Polpette allo stracchino

Questa è una ricetta a metà tra tradizione e innovazione 🙂

Tra le ricette di famiglia posso sicuramente annoverare quella delle polpette con la besciamella, questa volta però ho voluto provare a sostituirla con lo stracchino che è più leggero e digeribile, oltre ad essere già pronto 🙂

Il risultato è molto molto simile, una preparazione non proprio velocissima ma neanche tanto impegnativa e il risultato è davvero buonissimo. In pratica avrai delle polpettine dal sapore unico, morbidissime, che si scioglieranno in bocca.

Superlative, poi mi dirai se non le hai trovate così anche tu 🙂

Veniamo a noi

POLPETTE ALLO STRACCHINO

Per 4 persone

Per le polpette

500 gr di carne macinata

una noce di burro

stracchino q.b ( a me ne sono serviti 2 da 100 gr ciascuno )

olio extravergine q.b

sale q.b

Per la panatura

farina 00 q.b

pane grattugiato q.b

1 uovo

Per la frittura

olio di semi d’arachide

Innanzitutto ti spiego perché la dose di stracchino non l’ho scritta ma l’ho suggerita.

A differenza delle polpette normali che siamo soliti preparare queste verranno preparate con la carne cotta, lo stracchino che verrà utilizzato quindi sarà quello che assorbirà la carne. Dovremo ottenere un impasto cremoso e morbido ma assolutamente non molle.

Questa ricetta nelle opportune proporzioni la potrai tranquillamente utilizzare come aperitivo, antipasto o finger food.

Iniziamo mettendo la carne macinata in una pentola dai bordi alti con il burro e un filo d’olio e la facciamo cuocere finchè la sentiremo sfrigolare ed avrà perso tutta la parte acquosa. Quando sarà cotta saliamola leggermente.

polpette_stracchino

A questo punto facciamola raffreddare.

Quando il composto si sarà raffreddato aggiungiamo lo stracchino a cucchiaiate, come ti ho anticipato dovrai ottenere una consistenza morbida ma non molliccia altrimenti sarà impossibile fare le polpette.

polpette_stracchino3

polpette_stracchino4

Quando avremo ottenuto il composto desiderato procediamo facendo le polpettine, per agevolarci bagniamoci le mani con acqua di tanto in tanto così la carne scivolerà e non avremo problemi.

Mettiamo le polpettine così preparate in frigo a rassodare per almeno un’oretta.

Una volta raffreddate per bene passiamole nella farina, nell’ uovo sbattuto con un po’ di sale e nel pangrattato.

polpette_stracchino2

Come se volessimo fare una semplicissima cotoletta.

Friggiamole in olio d’arachide o, come ho fatto io, irroriamole con un filo di olio extravergine di oliva e mettiamole in forno a 180° per circa 20 minuti.

Ti assicuro che sono buonissime.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta.

Ti aspetto al prossimo aggiornamento.

Federica

Ti potrebbero anche interessare

Polpettone freddo allo Yogurt greco

Insalata fredda di pollo

Timballino di patate, pesto e noci

polpette_stracchino polpette_stracchino2 polpette_stracchino3

 

Precedente Spaghetti carciofi, olive nere e pane croccante Successivo Polpette wurstel e patate

14 commenti su “Polpette allo stracchino

    • weddingplanneraifornelli il said:

      Sono felice Miranda di averti suggerito una ricettina che ti piaccia, se le fai fammi sapere se ti sono piaciute 🙂

  1. mi piace l’idea dello stracchino, sta benissimo anche nelle lasagne al forno. Oggi avevo proprio in mente di fare delle polpette con gli avanzi del pollo arrosto che il giorno dopo nessuno vuole più mangiare… E mi sembra un’ottima idea dosare lo stracchino fino a raggiungere la giusta consistenza. Grazie!

    • weddingplanneraifornelli il said:

      Grazie a te Rosaria e se la provi fammi sapere se ti è piaciuta 🙂

    • weddingplanneraifornelli il said:

      Bene Florinda allora questo può essere uno spunto per le prossime polpette da preparare 🙂

    • weddingplanneraifornelli il said:

      Grazie mille Mary se le provi fammi sapere se ti sono piaciute 🙂

I commenti sono chiusi.