Cardo o gobbo fritto con farina

Il cardo o gobbo fritto con farina è un contorno molto gradito a tutti coloro che amano questa verdura tipicamente invernale. L’utilizzo della sola farina in frittura dà al cardo croccantezza, quindi ne risulta un contorno sfizioso. I cardi migliori ovvero i gobbi per la forma che prendono con il procedimento disbiancamento sono quelli appunto sbiancati, cioè coltivati in assenza di luce interrati o ricoperti con teli o carta.

Cardo o gobbo fritto con farina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Cardo (conosciuto anche come gobbo)
  • 1Limone
  • q.b.Farina
  • q.b.Olio di semi di girasole (per friggere)
  • q.b.Sale

Strumenti

  • Pentola
  • Padella per friggere
  • Carta assorbente

Preparazione

  1. Pulire, lavare in acqua corrente il cardo e tagliarlo a pezzi.

    Lessarlo gettandolo in acqua bollente salata con qualche cucchiaio di succo di limone e cuocerlo fino a quando non si infila con la forchetta (il tempo può essere estremamente variabile da meno di un’ora a più di due ore secondo la qualità e la grandezza del cardo).

  2. Farlo scolare bene, passarlo nella farina e friggerlo in una padella larga con un dito abbondante di olio (per vedere se l’olio è caldo mettere un pezzetto di cardo infarinato).

    Cuocere facendo attenzione che l’olio non sia troppo bollente, ma ben caldo.

  3. Mettere un filo di sale e rigirare i pezzi di cardo di tanto in tanto finché non sono leggermente dorati.

    Metterli a scolare in carta assorbente.

    Se si deve cuocere una quantità consistente di cardo sostituire l’olio ogni due padellate.

  4. Cardo o gobbo fritto con farina

    Servire il cardo o gobbo fritto con farina caldo; è comunque molto buono anche freddo.

Nota

Altre ricette di cardi o gobbi che puoi leggere nel blog sono: terrina di cardo o gobbo al forno, cardo o gobbo in umido con salsiccia, cardo o gobbo alla parmigiana, cardo o gobbo fritto con pastella.

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su facebook mettendo Mi piace sulla mia pagina!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Come utilizzare gli avanzi e fare piatti buonissimi Successivo Galette des Rois o torta dei Re Magi

2 commenti su “Cardo o gobbo fritto con farina

  1. Nicola il said:

    Solo una precisazione: nella preambolo parli di cardi sbiancati pi, negli ingredienti parli di “cardo conosciuto anche come gobbo”.
    Ecco, il gobbo, non è altro che un cardo sbiancato col procedimento che indichi: avvolto in sacchi di carta o teli e sovente interrato affinchè resti bianco.
    Si chiama gobbo perchè, in seguito a tale trattamento, tende a piegarsi (ingobbarsi appunto); ma sono molto diversi tra loro pur restando lo stesso ortaggio.
    Saluti e complimenti.

    • zialora il said:

      Nicola grazie per la precisazione, ma nel gergo umbro e marchigiano si chiamano tutti gobbi; naturalmente io preferisco i veri gobbi sbiancati possibilmente con il procedimento di interro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.