Una Sacher spettacolare

Sono sempre dell’idea che gli italiani siano i migliori cuochi e pasticcieri del mondo. Io da buona napoletana non posso che elogiare la mia terra ma tutto il territorio italiano è pieno di ricette bellissime e buonissime.

Devo però ringraziare personalmente il signor Franz Sacher che ha inventato una delle torte secondo me più buone al mondo. Sono un’amante del cioccolato e paradossalmente non amo marmellate e confetture ma questa torta è talmente squisita da avermi fatto cambiare gusti per una volta.

Non ho mai provato a fare in casa questa torta, forse perché era  un progetto troppo ambizioso oppure perché ci sono talmente tante e tante versioni che non ho mai pensato di poter trovare proprio quella che facesse per me.

Un giorno però ho visto sulla rivista ” La prova del Cuoco” l’ennesima ricetta, l’ha provata prima mia sorella ed entusiasta del risultato ho voluto riproporla anche io per festeggiare l’ottavo mese di matrimonio. Eh beh qui si festeggia tutto…meglio che inizi ad abituarti 🙂

L’unica piccola modifica che ho apportato è stato sostituire la farina di mandorle con la stessa quantità di mandorle intere tritate, le ho tritate grossolanamente perché volevo sentire i pezzettini di mandorle nella torta, io preferisco così 😉

Se volessi seguire il mio accorgimento ti consiglio di tostare le mandorle in forno almeno 10′ a 180° in modo tale da farle abbrustolire un po’ ( senza farle bruciare ovviamente ) così rilasceranno ancora di più il loro sapore.

Insieme alla torta ho preparato questi crostoni con i quali tra l’altro partecipo al contest di cookaround quindi se ti va di aiutarmi a partecipare ti chiedo di cliccare mi piace sotto la mia foto cliccando qui.

Ma adesso torniamo a noi.

Per una Sacher da 12 porzioni

200 gr di burro

200 gr di zucchero

250 gr di cioccolato fondente

9 uova

70 gr di fecola

200 gr di farina di mandorle

1/2 bustina di lievito

Per la ganache

250 gr di panna

250 gr di cioccolato fondente

Per la farcitura

Marmellata di albicocche q.b

Montiamo il burro e lo zucchero. Quando il composto sarà liscio e omogeneo diminuiamo la velocità delle fruste e aggiungiamo 2 uova e sette tuorli. Gli albumi verranno montati a neve e aggiunti alla fine.

Aggiungiamo la farina di mandorle, il lievito e la fecola che avremo mescolato prima in maniera omogenea. Mescoliamo bene il tutto con una spatola.

Sciogliamo a bagnomaria il cioccolato fondente e aggiungiamolo all’impasto mescolando dal basso verso l’alto fino a farlo incorporare per bene. Quando avremo un bel composto cioccolatoso aggiungiamo le chiare montate a neve ferma, nel caso possiamo aggiungere un pizzico di sale che aiuterà a montarle meglio e più velocemente. Continuiamo a mescolare dal basso verso l’alto in modo tale da incorporare aria e non far smontare le chiare.

In uno stampo imburrato ( consiglio di imburrarlo un po’ anche se si tratta di uno stampo antiaderente ) versiamo il composto in modo tale che non superi i 2/3 della tortiera e inforniamo a 170° per 35′. Facciamo sempre la prova stecchino per vedere se è cotta o è ancora umida all’interno.

Una volta cotta sformiamola ( non subito altrimenti rischiamo di romperla ) e mettiamola su una gratella a raffreddare.

Quando sarà completamente raffreddata tagliamola a metà e farciamola con la marmellata di albicocche.

Nel frattempo in un pentolino versiamo la panna e portiamola ad ebollizione. Quindi mettiamola in una ciotola con il cioccolato fondente precedentemente fuso e mescoliamo con una frusta finchè avremo una glassa bella lucida.

Mettiamo un contenitore sotto la gratella in modo tale da poter raccogliere il cioccolato che cadrà e iniziamo a colare la glassa sulla torta farcita partendo dal centro in modo tale che colando andrà a coprire anche i bordi.

Quando avremo ricoperto per bene tutta la torta mettiamola in frigo a rassodare. Dopo circa un’oretta, il tempo che la glassa si sia rappresa, sformiamola dalla gratella e mettiamola nel piatto da portata.

Rimettiamo in frigo fino al momento di servirla.

Te la consiglio, è spettacolare.

Finora ho pubblicato tutte ricette semplici e veloci, per questa ci vuole un po’ più di tempo ma ti assicuro che ne varrà la pena.

Ti aspetto alla prossima ricetta e anche su Facebook, ti basterà cliccare “mi piace” qui.

Un abbraccio.

Federica.

Sacher torte Sacher torte Sacher torte Sacher torte

 

 

Precedente Filetto di salmone con panure di basilico e mandorle Successivo Focaccia morbida farcita per una fresca serata estiva

4 commenti su “Una Sacher spettacolare

  1. Cercavo da tempo un’ottima ricetta della Sacher!!! finalmente l’ho trovata!!! grazie e complimenti..

    • weddingplanneraifornelli il said:

      Grazie a te Laura, se la provi fammi sapere cosa ne pensi. Io l’ho provata anche con la nutella al posto della marmellata…che dire, sublime 🙂

I commenti sono chiusi.