Crea sito

Mozzarella in carrozza

La mozzarella in carrozza è un must dello street food napoletano, diciamo il fedele amico delle zeppole e panzarotti 😋.
Per i vicoletti di Napoli, tra cultura e tradizione, è facilissimo trovare friggitorie che propongo cuoppi con una frittura mista tra cui proprio la mozzarella in carrozza.
Prepararla è davvero semplicissimo ed essendo pochissimi gli ingredienti utilizzati è di fondamentale importanza la qualità degli stessi. Un’ottima mozzarella di bufala campana farà sicuramente la differenza e renderà questo piatto ancora più goloso.

Bando alle ciance scopri anche tu come preparare questa golosità e sentire i tipici sapori della frittura napoletana.

Un abbraccio
❤️

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gmozzarella di bufala
  • 1 confezionepancarrè
  • q.b.latte
  • q.b.farina 00
  • 3uova
  • q.b.olio di arachide
  • q.b.sale

Preparazione – Mozzarella in carrozza

  1. Per iniziare taglia la mozzarella a fette e lasciala scolare in uno scolapasta per qualche ora.

    Più tempo la terrai più la mozzarella risulterà asciutta.

  2. Successivamente metti alcune fette di mozzarella sul pancarrè dividendole in modo da coprire l’intera superficie.

  3. Copri con un’altra fetta di pancarrè.

  4. Dividi in triangoli.

  5. Prepara due piatti con in uno il latte e nell’altro la farina.

  6. Passa il tramezzino prima nel latte, avendo l’accortezza di non bagnarlo troppo altrimenti si disferà.

  7. Poi nella farina, pigiando bene in modo da far aderire le due fette tra loro.

  8. Nel frattempo metti dell’olio d’arachide in una padella.

    Appena avrà raggiunto la temperatura passa i tramezzini nell’uovo sbattuto con un po’ di sale e poi immergili subito nell’olio.

  9. Appena dorate trasferiscile su un vassoio foderato con della carta assorbente.

  10. Servi caldo 😋

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »