Canestrelli

I canestrelli sono dei biscotti morbidi e friabili, dal gusto inconfondibile.

Da quand’ero piccola i canestrelli sono sempre stati tra i miei biscotti preferiti. Amavo, come ancora oggi del resto, solo ed esclusivamente biscotti, torte, gelati che contenessero cioccolato eppure questi, insieme ai biscotti danesi, erano l’eccezione che confermava la regola.

Sarà la loro consistenza friabile, il gusto del burro o lo zucchero a velo non lo so ma ogni volta che mi capita di mangiarne uno tornano alla mente tanti ricordi.

Ecco perciò che mi sono decisa, dopo davvero tantissimo tempo, a sperimentare la ricetta dei canestrelli. Oggi di ingredienti sani e genuini ce ne sono pochi e così, complice del burro da consumare, ho deciso di mettermi alla prova.

Non sono difficili da fare, c’è solo bisogno di un po’ di attenzione e di pazienza, come un po’ tutti i biscotti richiedono in realtà, ma ti assicuro che il risultato sarà davvero sorprendente.

La ricetta l’ho presa dal sito di Giallozafferano, l’originale la trovi qui, io per forza maggiore ho dovuto dimezzare le dosi altrimenti ne avrei mangiata una quantità fuori dal normale 🙂

Se anche tu vuoi metterti alla prova e vuoi riprovare i sapori di un tempo prendi nota degli ingredienti.

canestrelli

Canestrelli

Ingredienti per circa 30 canestrelli ( i miei erano un po’ più grandi del normale )

150 gr di farina 00

75 gr di zucchero a velo

100 gr di fecola di patate

150 gr di burro

1 scorza di limone grattugiata

1 bustina di vanillina

3 tuorli d’uovo

1 pizzico di sale

Per prima cosa rassodiamo le uova. Mettiamo in un pentolino pieno d’acqua le uova che avremo precedentemente lavato e portiamo l’acqua a bollore. Una volta raggiunto il bollore contiamo 8 minuti poi spegniamo e facciamo raffreddare.

Una volta raffreddate le uova, se andiamo di fretta possiamo anche raffreddarle in acqua fredda, togliamo il guscio e l’albume e preleviamo solo i tuorli.

In una ciotola, io avendo piccole quantità ho preferito fare l’impasto a mano ma come da ricetta originale potrai usare la planetaria, mettiamo la farina, la fecola e lo zucchero a velo.

Aggiungiamo poi il limone, la vanillina, un pizzico di sale e il burro freddo a pezzetti. Lavoriamo un po’ il composto per amalgamare gli ingredienti.

A questo punto aggiungiamo i tuorli che avremo passato in un setaccio, schiacciandoli con l’aiuto di un cucchiaio, in modo tale da renderli più fini. Qualora non avessi un setaccio potrai sostituirlo con un colino oppure schiacciare semplicemente i tuorli con una forchetta, saranno meno fini ma andranno bene lo stesso 😉

Mescoliamo bene il tutto in modo tale da avere un panetto. Non lavoriamo troppo l’impasto altrimenti il burro, soprattutto con questo caldo, tenderà a surriscaldarlo e non riusciremo a stenderlo omogeneamente.

Avvolgiamo il panetto nella pellicola trasparente e lasciamolo riposare almeno 1 ora in frigo.

Sul piano di lavoro stendiamo un foglio di carta forno.

Adagiamo il panetto sulla carta forno e stendiamo sopra di esso un secondo foglio di carta da forno. Questo procedimento nella ricetta originale non è previsto ma visto che l’impasto è davvero molto friabile ho incontrato delle difficoltà nel formare i biscotti. In questo modo invece è molto più semplice e veloce 😉

Stendiamo con l’aiuto del matterello il panetto in una sfoglia non troppo sottile. I canestrelli sono buoni proprio perchè sono alti e non contenendo lievito non cresceranno in cottura quindi non appiattiamoli troppo.

Stesa la sfoglia togliamo il primo foglio di carta forno e ricaviamo i nostri biscotti.

Con l’aiuto di un tagliapasta a forma di fiore ricaviamo i biscotti e con l’aiuto di una beccuccio per sac a poche o un coppapasta piccolino ritagliamo al centro un cerchio in modo tale da dargli la loro forma caratteristica.

Ricopriamo la leccarda con un foglio di carta forno ed adagiamoci i biscotti preparati.

Ricordiamo di fare comunque molta attenzione perchè l’impasto è morbido. Nel caso fosse complicato toglierli dalla carta forno perchè sono ancora molto morbidi prima di metterli sulla leccarda falli riposare una decina di minuti in frigo.

Prendiamo tutti i ritagli impastiamoli nuovamente e formiamo altri biscotti fino a terminare l’impasto.

Cuociamo i nostri canestrelli ben distanziati tra loro a 170° per circa 15/18 minuti. Ovviamente come dico sempre ogni forno va da sè quindi controlliamoli, l’importante è che si dorino ma non scuriscano.

Quando saranno cotti facciamoli raffreddare e al momento di servirli spolveriamo con zucchero a velo.

Sembrano complicati ma ti assicuro che non è così, poi con il trucchetto della carta forno eviterai che l’impasto si attacchi ovunque 😀

Spero che la ricetta ti sia piaciuta.

Ti aspetto al prossimo aggiornamento.

Federica.

Mi raccomando ti aspetto su tutti i miei social, basterà cliccare sui link di seguito 😉

Facebook

Twitter

G+

Instagram

Pinterest

Youtube

Altre ricette che potrebbero interessarti

Baiocchi home made

Crema fredda al caffè e cacao pronta in 3 minuti

Crostatine alla nocciola

canestrelli2

canestrelli3

 

 

Precedente Peperoncini verdi farciti Successivo Pancake salati con mozzarella e 'nduja