitter https://twitter.com/zuccherolievito, Instagram https://www.instagram.com/zuccherolievitoefarina/ ,   Pinterest https://www.pinterest.it/zuccherolievito/ oppureG+ https://plus.google.com/u/1/113541737177885349098

A PRESTO!

9 Risposte a “Cappelletti di casa mia”

  1. Premetto che non sono romagnola ,anche se preparo da mangire romagnolo .Non ho mai provato a fare i cappelletti ,questanno voglio provare a farli .Grazie x la ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons