Crea sito

Baccalà fritto con pastella con lievito di birra

Il baccalà fritto con pastella preparata con lievito di birra e senza uovo è veramente goloso, la crosticina croccante esterna e la morbidezza dell’interno fanno si che un boccone tira l’altro. Per prepararlo bisogna fare lievitare la pastella e friggere in olio profondo solo a lievitazione avvenuta. La preparazione di questo baccalà forse richiede un po’ di pazienza ma posso dire che ne vale la pena.

Baccalà fritto con pastella con lievito di birra

Ingredienti per un secondo per 4 persone:

  • 300 grammi di baccalà secco salato tenuto in ammollo per 48 ore
  • 250 grammi di farina
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • un bicchiere scarso di acqua circa
  • mezzo cucchiaino da caffè di zucchero
  • olio di semi di girasole per friggere
  • (niente sale, il baccalà saporisce la pastella)

Preparazione del baccalà fritto con pastella:

  • mettere in ammollo il baccalà dopo averlo ben lavato per togliere tutto il sale, per 48 ore cambiando l’acqua per almeno tre volte al giorno;
  • asciugare il baccalà e togliere tutte le spine con cura, togliere la pelle e tagliarlo a bastoncini di 4 centimetri circa;
  • in una ciotola fare la pastella: sciogliere il lievito in metà dell’acqua e aggiungere due cucchiai di farina e lo zucchero; mescolare bene e dopo circa 30 minuti aggiungere la restante farina e acqua sufficiente ad ottenere una pastella simile alla crema, mescolare per qualche minuto;
  • immergere i bastoncini nella pastella uno ad uno e lasciali dentro la pastella;
  • coprire con pellicola e fare lievitare per circa un’ora;
  • preparare un ampio piatto con più strati di carta assorbente;
  • mettere in una padella dai bordi alti (o un tegame) almeno due dita di olio, farlo scaldare e quando è pronto prendere con il cucchiaio la pastella con dentro un pezzetto di baccalà (senza preoccuparsi se si sgonfia) e friggere i bocconcini per pochi minuti, finchè non sono gonfi e appena ambrati avendo cura di girarli e senza lasciare mai l’olio senza niente dentro;
  • mettere il baccalà fritto con pastella sulla carta assorbente a perdere olio;

Baccalà fritto con pastella con lievito di birra

  • se possibile servire questi croccanti bocconcini caldi.

Baccalà fritto con pastella con lievito di birra

Ti  piace la mia ricetta? Metti Mi piace sulla mia pagina di  FACEBOOK  per non perdere le mie nuove ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.