Crea sito

Tarallini al Finocchietto

I Tarallini al Finocchietto sono degli stuzzichini buonissimi che si preparano con un impasto simile al pane ma senza lievito. I Tarallini al Finocchietto sono una ricetta tipica Pugliese che di solito si preparano con il vino bianco. Io per preparare i tarallini al finocchietto ho usato acqua effervescente. A differenza dei taralli napoletni questi taralloini al finocchietto si preparano facendoli bollire prima in acqua bollente e poi vanno cotti in forno. Per preparare i Trarallini al Finocchietto ho usato la Farina MaxFree. Ringrazio la mia amica Maddalena che mi ha chiesto la ricetta!!! I Tarallini al finocchietto sono buonissimi e creano dipendenza. Con queste dosi riescono tra i 40 e i 50 tarallini al finocchietto. Ma passiamo subito alla ricetta dei tarallini al finocchietto.

Ingredienti:
250 gr di Farina MaxFree
60 ml di olio extravergine d’oliva
acqua effervescente o vino bianco quanto basta (circa 150-170 ml)
sale 1b
2 cucchiai abbondanti di semi di finocchietto
Prcoedimento:
In una ciotola mettete la farina unite l’olio il sale il finocchietto e a filo unite l’acqua o il vino e mescolate con una forchetta. L’impasto deve essere morbido, non appiccioso ma neanche secco. Praticamente come una pasta frolla un po piu morbida. Fate riposare l’impasto 30 minuti. Poi dividete l’impasto in 5 parti. Arrotolate ogni parte come si fa con gli gnocchi. Ritaglaite dei cilidri di circa 10 cm e formate i tarallini. Con queste dosi ne vengono circa 45-50.. Portate a bollore dell’acqua in uan pentola capiente. Appena bolle cuocete pochi per volta i tarallini. Saranno pronti appena vengono a galla. Sistemate i tarallini cotti in acqua su una teglia rivestita da carta forno e infornate a 200° fino a doratura. Ci vorranno almeno 30 minuti. Io ho acceso la funzione ventilato dopo i primi 15 minuti.

No votes yet.
Please wait...
Voting is currently disabled, data maintenance in progress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.