Seppioline ripiene

Questo è un piatto molto speciale perchè racchiude più ingredienti: le seppioline ripiene di piselli. Buon appetito!!

seppioline ripiene

seppioline ripieneSeppioline ripiene

Ingredienti

  • 1 confezione di seppie (anche surgelate)
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche rametto di prezzemolo
  • 1 uovo
  • 50 g di pane grattugiato
  • 1 scatola di piselli
  • 10 pomodorini
  • 2 cucchiaia di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e un pizzico di pepe

Svolgimento

Pulite le seppioline, lavatale sotto l’acqua corrente e asciugatele con carta da cucina.

Mettetele sul piano di lavoro e tritate i tentacoli mentre tenete da parte le sacche delle seppie. Mettete nel bicchiere del mixer la cipolla tagliata a fettine, l’aglio e il prezzemolo lavato e asciugato. Aggiungete l’uovo, il pangrattato, i piselli sgocciolati, un pizzico di sale, un pizzico di pepe e frullate fino ad ottenere una crema.

Riempite le sacche delle seppie con un cucchiaino con il composto preparato e chiudetele con uno stecchino.

Nel frattempo mettete la carta forno sulla teglia da forno e ungete con un un cucchiaio di olio; allineate le seppie e i pomodorini lavati e tagliati a metà.

Mettete la teglia in forno e cuocete a 180° per 45 minuti. A fine cottura estraete la placca da forno, mettete le seppioline nel piatto da portata, cospargetele con il fondo di cottura e servite ben calde.

Potete utilizzare questo piatto anche come antipasto.

Vi consiglio anche queste ricette con le seppie: le seppie e carciofi, sono un secondo piatto dal gusto insolito ma molto buone e delicate; oppure le linguine con seppie e gamberetti, un primo piatto tutto a base di pesce; oppure le classiche seppie con piselli.

Mi raccomando, se vi piacciono le mie ricette, seguitemi sulla mia pagina di facebook Cucina e Itinerari, per restare sempre aggiornati su nuove ricette e nuovi itinerari della nostra bellissima Italia.

seppie ripiene1

2 Risposte a “Seppioline ripiene”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.