Olio extra vergine d’oliva Sagra Bassa Acidità

Ciao a tutti, oggi sono qui per parlarvi dell’ Olio extra vergine d’oliva Sagra Bassa Acidità.

Un olio di grande qualità, italiano, perfetto per ogni tipo di cottura, e grazie al suo aroma fragrante e tipico degli oli italiani esalta se utilizzato a crudo su carni, verdure e pesce, il loro sapore.

L’olio speciale a “Bassa Acidità” prodotto da Sagra ha un’acidità massima naturale dello 0.3%, inferiore di circa due volte rispetto a quella massima consentita dalla normativa comunitaria(corrispondente a 0,8g per 100g).

Cosa vuol dire Bassa Acidità? La Bassa Acidità è uno dei parametri che indica la qualità del prodotto, più basso è il suo valore, più alta è la qualità dell’olio. Un olio con una bassa Acidità è garanzia di olive sane e frante immediatamente dopo la raccolta – di solito entro 24 ore- sinonimo quindi di un processo produttivo curato e seguito con attenzione in tutte le sue fasi.

Nel 1990 Sagra è stato il primo marchio a credere in questo valore e a metterlo al centro della comunicazione, sul packaging e nelle campagne pubblicitarie.

Dal punto di vista organolettico l’olio extra vergine d’oliva Sagra rappresenta al meglio il gusto degli oli 100% italiani, e si caratterizza per:
Alla vista. Verde dai riflessi oro, limpido
All’olfatto. Profumi di oliva verdi, di media intensità, dalle connotazioni erbacee.
Al palato. Morbido e vellutato, armonico, sapido, dall’impatto iniziale dolce e con note amare e piccanti che si svelano in un momento successivo, ben dosate; dal gusto vegetale, con richiami al carciofo e alle erbe di campo.
Nella sensazione retro-olfattiva. Lieve sensazione piccante, mandorla verde ed erbe di campo anche in chiusura.

Un prodotto davvero di ottima qualità che vanta inoltre anche il plus dell’italianità, dato che è composto da oli con provenienza 100% italiana.

Sulla mia tavolta non può assolutamente mancare e per condire le mie insalatone ricche e il pane e pomodoro, l’olio extra vergine d’oliva Sagra è perfetto.

A presto

 

 

Commenti

commenti

Precedente Crema al caffè e mascarpone Successivo Cordon bleu di melanzane

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.