FRITTATA ALLO SPECK E PATATE

VOTO

7

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 35 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Cipolle
  • 3 patate farinose (grandi)
  • 120 g Speck (pezzo unico)
  • 4 Uova
  • 4 cucchiai Olio di oliva
  • 2 cucchiai Prezzemolo (tritato)
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

  1. Ho lavato le patate, sbucciate e tagliate a fettine sottili. Ho scaldato a fiamma media 3 cucchiai di olio in una padella e fatto rosolare la cipolla, prima tritata per 1 minuto mescolandola con il cucchiaio di legno. Ho aggiunto le patate e fatte insaporire 1 minuto per parte girandole con 2 cucchiaini, poi le ho salate , abbassato la fiamma, messo il coperchio e cotto per 15 minuti o finché non saranno tenere. Ho scosso spesso la padelle per evitare che le rondelle si attacchino al fondo del recipiente, poi le ho trasferite in una ciotola e lasciate ad intiepidire. Ho tagliato il pezzo di speck a fattine alte, poi ridotti a tocchetti ed unito alle patate. Ho rotto le uova in una ciotolina, lavorate col sale, il pepe e il prezzemolo tritato per pochi istanti servendomi di una forchetta, poi l’ho distribuito sulle patate e mescolato bene. Ho cotto la frittata con il coperchio per 10 minuti o finché non diventa compatto e colorito. Ho capovolto la frittata su un coperchio , riversata nella padella e terminato di cuocerla dalla parte opposto per 2 minuti. Ho fatto scivolare la frittatasul piano di lavoro, lasciata ad intiepidire, tagliata a quadrati e infilzati con gli stecchini. Ho messo gli stecchini nei piatti e servita.

tratta da

LE UOVA IN CUCINA

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria

Informazioni su votiallericette

La mia missione è quella di cucinare le ricette che trovo nei miei libri e dare un voto, riuscirò nel mio intento?Sono ricette quindi testate da me e votate dal mio compagno. Ogni mese circa scegliamo le ricette facciamo la lista e compriamo gli ingredenti. Buona lettura. Se hai piacere puoi lasciare un commento con o senza registrazione ma ricordati di frimarlo per favore. Grazie!

Precedente PENCHI Successivo TAGLIATELLE CON PESTO ALLA RICOTTA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.