Torta angelica salata ricetta facile

Torta angelica salata una ricetta facile con la quale tutti possono realizzare un magnifico antipasto da gustare prima con gli occhi. La versione salata di questa torta, come la versione dolce, è una preparazione fatta con il lievito di birra che non presenta nessuna difficoltà. Per la sua riuscita non ci sono segreti da conoscere e sarà sufficiente attendere i tempi di lievitazione e tenere presente che sono diversi: in estate sono più brevi, in inverno più lunghi. La farcitura può variare secondo il gusto di ognuno comunque sia è preferibile che sia abbondante.

Torta angelica salata ricetta facile
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni14
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la torta angelica salata

  • 700 gfarina 0
  • 25 glievito di birra fresco (un cubetto)
  • 70 golio di semi di mais
  • 2uova
  • 250 glatte (Intero)
  • 200 gpancetta (pancetta dolce a cubetti)
  • 200 golive verdi ( denocciolate oppure taggiasche denocciolate)
  • 200 ggroviera (Emmentaler tagliato a dadini)
  • 20 gsemi di sesamo
  • 1 cucchiaiozucchero (colmo)
  • 1 pizzicosale (un cucchiaino da caffè raso)

Strumenti

  • Pentolino
  • Ciotola
  • Pellicola per alimenti
  • Spianatoia e mattarello
  • Coltello
  • Teglia
  • Forno

Preparazione della torta angelica salata

  1. In un pentolino portate il latte ad una temperatura compresa tra i 28 e i 30 gradi, versarlo in una ciotola capiente e scioglie i il lievito. Aggiungere tanta farina quanto basta a fare una pastella (7 cucchiai circa) e unire lo zucchero. Mescolare molto bene e quando non ci sono più grumi coprire con pellicola e poi con un canovaccio. Lasciare lievitare finché il composto è gonfio e bucherellato (circa 30minuti).

  2. Preparazione della torta angelica salata

    Aggiungere l’olio, il sale, le uova e la farina poca alla volta mescolando con una forchetta prima e alla fine a mano per qualche minuto. Dopo sette o otto minuti l’impasto è o omogeneo consistente e non si appiccica più alle pareti della ciotola.

    A questo punto fare dell’impasto una palla, lasciarlo nella ciotola, coprirlo con pellicola e un canovaccio. Quando è raddoppiato di volume (un’ora circa) l’impasto è pronto per essere steso.

  3. Riprendere l’impasto senza timore di sgonfiarlo, metterlo sulla spianatoia leggermente infarinata, infarinare leggermente sopra e stenderlo con un mattarello in modo da ottenere un rettangolo (35×60 circa).

  4. Distribuire i cubetti di pancetta, le olive precedentemente risciacquate e scolate, la groviera tagliata prima a dadini.

    Arrotolare con cura dal lato più lungo.

    Con un coltello affilato tagliare il rotolo nel senso della lunghezza a metà, quindi formare come una corda sovrapponendo una metà all’altra.

    Mettere un foglio di carta forno sotto e chiudere a ciambella. Trasferire il tutto in una teglia ampia in modo da poter lasciare un buono spazio al centro.

  5. Torta angelica salata ricetta facile

    Lasciare lievitare in forno spento fino al raddoppio (circa un’ora). A lievitazione quasi completata togliere la torta angelica salata dal forno, preriscaldare a 180 gradi statico e cuocerla nel ripiano basso per 25 minuti poi proseguire per altri 15 circa con il ventilato per dolci a 160 gradi.

    Lasciare raffreddare e gustare.

Note

Nel blog puoi leggere ulteriori ricette di torte salate in particolare quelle che si prestano alle festività come il gustoso panettone salato soffice con speck e gorgonzola dolce una mia personale, la mia torta salata Natale 2020, la torta salata albero di natale con spinaci e prosciutto cotto, il plumcake salato alla zucca una torta autunnale da non perdere, la torta rustica salata albero di natale che porta subito in tavola allegria, la colomba di Pasqua salata una torta golosa con formaggi e salumi all’interno da servire come antipasto, la torta fiore salata una ricetta facile e versatile che può contenere una farcitura sempre diversa, e altre ancora.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su Facebook, Pinterest, Twitter, Instagram.

In questa ricetta sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.