Crea sito

Ricetta express – vol au vent gorgonzola e pere

Vol au vent gorgonzola e pere… questo è un articolo importante.

Importante perché è il primo qui da bogger cookaround, non è il miglior piatto che ho preparato ma sicuramente è un piatto semplice e veloce come sono la maggior parte dei miei. Uno di quelli da ospiti improvvisati o da semplice riciclo.

Un piatto che vi permetterà di fare bella figura spendendo poche energie e anche pochi soldini, il che di questo periodo non è male.

Veniamo a noi

VOL AU VENT GORGONZOLA E PERE

Per circa 20 vol au vent

(ovviamente il numero dipende dalle dimensioni)

1 rotolo di pasta sfoglia

150 gr di gorgonzola dolce

1 pera

succo di limone q.b

acqua q.b

Pochi e semplici ingredienti. Per creare i vol au vent stendiamo sul piano di lavoro con il mattarello la sfoglia in modo tale da renderla leggermente più elastica.

Ritagliamo con un coppapasta o un bicchiere tanti cerchi quanti ne entrano nella sfoglia. Posizioniamo i ritagli avanzati l’uno sull’altro ( è importante non impastare di nuovo la pasta sfoglia altrimenti non avremo lo stesso risultato ) e stendiamo nuovamente con il matterello in modo tale da avere un nuovo foglio da ritagliare. Procediamo così fino ad esaurire la pasta.

Sul piano di lavoro suddividiamo i cerchi a coppie di due. Prendiamo il primo cerchio e spalmiamo al centro il gorgonzola, ricordiamo di lasciare i bordi liberi.

Prendiamo la pera, laviamola e sbucciamola eliminando torsolo e semini. Tagliamola a cubetti piccoli e spruzziamo un po’ di succo di limone per non farla annerire. Non esageriamo con il limone altrimenti si sentirà il sapore nei vol au vent.

Al centro del cerchio di pasta con il gorgonzola mettiamo i cubetti di pera senza esagerare con la quantità. Spennelliamo i bordi con dell’acqua, non troppa altrimenti la pasta diventerà troppo morbida, dobbiamo solo inumidire. Ricopriamo a questo punto con il secondo cerchio che avevamo lasciato da parte facendo combaciare bene i bordi e premendoli bene sigillandoli.

A questo punto, dato che al centro abbiamo il ripieno e i bordi saranno stati schiacciati dovremmo avere una sorta di cappellino.

Mettiamo in forno su carta oleata a 180° per circa 20′.

Non sono un’amante delle alte temperature, la pasta sfoglia non mi si è mai cotta quando avevo il forno a 250° ma mi si è sempre bruciata. Dopo una serie di consigli ho abbassato la temperatura e prolungato la cottura, da quel momento ho amato la pasta sfoglia (giuro che per più di 10 anni l’avevo abbandonata proprio per questo motivo).

Se saranno cotti ce ne accorgeremo, saranno belli dorati e i bordi si saranno alzati per creare i vol au vent che tutti conosciamo e che a volte compriamo senza sapere quanto sia facile farli in casa.

Mangiateli tiepidi o freddi, rendono di più! E per un tocco di sapore in più provate con una macinata di pepe nero sul gorgonzola.

E proprio per questo credo che siano ottimi anche per un buffet.

Facili, semplici e veloci.

Spero che la prima ricetta di questa nuova avventura vi sia piaciuta.

Vi aspetto presto.

Federica

voulauvent2 voulauvent

 

 

Translate »