Crea sito

Calamari ripieni con funghi cardoncelli al forno con patate

I Calamari ripieni con funghi cardoncelli al forno con patate sono perfetti da servire a pranzo o a cena, come secondo piatto o come piatto unico.

Alla classica ricetta dei calamari ripieni, abbiamo aggiunto dei piccoli cubetti di funghi cardoncelli per rendere ancora più gustoso (e pugliese) il piatto.

Abbiamo, poi, preferito la cottura in forno: un letto di patate consentiranno una cottura perfetta dei calamari che risulteranno croccanti fuori e morbidissimi dentro.

…e se il ripieno vi avanza, fatene delle polpette, rotolatele nel pangrattato e cuocetele insieme a calamari e patate…le adorerete!

Calamari ripieni con funghi cardoncelli
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i Calamari ripieni con funghi cardoncelli

  • 4Calamari
  • 2Uova
  • 30 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 40 gPangrattato
  • 2Funghi Cardoncelli
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero
  • 1 spicchioAglio
  • 1/2 bicchiereVino bianco
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 200 gPatate

Preparazione dei Calamari ripieni con funghi cardoncelli

  1. Per preparare i Calamari ripieni con funghi cardoncelli, prima di tutto pulite i calamari, rimuovendo le interiora, la pelle ed il gladio.

    Dalla testa, togliete gli occhi ed il becco corneo.

    Sciacquate con acqua corrente per eliminare ogni residuo, facendo attenzione a non rompere la sacca.

  2. Tagliate i tentacoli in piccoli cubetti.

    In una padella, scaldate un po’ di olio extravergine di oliva, fate soffriggere l’aglio ed unite i tentacoli.

    Fate rosolare, poi sfumate con vino bianco.

    Pulite i funghi e tagliateli a cubetti.

  3. In una ciotola, rompete le uova, aggiustate di sale e pepe mescolate, aggiungendo il formaggio.

    Unite i funghi ed i tentacoli (senza l’aglio).

    Aggiungete anche il pangrattato ed amalgamate tutti gli ingredienti.

  4. Con un cucchiaino (o meglio un sac à poche) mettete il composto nei calamari, riempiendoli per 3/4.

    Chiudete i calamari con uno stuzzicandenti.

    Tenete da parte.

  5. Occupatevi ora delle patate: rimuovete la buccia e tagliate a fette sottili.

    Sciacquate bene e poi tamponate accuratamente.

    In una teglia, mettete un filo di olio extravergine di oliva e sistemate sul fondo tutte le fette di patate.

    Aggiustate di sale e pepe ed adagiatevi sopra i calamari.

  6. Infornate in forno già caldo a 200° per 15-18 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!