Crea sito

Risotto con cardo e pistacchi

Il risotto con cardo e pistacchi è una piccola idea per un primo piatto leggero e saporito.  Volevo utilizzare al meglio le foglie tenere centrali del cardo o gobbo ed ho pensato ad un risotto semplice ma gustoso. Il cardo è un ortaggio invernale e utilizzare le verdure di stagione è sempre una buona cosa. I pistacchi al naturale non tostati e non salati sono una piccola bontà anche se devo dire che sono un pochino costosi. In realtà  avevo intenzione di spezzettarli piccoli ma siccome stavano velocemente scomparendo mi sono sbigata ad aggiungerli al risotto!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni1 persona
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3 fogliecardo (solo quelle piccole centrali più tenere)
  • 70 griso carnaroli
  • 1cipolla bianca (piccola o mezza)
  • 3 cucchiaiOlio extravergine di oliva
  • 1 ramettoRosmarino (piccolo)
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • q.b.Brodo vegetale (sedano carota e cipolla)
  • 2 cucchiaiparmigiano grattugiato
  • q.b.Sale
  • 1 cucchiaiopistacchi (al naturale)
  • limone (mezzo)

Preparazione del risotto con cardo e pistacchi

  1. Preparare un ciotola con acqua e succo di limone. Pulire le coste di cardo togliendo le spinette laterali e la pellicina bianca che le ricopre, lavarle in acqua corrente e poi metterle in acqua e limone.

  2. Mettere in padella l’olio con la cipolla tagliata sottile e farla scaldare. Aggiungere il cardo tagliato a fettine, il rametto di rosmarino e dopo qualche istante aggiungere il vino e salare.

  3. Quando il vino è quasi tutto evaporato aggiungere il riso, mescolare e farlo insaporire un istante. Aggiungere qualche mestolo di brodo e portare a fine cottura aggiungendo sempre brodo caldo. Prima di fine cottura aggiustare di sale se necessario. Quando il riso è cotto spegnere il fuoco e mantecare con il parmigiano. Mettere il riso in piatti individuali e cospargere con pistacchi tritati. Servire il risotto con cardo e pistacchi caldo.

Nota

Chi desidera un risotto ancora più saporito può aggiungere qualche minuto prima di fine cottura della salsiccia sbriciolata. In questo caso cuocere la salsiccia sbriciolata a parte senza aggiungere altri grassi  ma soltanto qualche cucchiaio d’acqua e quando è cotta unirla al risotto. Cliccando quì puoi leggere altre ricette di risotti.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su Facebook mettendo Mi piace sulla mia pagina!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.