Cotoletta della nonna

La cotoletta della nonna è il must della mia famiglia, golosa, aromatica, il miglior secondo piatto che si possa immaginare!

Esistono delle tradizioni di famiglia che devono per forza tramandarsi, ho ereditato dalla mia nonna paterna l’amore incondizionato per i fornelli ma purtroppo non ho avuto modo di assaggiare mai un piatto preparato da lei. In compenso ho potuto assaggiare queste fantastiche cotolette della mia nonna materna la quale più che un amore per la cucina aveva proprio un amore per l’abbondanza.

Ecco così che qualsiasi cosa cucinasse veniva condita con aglio, cipolla, aromi vari, ovviamente veniva fritta e ne venivano fatte quantità industriali anche se eravamo pochi. Ah la nonna è sempre la nonna.

Così con questo bagaglio ho provato a ripetere la mitica cotoletta della nonna, di una bontà unica ma forse non proprio leggerina 🙂

Se anche tu vuoi provare la cotoletta della nonna inizia a segnare gli ingredienti.

cotoletta_nonna4

Cotoletta della nonna

Ingredienti per 4 persone

4 fettine di carne per cotoletta

2 uova

1 pizzico di sale

2 spicchi d’aglio

prezzemolo qb

3 cucchiai abbondanti di pecorino romano

pane grattugiato qb

farina qb

olio di semi d’arachidi per la frittura qb

Ovviamente come potrai immaginare la nonna non faceva una fettina di carne a testa e non friggeva in olio d’arachide ma in olio d’oliva, diciamo che io preferisco mantenermi un pochino pochino più leggera.

Per prima cosa puliamo la carne da eventuali nervi e grasso, battiamola con il batticarne qualora fosse troppo doppia in modo tale da intenerirla.

Su un tagliere tagliamo finemente l’aglio,che avremo privato della buccia e dell’anima verde interna, e il prezzemolo.

Aggiungiamo il trito di aglio e prezzemolo al pane grattugiato che avremo messo in una ciotola abbastanza capiente. Mescoliamo bene la panatura ed aggiungiamoci il pecorino romano.

A parte mettiamo le uova con un pizzico di sale e mescoliamole bene come se volessimo fare una frittata.

In un altro recipiente mettiamo la farina.

Passiamo le nostre cotolette prima nella farina, poi nell’uovo battuto ed infine nella panatura.

Una volta impanate ripassiamo le cotolette nuovamente nell’uovo e nuovamente nella panatura, così saranno ancora più gustose.

Friggiamole in abbondante olio di semi d’arachide.

Scoliamole su carta assorbente da cucina e serviamo caldissime.

Non puoi immaginare il profumo che si spande nella casa.

Spero che questa ricetta di famiglia ti sia piaciuta.

Ti aspetto alla prossima ricetta.

Federica.

Mi raccomando ti aspetto su tutti i miei social, basterà cliccare sui link di seguito 😉

Facebook

Twitter

G+

Instagram

Pinterest

Youtube

Se ti è piaciuta la cotoletta della nonna forse ti potranno piacere anche

Polpette con la besciamella

Cotoletta marinata al forno

Insalata fredda di pollo con salsa simil tzatziki

cotoletta_nonna5 cotoletta_nonna3 cotoletta_nonna2 cotoletta_nonna

Precedente Pasta e patate estiva Successivo Muffin alla crema