Puntarelle con gamberi e ananas

Questa insalata di puntarelle con gamberi e ananas è davvero gradevole, completamente diversa e più delicata di quella classica con acciughe  e aceto che preparo di solito (qui la ricetta). L’emulsione di olio, arancio e limone toglie tutto l’amaro e l’abbinamento degli ingredienti è ottimo. La ricetta arriva da una nota rivista mensile di cucina. La semplicità degli ingredienti mi ha conquistato.  In famiglia è stata gradita da tutti e questo non è poco. Il periodo di raccolta delle puntarelle è da novembre ad aprile quindi questa insalata è decisamente invernale.

puntarelle con gamberi e ananas

Ingredienti per di una insalata di puntarelle con gamberi e ananas sufficiente per 6 persone:

  • un cespo di puntarelle di circa 800 grammi
  • mezzo ananas di grandezza media
  • 300 grammi di gamberetti
  • un limone (o un lime)
  • un’arancia
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • paprica dolce

ingredienti per puntarelle con gamberi e ananas

Preparazione di una insalata di puntarelle con gamberi e ananas:

  • spremere il limone e l’arancia e unirvi un pizzico di sale e l’olio. mescolare fino ad ottenere una emulsione;
  • pulire le puntarelle: staccarle una ad una togliere il fondo di ognuna se duro, lavarle un paio di volte;
  • tagliarle a bastoncini sottili e metterla a bagno in acqua fredda, risciacquarle di nuovo e farle sgocciolare;
  • Tagliare l’ananas a cubetti dopo averlo privato della parte dura centrale e del fuori;
  • mettere a bollire il vino con mezzo bicchiere di acqua, quando bolle tuffarvi i gamberi e cuocere per un minuto;
  • condire i gamberi co metà della emulsione preparata prima;
  • condire le puntarelle con la restante emulsione e aggiungere l’ananas e i gamberetti ormai raffreddati e dopo aver mescolato spolverare con la paprica.
  • Servire l’insalata di puntarelle con gamberi e ananas a temperatura ambiente.

puntarelle con gamberi e ananas

Nota: per velocizzare la preparazione si possono acquistare le puntarelle già pulite ma consiglio di fare attenzione alla scadenza, sono più buone e più sane se confezionate da poco e non prossime alla scadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.