Crea sito

Migliaccio di Carnevale

Il migliaccio di carnevale è il dolce tipico di queste festività almeno nella nostra tradizione napoletana, vediamo insieme come prepararlo.

A dirla tutta non sono un’amante del migliaccio ma quest’anno mia sorella voleva provarlo e visto il buonissimo risultato non potevo non aggiungerlo alle mie ricette virtuali.

Non mi prendo quindi i meriti, la ricetta è stra collaudata, ceduta gentilmente dalla famosa Annamaria dei taralli, a proposito se ancora non hai letto la ricetta devi subito rimediare…la trovi qui.

Il migliaccio come ti dicevo l’ha fatto mia sorella e le foto sono state scattate dal fotografo di casa, il mio mitico papà, non mi prendo meriti quindi stavolta, a me solo il compito di fartelo conoscere 😉

Se anche tu vuoi provare il migliaccio di Carnevale, uno dei dolci più famosi di questo periodo inizia a segnare gli ingredienti.

migliaccio di carnevale3

Migliaccio di Carnevale

Ingredienti per un ruoto di 36 cm o per due ruoti più piccoli

1 litro di latte

500 gr di zucchero semolato

200 gr di semola di grano duro

8 uova

300 gr di ricotta romana

2 bustine di vanillina  (o fialetta aroma vaniglia)

mezza tazzina di limoncello

scorza di limone

burro qb

farina qb

uvetta sultanina, cedro candito facoltativo

Per preparare il nostro migliaccio di carnevale prima di tutto mettiamo il latte in una pentola molto capiente e posizioniamolo sul fuoco ad una fiamma moderata, aggiungiamo la semola a pioggia e giriamo finchè non si addenserà. Facciamo raffreddare completamente il composto.

Quando si sarà ben raffreddato, in planetaria montiamo le uova intere con lo zucchero, almeno una decina di minuti, il composto dovrà essere molto gonfio e spumoso.

Aggiungiamo pian piano, con le fruste sempre in movimento in modo tale da non smontare le uova, il nostro composto di semola e la ricotta.

Inseriamo a questo punto la vanillina, la scorza di limone, il limoncello ed eventualmente uvetta e cedro.

Imburriamo lo stampo e infariniamolo, versiamo il composto facendo attenzione a non smontare le uova ed inforniamolo in forno statico già caldo a 180° per circa 1 ora.

Se hai tra le funzioni del forno quella di accendere solo sotto allora ti consiglio di lasciare questa funzione per i primi 30 minuti e di accendere successivamente sia la parte sopra che quella sotto, in mancanza l’importante è che il forno sia statico, se il migliaccio dovesse dorarsi troppo in superficie ed essere ancora crudo dentro allora coprilo con un foglio di carta alluminio fino a cottura 😉

Il migliaccio sarà pronto quando la superficie sarà dorata e pungendolo con uno stuzzicadenti questo ne uscirà asciutto.

Spero che la ricetta del migliaccio di carnevale ti sia piaciuta.

Potrebbero interessarti anche queste ricette

Castagnole ripiene di nutella

Castagnole al cioccolato

Chiacchiere con il sanguinaccio 

Ti aspetto anche su tutti i miei social

Facebook

Twitter

G+

Instagram

Pinterest

Youtube

Federica.

migliaccio di carnevale

migliaccio di carnevale2

Translate »