TAGLIATELLE NERE CON SEPPIE E GAMBERETTI

VOTO

7

 

DIFFICOLTA

BASSA

 

COSA SERVE per 4-5 persone

PER LA PASTA

200g di farina00

100g di farina di grano duro

3 uova

Veschichetta dell’inchiostro di 1 seppia

PER IL SUGO

1 seppia di 400g circa

150g di gamberetti

3-4 cucchiai di olio  extravergine d’oliva

2 scalogni

Vino bianco

Scorza grattugiata di mezzo limone

Sale

Pepe

COME SI FA

Ho pulito la seppia togliendo l’osso, il becco , i tentacoli ,recuperato la vescichetta con l’inchiostro e messa da parte. Ho fatto la pasta, setacciando le 2 farine sulla spianatoia, poi ho fatto una fontana larga e rotto al  centro le uova, poi ho schiacciato la vescichetta dentro un colino e lasciato colare l’inchiostro nella fontana. Ho amalgamato un pò con la forchetta, poi ho impastato per 10 minuti e fatto una palla. Ho avvolto la palla di impasto con la pellicola e fatta riposare per 30 minuti a temperatura ambiente. Ho diviso la pasta in 3-4 pezzi, stesi un poco con il mattarello e dopo li ho passati uno alla volta tra i rulli della macchinetta iniziando col lo spessore largo e arrivando fino al penultimo. Ho lasciato le strisce di pasta pronte  ad asciugare ben distese per 10 minuti, poi passate nella macchinetta  nella modalità per fare  le tagliatelle. Ho coperto le tagliatelle pronte con un panno leggermente infarinato. Ho fatto il sugo affettando gli scalogni e fatti appassire dolcemente in una padella con l’olio, poi quando hanno iniziato a prendere colore ho aggiunto la seppia, rialzato la fiamma e fatta andare a fuoco vivace finché non inizia ad attacarsi. Ho insaporito col sale e pepe e sfumato con 2 dita di vino. Ho abbassato la fiamma, messo il coperchio e cotto per 20 minuti aggiungendo ogni tanto 2 bicchieri d’acqua calda. Ho sciacquato i gamberetti, sgusciati e aggiunti alla seppia solo negli ultimi 2 minuti di cottura. Ho unito la scorza di limone grattugiata solo al momento di condire la pasta. Ho cotto le talgiatelle, scolate e  versate sul piatto, poi le ho condite col sugo di seppie e gamberetti e servito

 

COSTO

BASSO

 

TRATTA DA

GLLI GNOCCHI E LA PASTA FRESCA

primi, VOTO 7

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente CONCHIGLIONI AL FORMAGGIO CON NOCCIOLE Successivo OSSIBUCHI AI FUNGHI