Crea sito

Piadina di piselli gusto caprese

Ragazzi avete mai provato le piadine di legumi che tante volte propongo anche sul mio blog di Instagram?? (se vi va seguitemi..il link lo trovate sotto!!) Nooooo??? Ma allora dovete assolutamente provare questa.. la piadina di piselli gusto caprese!!

Il procedimento per creare questa pastella che si usa come base (per piadine, pizze, roll ecc ecc) è sempre la stessa, si può variare la farina..purché però sia di legumi..ma in tutte le varianti a me piace un sacco!!

Oggi vi propongo una farcitura classica, e molto fresca soprattutto per l’estate e se volete preparare la vostra piadina magari in anticipo e mangiarla fredda! Pomodorini al forno, e scaglie di grana…un abbinamento davvero TOP secondo me!! 🔝

Ma eccovi di seguito dosi e procedimento, se per caso ve la foste persa nei post precedenti!!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la base:

  • 65 gfarina di legumi
  • 125 gAcqua
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • q.b.sale/pepe

Per la farcitura:

  • 30 ggrana padano in scaglie
  • q.b.Insalata
  • 200 gPomodorini
  • q.b.sale/pepe
  • q.b.Origano
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione:

  1. 1 – Prima di tutto ci occupiamo del ripieno: laviamo e tagliamo i pomodorini a metà, dopodiché li mettiamo su una teglia ricoperta da carta da forno, spennelliamo con un filo d’olio, sale/pepe ed origano ed inforniamo a 200° modalità grill fino a che saranno belli arrostiti. (dipende un pò dal vostro forno, in genere con il mio ci vogliono circa 10 minuti)

    2 – Creiamo ora la pastella: uniamo in una ciotola tutti gli ingredienti (la farina, l’acqua, l’olio, sale e pepe qb) e montiamo per qualche minuto con una frusta elettrica, fino ad ottenere un composto liscio, senza grumi.

    Possiamo creare la pastella sul momento, ma il segreto per renderla ancora più buona è lasciarla riposare il più possibile in frigorifero (se riuscite anche 4/5 ore o una notte intera se la mangiate a pranzo).

    3 – Trascorso il tempo indicato, prendiamo dal frigo la pastella, mettiamo una padella antiaderente sul fornello, la sporchiamo con uno scottex imbevuto d’olio e quando sarà bella calda versiamoci il composto.

  2. 4 – Non dobbiamo avere fretta di girarla, aspettiamo che sulla superficie si formino le prime bollicine, che si stacchi bene dalla padella, e che inizi a diventare bella bruciacchiata.

    Io in genere mi aiuto con una spatola di silicone e un coperchio, proprio come se fosse una frittata.

  3. 5 – Quando sarà cotta, trasferiamola in un piatto, farciamola con i pomodorini al forno, l’insalata e le scaglie di grana padano.

    Se preferite mangiare la vostra piadina di piselli gusto caprese fredda, avvolgetela con la pellicola trasparente o la carta stagnola, e lasciate riposare in frigo.

Consigli:

* Come già scritto nella descrizione, il segreto è il riposo della pastella… viene buonissima anche fatta sul momento, ma ovviamente più riposa e meglio è! Io quando la mangio a pranzo preparo la pastella addirittura la sera prima

* Oggi io ho usato la farina di piselli, ma potete usare una qualsiasi farina purché di legumi (buonissima anche con quella di ceci!)

* Stessa cosa per il condimento… libero sfogo alla fantasia!!

* Ovviamente non aspettatevi di mangiare la classica “piadina romagnola”.. come già potete vedere dalla consistenza dell’impasto, questa è un misto tra una crepes/frittata e una piadina/pizza.. rimane leggermente più croccante di una frittata, ma ovviamente sapore e consistenza sono diversi! E’ comunque molto gustosa, quindi comunque ve la consiglio, quando volete provare un modo un pò diverso per mangiare i legumi..che come sappiamo fanno benissimo!!

Seguitemiiiii !!!!

Se volete rimanere aggiornati con le ultime ricette, e prendere spunto dai miei pasti per una dieta sana e bilanciata, ma senza rinunciare al gusto… seguitemi anche su Instagram al seguente link https://www.instagram.com/volersi_bene_mangiando/?hl=it

Volete altre idee sfiziose per piadine e pizze low carb?

Se volete avere altre idee per preparare pizze e piadine low carb, senza glutine…ma senza rinunciare al gusto.. date un’occhiata nella sezione dedicata del mio sito al seguente link https://blog.giallozafferano.it/volersibenemangiando/category/piadine-e-pizze-low-carb/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da volersibenemangiando

Una dieta sana ma con tanta fantasia e colore nei piatti.. Mangiare sano non vuol dire per forza mangiare piatti sconditi e da ospedale.. Spero che le mie ricette possano servirvi da spunto per seguire un'alimentazione sana, ricordando sempre....che anche l'occhio vuole la sua parte!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!