Cime di zucchine

Le cime di zucchine sono una ricetta del passato quando in campagna si utilizzava tutto ciò che la terra offriva. Oggi sono difficili da trovare nei supermercati, più probabile presso mercatini rionali. Le piante di zucchine alla fine del loro ciclo vitale, quando non producono più grosse zucchine oppure quando si devono diradare perché sono troppo fitte, si possono consumare (e sono buonissime) con foglie fiori e frutti, scartando naturalmente le parti dure. Personalmente unisco sempre alle cime di zucchine qualche foglia di bietola.

cime di zucchine

Ingredienti:

gli ingredienti riportati sono sufficienti per 4 persone;

  • 1 Kg di cime di zucchine
  • 500 grammi di bietola
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
Preparazione delle cime di zucchine:

lavaggio delle cime di zucchine

  • togliere alle cime di zucchine tutte le foglie e le parti dure e lavarle con cura ripetutamente;
  • pulire e lavare la bietola;
  • cuocere le due verdure (insieme perché hanno gli stessi tempi di cottura) in abbondante acqua salata per 12-15 minuti;
  • scolarle e strizzarle un pochino senza esagerare;

cime di zucchine lessate

  • in una padella mettere abbondante olio e lo spicchio di aglio bucherellato con la forchetta, appena inizia a scaldarsi unire le erbe tagliate grossolanamente e salare;
  • lasciare insaporire le erbe per 7-8 minuti, aggiustare di sale e servire.

cime di zucchine

Precedente Pasta con melanzane grigliate Successivo Pollo in potacchio alla marchigiana

Un commento su “Cime di zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.