FINOCCHI GRATINATI SENZA BESCIAMELLA

FINOCCHI GRATINATI SENZA BESCIAMELLA, UNA RICETTA FACILE, VELOCE, SFIZIOSA E LEGGERA. HO SEMPRE AMATO MOLTO I FINOCCHI E IN VERITA’ LI CONSUMO CRUDI, ALL’INSALATA, MA QUALCHE GIORNO FA, MI E’ VENUTA VOGLIA DI FARE UNA COSA DIVERSA, COSI’ HO PENSATO DI FARLI GRATINATI, IN MODO SEMPLICE SENZA APPESANTIRLI CON LA BESCIAMELLA, IL RISULTATO? UN CONTORNO BUONO E LEGGERO CHE VI CONSIGLIO DI PROVARE.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

2 finocchi
3 cucchiai pangrattato
2 cucchiai grana grattugiato
q.b. olio extravergine d’oliva
sale, pepe facoltativo

Strumenti

Carta forno
1 Leccarda
1 Ciotola

Passaggi

Tagliamo i finocchi in quarti, laviamoli accuratamente sotto l’acqua corrente, asciughiamoli tamponando con un canovaccio. Affettiamoli sottilmente con un coltello e raccogliamoli in una ciotola.

Prepariamo una panura con il pangrattato, il grana grattugiato il sale e il pepe se piace e mescoliamo. Irroriamo i finocchi con dell’olio evo e versiamoci il pangrattato in modo da farlo aderire bene, mescoliamo. Sistemiamo i finocchi in una leccarda coperta con un foglio di carta forno. Facciamo attenzione di fare uno strato unico con i finocchi. Facciamo cuocere in forno caldo ventilato a 180° per 30′.

Sforniamo quando i finocchi saranno croccanti, serviamo caldi ma anche freddi sono buonissimi.

CONSERVAZIONE

I finocchi gratinati vanno consumati il giorno stesso.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.