Crea sito

Maltagliati integrali senza uova con trucchetto infallibile

I Maltagliati integrali senza uova quanto ci piacciono!

A casa, quando abbiamo voglia di pasta fresca, prepariamo i maltagliati perché sono velocissimi da preparare, proprio perché…tagliati male!

Questa ricetta nasce dall’esigenza di avere una pasta fresca, però integrale…però, per un risultato ottimale è necessario seguire quei piccoli trucchetti che mia nonna fin da piccola mi ha insegnato.

Il segreto, infatti, per una pasta fresca infallibile è l’acqua: questa, infatti, deve essere molto calda affinché l’impasto venga liscio ed elastico e perché possa cuocere bene.

L’altro segreto a cui non si può rinunciare è aggiungere un cucchiaio di olio extravergine di oliva: questo permetterà ai maltagliati di non attaccarsi né mentre li realizzate, né in cottura.

Allora, che aspettate? Per il pranzo di domani sorprendete tutti con i maltagliati integrali senza uova…con i trucchetti infallibili di nonna Maria, saranno perfetti!

maltagliati integrali senza uova
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 4-5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 400 g Farina integrale
  • 270 ml Acqua (circa)
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Per preparare i Maltagliati integrali senza uova, dovete scaldare l’acqua a 70° circa.

    Setacciate la farina integrale su una spianatoia in legno o -se non avete molta manualità con la pasta fresca- in una ciotola.

    Formate un buco al centro e versate un cucchiaio di olio extravergine di oliva e copritelo con un po’ di farina.

    Iniziate ad aggiungere l’acqua calda a filo, impastando con i rebbi di una forchetta o con le dita (se non vi scottate).

    Continuate ad aggiungere l’acqua che la farina riceverà: la quantità di acqua è infatti -come sempre- indicativa perché questa dipende dal tipo di farina e dalle condizioni atmosferiche.

    Quando la farina avrà assorbito tutta l’acqua, continuate ad impastare fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

    Trasferite il panetto in un canovaccio infarinato, avvolgetelo e lasciatelo riposare per mezz’ora: più l’impasto riposa, più si presenterà elastico.

    Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, dividetelo a metà: una parte lasciatela coperta nel canovaccio, l’altra invece stendetela col mattarello fino ad ottenere una sfoglia di circa 3 mm.

    Se non avete tempo, potete anche tirarla con la “nonna Papera”, passando più volte la striscia di pasta tra i rulli, girando la manovella sullo spessore di 3 mm.

    Quando la sfoglia sarà ben stesa, con una rotella dentata (o con il coltello) tagliate prima verticalmente e poi orizzontalmente senza essere troppo precisi.

    Trasferite i maltagliati su un vassoio infarinato o su un piano in legno e fateli riposare per circa 15 minuti o fino alla cottura.

    Cuoceteli in abbondante acqua salata per pochi minuti: quando saliranno a galla, potete scolarli e condirli a piacere.

Note

Buon appetito da Zucchero di Lana!

Potete restate sempre aggiornati, seguendoci sui nostri Canali Social:

Facebook: Zucchero di Lana

Twitter: Zucchero di Lana

Pinterest: Zucchero di Lana

Alla prossima,

Zucchero di Lana, il mio Blog di Cucina dove trovare Ricette facili, veloci e gustosissime, per deliziare grandi e bambini, in ogni occasione!