Rocciata di Marinella

La rocciata di Marinella non è una rocciata umbra qualunque ma è una irresistibile cioccolatosa ghiottoneria, non ha liquori, ha molto cacao e molte noci e una sfoglia morbida e sottile preparata con le mani con un procedimento particolare che la cottura rende scrocchiarella.

rocciata di Marinella

Questa rocciata è diversa da quella che io sono solita fare di cui ho già dato la ricetta in passato. Poiché mia figlia aveva il desiderio di imparare questo tipo di impasto la mia gentile amica Marinella si è offerta di insegnarglielo così hanno fatto insieme due rocciate che sono risultate squisite. In questa ricetta sono riportati fedelmente tutti i passaggi e i suggerimenti che ho potuto ascoltare in modo che chi lo desidera possa provare a preparare questo strudel alla frutta, o meglio la rocciata di Marinella.

Ingredienti per 2 rocciate:

per la pasta:

  • 1 bicchiere di acqua calda con un pizzico di sale;
  • 3 cucchiai d’olio extra vergine di oliva;
  • farina quanto basta ad ottenere un impasto morbido ed elastico;

per la farcitura:

  • 800 grammi di noci da sgusciare
  • 7 mele di grandezza media
  • 70 grammi di cacao amaro
  • 6 cucchiai colmi di zucchero
  • 100 grammi di uvetta sultanina
  • 1 cucchiaio di semi di anice
  • 3 cucchiai di olio di oliva
  • 2 pizzichi di cannella in polvere
  • la scorza grattugiata di mezzo limone (non trattato) più il succo
  • un pugno di pinoli

Prima di iniziare la preparazione della Rocciata di Marinella mettere a bagno l’uvetta in acqua tiepida e sgusciare le noci.

Preparazione della pasta:

preparazione dell'impasto della rocciata di marinella

  • mettere a fontana sulla spianatoia 1 bicchiere e mezzo circa di farina
  • preparare un bicchiere di acqua calda con un pizzico di sale
  • mettere 3 cucchiai d’olio nella fontana e iniziare a mescolare con una forchetta senza rompere i bordi;
  • aggiungere un po’ di acqua calda del bicchiere e mescolare con le dita; (d’ora in avanti aggiungere alternativamente un po’ di farina e un po’ di acqua, poca alla volta cercando di ottenere un impasto non troppo duro;
  • alla fine dell’impasticciamento l’acqua è finita e l’impasto non si appiccica più alla spianatoia;
  • per verificare la consistenza morbida dell’impasto fare una palla e infilare un dito nel mezzo;

riposo della pasta della rocciata di marinella

  • lasciare riposare l’impasto in una ciotola chiusa con pellicola e coperta con un canovaccio per 20 minuti;
  • mentre la pasta riposa foderare due teglie con carta forno e preparare la farcitura;
Preparazione della farcitura:
  • preparazione della farcitura della rocciata di marinellatagliare le noci finemente (oppure si possono mettere sulla spianatoia e passare sopra il mattarello fino a che non sono schiacciate)
  • sbucciare le mele, tagliarle a pezzetti, metterle in una ciotola, aggiungere il succo di mezzo limone e un cucchiaio di zucchero (per non farle scurire), mescolare, chiudere ermeticamente e mettere in frigo;
  • riunire in una ciotola lo zucchero, il cacao, le noci, l’uvetta strizzata bene, l’anice, la cannella, la grattata di limone e mescolare;
Preparazione della sfoglia:

preparazione della sfoglia della rocciata di marinella

  • mettere sul tavolo una tovaglia pulita che servirà per appoggiare la sfoglia;
  • prendere metà dell’impasto,farne una palla, metterlo sulla spianatoia leggermente infarinata e iniziare la stesura, senza arrotolare intono al mattarello, staccando e ruotando di tanto in tanto la sfoglia; quando si è allargata, 30 – 40 centimetri, mettere le mani sotto la sfoglia, sollevarla appoggiandola  sul dorso e spostando le mani delicatamente in modo circolare allargarla;
  • quando la parte centrale è assottigliata  appoggiarla sulla tovaglia e allargare la parte esterna con le dita tirando delicatamente fino a ottenere una sfoglia di spessore quasi uniforme;
Preparazione della rocciata di Marinella:

preparazione finale della rocciata di marinella

  • distribuire metà del preparato al cacao iniziando dal bordo esterno e poi distribuire metà delle mele;
  • mettere sopra le mele qualche goccia d’olio qua e là;
  • per arrotolare lo strudel alzare un lembo della tovaglia e lasciare che si arrotoli da solo fino a metà; fare la stessa cosa con l’altra metà; se si preferisce lasciare questa forma allungata oppure  arrotolare un pochino per dare una forma rotonda;
  • avvicinare la teglia , prendere con le mani allargate, con delicatezza e decisione la rocciata e trasferirla nella teglia;
  • cuocere in forno preriscaldato ventilato per dolci a 180 gradi per 25 minuti mettendo il grill negli ultimi 2 o 3 minuti per renderla croccante;
  • lasciare freddare completamente la Rocciata di Marinella prima di gustarla.

rocciata di Marinella

 

Precedente Come cucinare le lenticchie Successivo Torta di mele light

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.